Come pettinarsi per avere capelli sani e belli

· 10 maggio 2014
Evitate di tenere i capelli legati tutto il giorno. Si tirano, perdono brillantezza e si increspano. In futuro tutto questo potrebbe causare la caduta degli stessi.

I capelli sono una parte di noi con cui possiamo sbizzarrirci, sperimentando diversi tagli e pettinature: qualsiasi sia la nostra scelta, è certo che dirà molto di noi e che l’aspetto dei capelli rifletterà sia la loro salute che la nostra personalità. Per far sì che i vostri capelli abbiano sempre un aspetto splendido senza bisogno di “nasconderli” in uno chignon o una treccia, in questo articolo vi daremo alcuni utili consigli.

Pettinature e salute dei capelli

Come tutti sappiamo, esistono diversi tipi di capelli: lisci, mossi o ricci. Di qualsiasi tipologia siano i vostri, ricordate che possono facilmente indebolirsi per colpa dell’azione delle tinte, della piastra, del phon o per l’utilizzo di uno shampoo di qualità scadente. Noi donne, in particolare, facciamo di tutto per migliorarne l’aspetto e non ci rendiamo conto che in questo modo usuriamo le fibre capillari. Pur di apparire più belle, sacrifichiamo quotidianamente la salute dei nostri capelli. Il modo in cui vi pettinate ogni giorno o gli strumenti che utilizzate possono essere i veri responsabili del fatto che i vostri capelli appaiano opachi e deboli, o per cui si spezzano facilmente.

capelli3

Alcuni dermatologi ci hanno dato una serie di consigli da seguire per prenderci cura dei capelli ogni giorno e migliorarne l’aspetto senza dimenticarci della loro salute.

  • Non spazzolate i capelli troppe volte al giorno, perché in questo modo spezzerete le punte, soprattutto se lo fate quando sono asciutti.
  • Avvolgete i capelli in un asciugamano dopo averli lavati oppure lasciateli asciugare in modo naturale, così eviterete che si spezzino. Quando i capelli sono bagnati sono più deboli, per cui prima di pettinarli è bene aspettare che l’asciugamano abbia assorbito l’acqua e siano meno umidi. Se invece avete i capelli ricci, dovrete fare il contrario: approfittate dell’azione dell’acqua per pettinarli come preferite.
  • Cercate di evitare il phon o, se lo utilizzate, non asciugate del tutto i capelli, ma lasciateli un po’ umidi e fateli asciugare da soli.
  • Per quanto riguarda la piastra, dovete utilizzarla a temperatura media o bassa e non tutti i giorni, ma solo quando strettamente necessario (per esempio in occasioni speciali, per andare ad una festa o nel weekend). Se utilizzate la piastra per boccoli, non tenetela per più di due secondi in ogni ciocca. Ricordate che il calore danneggia le fibre capillari.
  •  È bene limitare l’utilizzo di fissanti o gel ad alta durata, perché fanno sì che i capelli si spezzino o si indeboliscano con il passare del tempo.
  • Evitate le trecce, le extension e le code di cavallo tenute tutto il giorno. I capelli si tirano troppo e diventano opachi e deboli. A lungo andare potrebbe addirittura causarne la caduta.
  • Soprattutto per le questioni riguardanti la salute del vostro cuoio capelluto, non rivolgetevi ad un estetista o ad un parrucchiere ma ad un dermatologo specialista. Quando andate dal parrucchiere, invece, fate attenzione a quali prodotti utilizzano.

capelli5

Pettinature e personalità

Il trucco, l’abbigliamento e la pettinatura di una donna, sebbene possano sembrare una cosa banale, in realtà dicono sempre qualcosa di noi. Possiamo aver cambiato look molte volte nell’arco degli anni e, secondo molti, ogni cambiamento è indice di situazioni particolari attraverso cui stiamo passando: ecco perché, per esempio, molto spesso quando stiamo affrontando un cambiamento radicale nelle nostre vite decidiamo di andare dal parrucchiere per tagliare o tingere i capelli.

Di certo queste credenze sono un po’ esagerate, ma dobbiamo ammettere che ci può essere un rapporto tra il modo in cui decidiamo di portare i capelli e la nostra personalità. Le donne che portano sempre i capelli sciolti di solito sono considerate le più appassionate e romantiche; tendono ad essere persone classiche, discrete, mature e serene. Chi porta i capelli all’altezza delle spalle o poco più lunghi è di solito intelligente e gentile. Coloro che li portano molto corti sono invece più spontanee e sportive, estroverse e molto sicure di se stesse.

capelli4

Se i capelli sono leggermente ondulati, pettinati in curve morbide con l’aiuto del phon e di una spazzola, danno un’idea di gentilezza e vicinanza; se invece si lascino completamente lisci, si trasmette una personalità più seria e distaccata. Le ciocche spettinate o i capelli mossi con le dita proiettano un’immagine distesa e giovale, meno inquadrata.

Si dice poi che le donne che hanno i capelli ricci siano le più ambiziose, ma anche le più incostanti, mentre quelle dai capelli lisci sono più spesso timide e sensibili. Quelle con i capelli voluminosi, hanno invece una personalità energica e sono più brave a prendere decisioni.

Consigli per prendervi cura dei vostri capelli

Al di là di ciò che utilizziamo per migliorarne l’aspetto, del taglio e della forma dei nostri capelli, la cosa certa è che dobbiamo prendercene cura ogni giorno. Ecco alcune abitudini che miglioreranno la loro salute.

  • Lavate i capelli spesso, almeno due volte alla settimana. Se possibile utilizzate uno shampoo neutro, in modo da poterlo usare anche ogni giorno. D’estate, dopo essere stati in piscina o al mare, è bene lavarli per eliminare il cloro o il sale.

capelli2

  • Inumidite per bene i capelli prima di applicare lo shampoo, sciacquateli con acqua tiepida e realizzate un ultimo risciacquo con acqua fredda. In questo modo permetterete una migliore circolazione del sangue nel cuoio capelluto, stimolandone la ricrescita e rafforzandolo.
  • Pettinate i capelli delicatamente, con una spazzola dai denti separati a distanza moderata. Non pettinateli con troppa forza, perché li debiliterete.
  • Migliorate la circolazione nel cuoio capelluto realizzando alcuni esercizi, ad esempio posizionandovi contro la parete con il corpo in posizione verticale, a testa in giù e con i piedi in alto, per massimo 3 minuti. Potete anche fare dei massaggi con un po’ di olio d’oliva, realizzando dei movimenti dolci e circolari, prima di lavare i capelli.

Immagini per gentile concessione di Mari Morri, Uwe Trottman, Hery Zo Rakotondramanana, Jackie Waters, Kathryn Decker e Kris Krug.

Guarda anche