Come ridurre l’acido urico

· 1 dicembre 2014
Le diete iperproteiche che si seguono per perdere peso possono causare un eccesso di acido urico. Optate per un'alimentazione sana ed equilibrata, oltre a praticare attività fisica.

Quando i livelli di acido urico nel sangue sono alti, possono comparire diversi disturbi come la gotta, i calcoli renali o l’insufficienza renale. Continuate a leggere questo articolo per saperne di più e per conoscere i migliori rimedi casalinghi per ridurre l’acido urico del corpo.

Acido urico: cosa bisogna sapere?

L’acido urico è una sostanza chimica che deriva dalla decomposizione chimica delle purine presenti in alimenti come il fegato, le aringhe, le acciughe e le sardine. Anche alcune verdure e i latticini contengono purine, ma gli studi hanno dimostrato che non hanno effetti negativi sulla salute e non aumentano le possibilità di soffrire di gotta.

Acido-urico

L’acido urico viene riciclato quando le cellule muoiono ed aiuta a proteggere i vasi sanguigni. I reni hanno il compito di filtrarlo, poi viene eliminato attraverso l’urina e una piccola percentuale attraverso le feci. Quando il corpo produce acido urico in eccesso, questo si accumula nelle articolazioni, nei tendini e in alcuni organi, come i reni.

I livelli elevati di acido urico hanno un ruolo determinante per quanto riguarda lo sviluppo di una malattia conosciuta come “gotta”, anche se non tutti la sviluppano per questo motivo (ma anche a causa di ipertensione, malattie cardiache o renali). Le cause dell’aumento dell’acido urico sono diverse, dal fattore genetico all’obesità, passando per un consumo elevato di alcol o una dieta con molte purine “negative”. L’acido urico aumenta anche a seguito dell’assunzione di farmaci diuretici o immuno-depressori, della radioterapia, della chemioterapia, dell’ipotiroidismo o della psoriasi.

Uno degli aspetti riguardanti l’eccesso di acido urico che vale la pena di segnalare è il fatto che inizialmente non si manifestano sintomi evidenti.

Rimedi e ricette casalinghe per ridurre o eliminare l’acido urico

  • Mangiate una mela (rossa o verda) dopo pranzo e cena, senza sbucciarla. La buccia della mela è ricca di vitamina C. Cercate di riproporre questo dessert tutte le volte che potete per la buona salute del vostro organismo. Le mele, inoltre, contengono acidi “sani”, come l’acido malico che disintossica il corpo in maniera naturale e favorisce l’eliminazione dell’acido urico.

Mele

  • Bevete tutti i giorni due cucchiai di succo di ciliegia. Contiene flavonoidi (sostanze che gli conferiscono il colore rossastro), dei grandi alleati per quanto riguarda la dissoluzione dell’acido urico che si accumula nel flusso sanguigno.
  • Moderate il consumo di alimenti e bibite ricchi di purine, come le carni rosse (maiale), agnello, pollame, fagioli, fave e bevande alcoliche. Cercate di ridurre il consumo di questi alimenti a una volta alla settimana. Sostituiteli con alimenti a basso contenuto di grassi e purine: riso bollito, pane, ricotta e yogurt naturale.
  • Bevete almeno otto bicchieri di acqua al giorno per dare al vostro organismo un’importante quantità di minerali essenziali di grande beneficio. L’acqua, inoltre, elimina le tossine ed i batteri ed aumenta la potenzialità dei reni, facendo in modo che lavorino senza sforzo. L’eccesso di sale e di caffeina, invece, provoca l’effetto contrario, cioè rallenta le funzioni dei reni, quindi cercate di evitare o ridurre il consumo di questi alimenti.

Acqua

  • Di tanto in tanto disintossicate il vostro organismo. Ogni due mesi circa, eliminate i cristalli di acido urico che si depositano nell’organismo. Per fare questo, basta sciogliere mezzo cucchiaio di bicarbonato di sodio in  ¼ di litro d’acqua e berla in otto volte durante la giornata. Questo rimedio è sconsigliato alle persone che soffrono di ipertensione o di insufficienza renale.
  • Mangiate più carciofi, infatti questo ortaggio vanta eccellenti proprietà diuretiche ed aiuta, quindi, ad eliminare l’acido urico in modo naturale attraverso l’urina. Esistono numerose ricette per preparare i carciofi, ma per conservarne intatte le proprietà il modo migliore è mangiarli bolliti, oltre a bere l’acqua in cui li avete lessati.
  • Tra gli alimenti consigliati per ridurre l’acido urico ricordiamo la cipolla, che serve a depurare l’organismo e a prevenire diversi disturbi. Fate bollire due cipolle dopo averle sbucciate e tagliate a fette grandi. Aggiungete al brodo di cipolla del succo di limone e bevetene alcune tazze durante la giornata.
  • Anche le fragole sono un ottimo rimedio per ridurre l’acido urico e la gotta. Potete preparare un infuso con le foglie di fragole o le radici, oppure consumare ogni giorno fragole come dessert.

Fragole

  • Completate la vostra alimentazione con alimenti ricchi di potassio, che previene la formazione di cristalli di acido urico ed aiuta i reni ad eliminarlo più facilmente. Aggiungete alla vostra dieta banane, avocado, ortaggi a foglia verde (spinaci, bietole), uva passa e prugne secche, patate, anguria, fragole e albicocche. Vi consigliamo anche di consumare i carboidrati complessi presenti nella frutta, verdura e cereali integrali.
  • Limitate o eliminate il consumo di alimenti dolcificati con fruttosio o sciroppo di mais, in quanto aumentano i livelli di acido urico. Il fruttosio è presente nelle bibite gassate o in altre bevande che si trovano in commercio (anche in alcuni succhi). Optate per l’acqua o per i succhi naturali senza zuccheri aggiunti.
  • Utilizzate più aceto di mele per condire insalate e alimenti. Diverse ricerche hanno rivelato che l’aceto di mele aiuta a ridurre l’acido urico, grazie all’alto contenuto di potassio e di acido acetico. Oltre ad utilizzarlo come condimento, preparate una bevanda aggiungendo due cucchiai di aceto di mele ad una tazza d’acqua fredda e bevetela due volte al giorno.
  • Evitate le diete a base di proteine, cioè quelle che di solito si seguono per perdere peso, perché possono causare un’eccessiva produzione di acido urico. La cosa migliore per dimagrire è seguire una dieta sana e fare attività fisica.
Guarda anche