Cosa dice il colore dell’urina sulla salute?

· 29 luglio 2014
In un corpo sano e ben idratato l'urina è di colore chiaro. Se presenta un colore scuro o variazioni dello stesso, rivolgetevi al vostro medico.

Lo sappiamo, non è un argomento molto piacevole. Magari siete tra quelle persone che vanno in bagno e non fanno molta attenzione a questi particolari, ma i medici ricordano quanto sia importante osservare il colore dell’urina. 

Non è solo la presenza di dolore mentre si urina o meno, ma anche la tonalità della stessa che ci avverte di diversi disturbi: cattiva alimentazione, malattie, ecc.

L’urina è formata da acqua e altre sostanze di rifiuto. Se qualcosa nel nostro organismo non funziona come dovrebbe, l’urina può cambiare colore.

L’alimentazione, un’infiammazione o persino l’assunzione di alcuni farmaci possono far cambiare il colore dell’urina. Vediamo tutti i dati da considerare per il bene della nostra salute.

Il colore dell’urina e la salute

salute

Per prima cosa bisogna sapere che l’urina si forma in seguito ad un filtraggio attraverso i reni. 

Dopo questo processo, alla vescica giunge un mix di acqua e tossine di cui l’organismo non ha bisogno e che, quindi, deve essere eliminato.

In base agli alimenti ingeriti e ai meccanismi propri di ciascuna persona, come possono essere la traspirazione e la respirazione, si produce più o meno urina. Il colore dell’urina dipenderà dai seguenti fattori:

1. Colore chiaro

L’urina di colore chiaro è un buon sintomo. Significa che siete ben idratati. Quando beviamo grandi quantità d’acqua, i reni filtrano l’urina con maggiore facilità.

Per questo motivo, in un corpo sano il colore dell’urina è molto più chiaro. State tranquilli, quindi, siete in forma.

2. Colore giallo intenso

rene

È un sintomo da tenere in considerazione. Significa che non beviamo abbastanza liquidi e che i nostri reni devono sforzarsi di più nel filtrare l’urina.

Si verifica un maggiore accumulo di elementi tossici e abbiamo bisogno di idratarci meglio. Non è niente di grave. Questo colore può presentarsi anche in seguito a sudorazione eccessiva, quando lavoriamo molto o abbiamo fatto molto sport.

3. Giallo scuro

Questa tonalità inizia ad essere più preoccupante. Un chiaro indizio che dobbiamo recarci dal medico.

Un colore dell’urina giallo intenso ci dice che c’è qualche problema al fegato e che potremmo essere affetti da ittero

Se vi succede , controllate gli occhi: osservate se anch’essi presentano un colorito giallognolo. Avvertirete stanchezza ed un malessere generale. Di solito è accompagnato da altri sintomi che si presenteranno in poco tempo.

Leggete anche: Dieta depurativa per il fegato: utili consigli

4. Tono marrone rossiccio

calcoli ai reni

È il colore dell’urina più frequente nel caso in cui si soffre di qualche problema ai reni.

Questo colore marrone rossiccio dipende da un’infiammazione e dal fatto che nell’urina sono presenti piccole tracce di sangue.

È possibile che vi siano dei calcoli renali. In questo caso, le vie urinarie soffrono a causa di questo elemento che si sta facendo dolorosamente strada verso la vescica. Oppure il calcolo si trova ancora nel rene e lo sta danneggiando.

In presenza di questa situazione, tale tonalità dell’urina è molto caratteristica. Allo stesso modo, se si tratta di un problema ai reni, avvertirete anche dolore.

Potrebbe interessarvi anche: Eliminare i calcoli renali: rimedi naturali

5. Colore arancio

Questa tonalità non è molto frequente, ma può verificarsi. A cosa si deve il colorito arancione dell’urina?

Ad un eccesso di vitamina C nel nostro corpo. È presente in quantità eccessive e i reni filtrano tale eccesso conferendo questo caratteristico colore all’urina.

Se vi dovesse capitare, sarà sufficiente ridurre il consumo di frutta e verdura contenenti vitamina C, almeno per cinque giorni. Ricordate: ridurre, non eliminare.

6. Colore blu

Colore dell'urina e farmaci

Sorpresi? Per quanto possa sembrarvi strano, può succedere ed è dovuto ad un eccesso di calcio o a un tipo di infezione batterica.

Questo succede nelle persone che assumono integratori vitaminici. In alcuni casi, si produce un eccesso o una piccola contaminazione con altre sostanze e il nostro organismo ne risente.

Dovete fare attenzione a tutti i farmaci ed integratori vitaminici che assumete! E consultate il vostro medico di fronte a qualsiasi tipo di cambiamento nell’organismo.

7. Colore rosso

infezioni

L’urina di colore rosso è sintomo di due fattori. Il primo può essere grave, poiché può dipendere dalla presenza di sangue e dovete subito mettere a conoscenza dei fatti il vostro medico.

È possibile che vi sia un problema nella vescica o nei reni; una diagnosi esatta vi darà sempre la giusta risposta.

La seconda causa di questo sintomo è del tutto innocua. Se un giorno abbiamo assunto troppe barbabietole, frutti di bosco o persino alimenti con molto colorante, è possibile che l’urina acquisisca questa tonalità.

L’unica cosa da fare è vedere se questo tono continua ad essere presente per più giorni, in questo caso non esitate a rivolgervi al vostro medico.


Guarda anche