Come sapere se il termostato del frigorifero è guasto

Pensi che il tuo frigorifero non si raffredda bene? Potrebbe essere dovuto ad un danno al termostato. Ti insegniamo come regolarlo.
Come sapere se il termostato del frigorifero è guasto

Ultimo aggiornamento: 30 luglio, 2022

Il termostato è il dispositivo o apparecchio utilizzato per regolare automaticamente la temperatura del frigorifero. Frigoriferi e condizionatori d’aria possiedono questo dispositivo. In questo articolo ti diremo come sapere se il termostato del frigorifero è guasto.

Se il termostato si guasta nel nostro frigorifero, saremo in guai seri perché la catena del freddo e la corretta refrigerazione degli alimenti ne risentiranno. Di conseguenza, anche la salute potrebbe essere a rischio.

La prima cosa da considerare è che il termostato è installato nella stessa scatola in cui si trova l’impianto di illuminazione. Lì, a sua volta, c’è il tubo del gas. Ad un’estremità è collegato il termostato e all’altra il congelatore o evaporatore.

Come funziona il termostato del frigorifero?

Il termostato del frigorifero è il dispositivo incaricato di aprire o chiudere il passaggio della corrente elettrica al compressore, a seconda della temperatura interna. In questo modo controlla i gradi attraverso una sonda.

Quando la sonda viene attivata per rilevare una variazione indesiderata di temperatura, invia immediatamente un segnale al compressore. Questo inizia a generare più freddo o, al contrario, smette di farlo.

Secondo il Manuale per il montaggio e la riparazione manutentiva degli impianti freddi, il termostato ha la funzione di controllare la temperatura ambiente del fluido da raffreddare, lo sbrinamento, il funzionamento dei ventilatori, la regolazione dell’olio del compressore e delle tubazioni di scarico.

Il termostato del frigorifero ha valori diversi per la graduazione della temperatura, che generalmente vanno da 1 a 9. Quindi, se si vuole più freddo, l’ideale è lasciarlo a 7 a 9; se vuoi meno freddo, può essere compreso tra 2 e 5. È importante anche imparare come funziona ogni frigorifero.

Ghiaccio in frigo.
Ogni dispositivo adatta la temperatura in base al clima ambientale in cui è installato.

Come prendersi cura del termostato?

Quando colleghiamo per la prima volta il frigorifero, il consiglio è di posizionare il termostato al centro del selettore se è manuale, oppure al centro dell’indicatore elettronico se è digitale. Il giorno successivo, dopo aver caricato gli alimenti in ogni scomparto, è necessario verificare l’andamento della temperatura e regolarla secondo il manuale di istruzioni.

Allo stesso modo, l’ideale è osservare lo stato degli alimenti e le sue esigenze di refrigerazione. Dobbiamo determinare il grado di congelamento che vogliamo, in base alle dimensioni del frigorifero. Inoltre che il cibo mantenga la freschezza desiderata e che la catena del freddo sia adeguata.

Per tutti questi motivi, è estremamente importante leggere attentamente il manuale di istruzioni. Mettere gli alimenti suggeriti in ogni scomparto a loro destinato.

Come sapere se il termostato è guasto?

Il primo segnale che notiamo quando il termostato del frigorifero è guasto è che raffredda troppo o, al contrario, lo fa troppo poco.

Quando il frigorifero diventa troppo freddo, provoca la formazione di brina e l’accumulo di ghiaccio sul cibo. Troverai anche verdure completamente surgelate. Al contrario, quando si raffredda poco, i liquidi che conserviamo saranno tiepidi o a temperatura ambiente. Allo stesso modo, possiamo osservare che i prodotti solidi sono morbidi.

Per essere sicuri che il termostato del frigorifero sia danneggiato, la prima cosa che possiamo fare è abbassare al minimo la temperatura del regolatore e ascoltare molto attentamente per vedere se il rumore indica che il motore del compressore è avviato.

Possiamo mettere un termometro all’interno del frigorifero e mostrare se la temperatura che segna è conforme a quella programmata. Verificare anche, tramite un tester professionista, smontando il termostato, per vedere se il dispositivo trasmette corrente.

Tuttavia, se non abbiamo un tester a portata di mano e non siamo esperti nel settore, è meglio chiamare il servizio clienti del produttore e richiedere l’aiuto di un tecnico. In questo caso l’esperto è colui che si occuperà di rivedere e definire se è necessario sostituire il termostato. A volte, è solo un’alterazione del carico elettrico della casa.

Esistono due tipi di termostati: manuali e automatici. Sapendo questo, al riarmo del dispositivo fisso, ci saranno due modi per procedere, che sono i seguenti:

  1. Se il ripristino è manuale, è necessario azionare un pulsante per riportare i contatti nella posizione originale.
  2. Se il ripristino è automatico, i contatti tornano da soli nella posizione originale.
La donna controlla il funzionamento del termostato del frigorifero.
La temperatura dei prodotti all’interno del frigorifero ti darà una linea guida del funzionamento del termostato.

Continua a leggere: Trucchi per pulire il frigorifero ed eliminare i cattivi odori

Prenditi cura del tuo frigorifero

Ora che sai qual è la funzione e come identificare il malfunzionamento di un termostato frigorifero, dovresti sapere che la regolazione dipende non solo dalla temperatura interna, ma anche dalla stabilità della tensione elettrica, dalla quantità di cibo caricato e delle volte che apriamo e chiudiamo il frigo.

Ogni volta che rilevi variazioni indesiderate di temperatura nel tuo frigorifero, puoi controllare e regolare il termostato. Se il problema persiste, è meglio chiamare un esperto che ti guidi e ti dia la soluzione. In effetti, le apparecchiature della linea bianca richiedono di tanto in tanto una regolare manutenzione professionale.

Potrebbe interessarti ...
Alimenti da non conservare in frigorifero
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Alimenti da non conservare in frigorifero

Lo sapevi che alcuni cibi vengono danneggiati dal freddo perdendo freschezza e gusto? Scopri la lista dei alimenti da non conservare in frigorifero...