8 consigli per mangiare più verdure

2 marzo 2018
Potete facilmente mangiare più verdure se le aggiungete come ingredienti ai vostri piatti o come contorno

Cambiare le proprie abitudini, a volte, può risultare difficile oltre che richiedere tanta buona volontà.

Ma se questi cambiamenti sono propizi per la salute, bisognerebbe fare di tutto per metterli in pratica al più presto.

Perciò, in quest’articolo vi daremo alcuni consigli per includere più verdure nella vostra dieta.

Perché mangiare più verdure?

Le verdure fanno parte di una dieta sana, apportano buone quantità di nutrienti (vitamine, proteine, fibre e minerali) e consumarle scongiura il pericolo di soffrire di alcune malattie.

Purtroppo, le verdure diventano sempre meno presenti nei piatti di tutti i giorni. Ma perché? Sicuramente per vari motivi in quanto, ad esempio, i cibi in scatola o processati sono più sbrigativi da preparare rispetto ai vegetali.

Invece è molto importate, soprattutto se si hanno bambini a casa, inculcargli sin da piccoli l’amore per le verdure e la frutta. Bisognerebbe fare in modo che le loro papille gustative conoscano da subito i sapori e gli aromi di questi alimenti.  

In questo modo insegnerete loro a mangiare sano anche da adulti.

Assumere più verdure non significa fare la dieta, essere vegetariani o malati ma, al contrario, serve a stare bene.

Leggete anche: Come riuscire a far mangiare di tutto ai bambini?

Consigli per mangiare più verdure

Ogni giorno si dovrebbero mangiare 400 grammi di ortaggi (possibilmente crudi). Ciò potrebbe sembrare impossibile a causa della quantità; allora, per iniziare, potete incrementarne il consumo a poco a poco.

Vedrete che, una volta giunti al minimo consigliato, il vostro corpo ne richiederà sempre di più.

Prestate attenzione a questi consigli per riuscire a mangiare più verdure.

1. Modificate le vostre ricette

Ragazza che mangia insalata

Quei piatti che mangiate quotidianamente possono cambiare completamente se vi aggiungete delle verdure.

Per esempio, potete includere:

  • Carote tritate nelle polpette di carne
  • Broccoli salatati in padella nella pasta
  • Melanzane nelle lasagne, etc.
  • Oppure preparare una omelette mescolando con le uova asparagi, spinaci, funghi o broccoli.

2. Iniziate a mangiare le verdure sin dalle prime ore del mattino

Chi dice che a colazione è permessa solo la frutta? Sebbene non sia una cattiva abitudine, potete anche mangiare delle verdure.

  • Alcune soluzioni potrebbero essere delle fette di pomodoro o cetriolo, un frullato di sedano e carote o un’omelette preparata con foglie di spinaci.
  • Se iniziate a magiare le verdure sin dalle prime ore del mattino, sarà più facile poi mangiarle anche durante il giorno. 

Leggete anche: L’alimentazione migliore per la salute cerebrale

3. Comprate verdure che non conoscete

Zuppa di verdure

La prossima volta che farete la spesa, assicuratevi di mettere nel carrello delle verdure che non avevate mai provato prima.

Che ne prendiate un chilo o solo un poco per assaggiarle, non importa: cercate una ricetta facile e veloce che le richieda e preparatela. Vedrete che vi piacerà!

Variare le verdure che consumate ha dei vantaggi in quanto, da un lato, vi aiuta ad incorporare nuovi nutrienti, dall’altro non vi stuferete perché mangiate sempre le stesse cose. 

4. Preparate zuppe e frullati

In inverno c’è più voglia di mangiare alimenti consistenti e calorici. Infatti, molti hanno bisogno di un pasto che li risollevi, al rientro a casa, dal freddo della strada.   

Allora, cosa c’è di meglio di una buona minestra di verdure? Non ci riferiamo a quelle che trovate già pronte al supermercato ma ad una “vera” minestra, come quella che preparerebbe vostra nonna.

Impiegherete poco tempo e, inoltre, potete anche conservarne un po’ per riscaldarla in una altro momento.

In estate, invece, potete bere frullati ricchi di verdura (cotta o cruda) e aggiungervi anche della frutta.

Nelle ricette gli ortaggi per eccellenza sono le carote, le barbabietole, il sedano, gli spinaci e il pomodoro.

5. Lasciate sempre le verdure in vista

Cesto con verdure e frutta

Dato che nei frigoriferi ci sono degli scomparti adatti per conservare frutta e verdura, capita spesso che queste rimangano un po’ “nascoste”.

E, se non sapete che si trovano lì, come le utilizzerete? Una buona idea sarebbe conservarne la maggior parte nei cassetti adeguati e alcune fuori, in modo tale da averle sempre in vista.   

Così, non appena avrete aperto il frigorifero, le troverete lì che vi aspettano e che vi invitano a mangiarle.

Leggete anche: La frutta che fa bene al vostro cane

6. Cercate ricette “alternative”

Le persone che pensano che i vegetariani e i vegani mangino solo lattuga e pomodori, si sbagliano.

Esistono milioni di ricette che potete preparare per mangiare più verdure deliziando il vostro palato con nuovi sapori. 

Paté di zucca, hamburger di barbabietola e lenticchie, lasagne di melanzane e molto altro ancora.

7. Utilizzate le verdure come contorno

Piatto di verdure cotte

Se siete amanti della carne, del pollo o del pesce, potete approfittarne per preparare tanti contorni diversi dalla solita insalata di tutti i giorni.

Provate un purè, delle zucchine strapazzate, alcuni dadini di zucca saltati in padella, etc.

8. Preparate degli snack sani

Un’altra buona opzione per mangiare più verdure e, allo stesso tempo, evitare gli snack salati o le merendine, è avere sempre a disposizione delle carote o un mazzo di sedano, dei pomodorini, alcuni straccetti di peperoni o delle fettine di cetriolo.

Potete mescolare tutti questi ingredienti con dei patè di: 

  • Ceci (hummus)
  • Avocado (guacamole)
  • Melanzane (babaganoush)
  • Yogurt greco e cetriolo (tzatziki).

Queste preparazioni sono eccellenti anche per evitare l’ansia da cibo, e quindi limitare l’assunzione di cibo fuori dai pasti.

Guarda anche