Come togliere i nei rossi dalla pelle?

19 agosto 2014
Oltre ad essere efficace per combattere le verruche, l'aglio può aiutarvi ad eliminare questi nei. Potete provare il trattamento topico oppure consumarlo direttamente.

Se vi compaiono dei nei rossi sulla pelle, non dovete allarmarvi, perché non rappresentano un rischio per la salute. Tuttavia, molte persone vorrebbero riuscire a toglierli per una questione estetica.

In questo articolo vi spiegheremo che cosa sono, perché compaiono, i trattamenti medici che esistono e quali rimedi naturali vi possono aiutare a farli sparire, oltre a darvi qualche consiglio generale su come prendervi cura della vostra pelle e proteggerla.

Come sono?

I nei rossi, conosciuti anche come angiomi rubini, hanno una forma circolare, sono di colore rosso e di solito non sono più grandi di 2 millimetri di diametro. Compaiono soprattutto nella zona del torace, del collo e delle braccia.

Perché compaiono?

Nella maggior parte dei casi compaiono con il tempo e sono molto più frequenti nelle persone di età avanzata. È bene sapere, inoltre, che compaiono soprattutto nelle persone dalla pelle molto chiara.

Le cause principali per cui compaio sono una dilatazione dei piccoli vasi sanguigni della pelle oppure una sovraesposizione al sole.

Come si possono togliere?

Se sono piccoli, potreste mascherarli con dei correttori o del fondotinta, anche se esistono diversi trattamenti medici che permettono di eliminarli. In questo caso dovreste rivolgervi al vostro medico o dermatologo per farvi dare un consiglio sul metodo migliore per voi:

  • Chirurgia: viene realizzata principalmente nel caso di nei grandi e profondi. Si realizza un taglio sulla pelle, si estrae il neo e poi si ricuce la zona. Può essere doloroso e di solito lascia una cicatrice.
  • Terapia laser: questo metodo è veloce e indolore, e non ha quasi effetti collaterali.
  • Crioterapia: il metodo consiste nell’applicare dell’azoto liquido per congelare il neo e poi estrarlo, allo stesso modo delle verruche. Il problema è che ha un costo abbastanza elevato.

In ogni caso, alcune persone preferiscono provare prima alcuni rimedi naturali, in modo da evitare gli inconvenienti di un trattamento medico e anche il prezzo elevato che implica.

Alcuni rimedi naturali

Olio di ricino

Per questo rimedio avrete bisogno di olio di ricino, cotone e garza.

Bagnate il cotone nell’olio di ricino e applicatelo sul neo, mantenendolo a contatto con la pelle grazie alla garza. Cambiate ogni giorno il cotone e continuate il trattamento per sette giorni di fila.

Aglio

L’aglio ha delle eccellenti proprietà, e forse già saprete che è ottimo anche per eliminare le verruche. Nel caso dei nei rossi funziona in modo simile: applicate ogni giorno un pezzettino di aglio fresco sopra il neo e mantenetelo fermo con una garza. Cambiatelo se possibile due volte al giorno, la mattina e prima di andare a dormire.

Potrete completare il trattamento  anche consumando dell’aglio crudo o delle capsule.

aglio

Mela acerba

Frullate la polpa di una mela acerba e applicatela sul neo, almeno per tre volte al giorno per tre settimane. È un trattamento che richiede pazienza, ma è efficace e vedrete sparire il neo poco a poco.

Cura della pelle

Per prevenire la comparsa di nuovi nei è fondamentale prendersi cura della propria pelle, soprattutto se è sensibile o molto chiara.

  • Proteggetela sempre dalle radiazioni solari, soprattutto d’estate e nelle ore di massima radiazione, dalle 12 alle 16. Usate sempre un protettore solare, ma evitate comunque l’esposizione o coprite la pelle nelle ore del mezzogiorno.
  • Realizzate dei peeling naturali una volta alla settimana o ogni 15 giorni, con prodotti adeguati al vostro tipo di pelle e alla sensibilità di ogni zona del corpo.
  • Idratate e nutrite la vostra pelle abitualmente con oli vegetali oppure con creme idratanti naturali.
  • Usate dei tessuti naturali come il lino o il cotone, ed evitate i tessuti sintetici
  • Seguite un’alimentazione equilibrata, consumando ogni giorno frutta e verdura cruda e grassi salutari, che nutriranno la vostra pelle in profondità e le daranno vitalità
  • Quando possibile, fate la doccia con acqua fredda oppure terminate con un ultimo risciacquo freddo, per migliorare la circolazione cutanea e generale de corpo. L’acqua troppo calda debilita e toglie tonicità alla pelle.

Immagini per gentile concessione di morberg

Guarda anche