Peeling naturali fai-da-te

30 giugno 2014
Conoscete i benefici del peeling? Aiuta ad eliminare le tossine e dona alla pelle lucentezza e morbidezza. Vi spieghiamo come prepararlo direttamente a casa vostra, con ingredienti naturali.

Le cellule della nostra pelle si rinnovano continuamente e quelle che muoiono rimangono in superficie fino a quando altre cellule nuove le sostituiscono. Con i peeling (o esfolianti) è possibile migliorare la rigenerazione naturale delle cellule epiteliali ed avere una pelle morbida ed elastica.

In questo articolo vi illustreremo alcune ricette casalinghe, semplici e naturali per preparare dei meravigliosi peeling che con un tocco originale possono anche diventare delle favolose idee regalo!

Cosa c’è da sapere sulla pelle?

La pelle non è semplicemente quella parte del corpo di cui bisogna prendersi cura solo per una questione estetica. Di fatto, si tratta di un organo che protegge il nostro corpo e ne regola la temperatura, oltre a metterci direttamente in relazione con il mondo esterno; nella pelle, inoltre, si trovano gli organi sensoriali del tatto.

Che cos’è il peeling?

Un peeling è un trattamento esfoliante dello strato più esterno della pelle, l’epidermide, attraverso l’uso di diverse sostanze. Al giorno d’oggi vengono effettuati diversi peeling chimici che, a nostro parere, possono danneggiare la pelle. Al contrario, esistono numerose opzioni naturali, meno aggressive e più economiche, che vi illustreremo in questo articolo.

Perché fa bene fare il peeling?

In realtà, la pelle del nostro corpo è un accumulo di cellule epiteliali morte che sono cresciute all’interno del corpo e sono risalite fino alla superficie. Si può dire che ogni giorno perdiamo più di 30.000 cellule di epiteliali morte.

Per questo motivo, se di tanto in tanto effettuate un peeling, potrete ottenere i seguenti benefici:

  • Favorire la comparsa di cellule epiteliali nuove
  • Attivare la formazione del collagene
  • Migliorare il flusso sanguigno
  • Aiutare a prevenire le rughe e il rilassamento cutaneo
  • Rendere la pelle più morbida
  • Fare in modo che la pelle si liberi delle tossine e “respiri” meglio attraverso i pori
  • Aiutare a prevenire e ad eliminare le macchie
  • Aiutare la pelle a recuperare la sua naturale luminosità

Tuttavia, non bisogna abusare dei peeling, perché è importante rispettare i naturali processi di rigenerazione cellulare. Per questo motivo, vi raccomandiamo di realizzare un peeling a settimana.

Di cosa avete bisogno?

Per preparare un peeling naturale avrete bisogno innanzitutto di un ingrediente che permetta di esfoliare la pelle. Potete scegliere uno tra i seguenti ingredienti a seconda della zona e del problema da trattare:

  • Bicarbonato: l’esfoliante più delicato e con una composizione alcalina, ideale per la cute e le zone sensibili.
  • Zucchero: un esfoliante di media intensità.
  • Sale grosso: ideale per le zone meno sensibili con problemi di circolazione, cellulite, smagliature, etc.

Una volta scelto uno di questi ingredienti base, bisogna aggiungere un olio vegetale:

  • Per la pelle secca: olio d’oliva e/o di rosa mosqueta
  • Per la pelle mista e normale: olio di cocco o di sesamo
  • Per la pelle grassa: gel di aloe vera o olio di cocco

olio-oliva

Per potenziare i benefici del vostro peeling e migliorarne l’aroma, potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale:

  • Arancio: antidepressivo, tonificante
  • Limone: molto depurativo, ottimo alleato per la pulizia della pelle
  • Geranio: per aiutare a rigenerare la pelle
  • Rosmarino: per migliorare la circolazione
  • Tea tree: per pelli con acne
  • Palmarosa: per pelli con forme gravi di acne

Per preparare il peeling è sufficiente mescolare per bene gli ingredienti e mettere il tutto in un vasetto di vetro da conservare in un luogo fresco e asciutto oppure in frigorifero.

Inoltre, se volete dare un tocco originale a questo peeling per farne un regalo, potete aggiungere anche i seguenti ingredienti:

  • Per preparare un peeling stimolante e afrodisiaco: cannella in polvere, zenzero in polvere e qualche goccia di olio essenziale di ylang ylang.
  • Per preparare un peeling aromatico e rinfrescante: oltre all’olio essenziale di arancio o di mandarino, potete aggiungere la scorza d’arancia grattugiata.
  • Per preparare un peeling dall’aroma delizioso: basta aggiungere cacao puro in polvere e qualche goccia di olio essenziale di menta.
  • Per preparare un peeling antiacne: gli ingredienti saranno il bicarbonato di sodio, gel di aloe vera, un po’ di olio di cocco e qualche goccia di olio essenziale di tea tree e di palmarosa.

peeling-2-Queenie-and-the-Dew

Come usare il peeling?

Applicate un po’ del composto che avete preparato sulla zona interessata dopo averla lavata, ma non asciugata. Massaggiate dolcemente tutta la zona da trattare, facendo dei cerchi, avendo cura di evitare le parti sensibili come il contorno occhi. Se effettuate il peeling sulle cosce o sui glutei, etc., potete fare un po’ più di pressione fino ad attivare la circolazione. Lasciate agire gli ingredienti per uno o due minuti e poi lavate la zona con acqua. La pelle risulterà idratata grazie all’uso degli oli essenziali, ma se avete la pelle secca vi raccomandiamo di idratarla nuovamente.

Immagini per gentile concessione di Zenspa1 e Queenie and the Dew.

Guarda anche