Congelare il basilico e conservarlo tutto l'anno

Oggi spieghiamo come congelare il basilico e mantenerlo fresco per tutto l'anno. Con questi consigli l'aroma e il sapore di questa pianta invaderanno la cucina per tante stagioni.
Congelare il basilico e conservarlo tutto l'anno

Ultimo aggiornamento: 23 giugno, 2021

Il basilico è una pianta aromatica fresca che viene utilizzata in cucina per dare un tocco speciale ai nostri piatti. Poiché si tratta di una pianta che cresce soprattutto in estate, quando si abbassano le temperature il suo aspetto cambia: appassisce e diventa davvero difficile raccogliere le sue foglioline fresche. Ebbene, congelare il basilico può essere utile per sfruttarne le proprietà tutto l’anno.

Sia che si tenga una piantina in giardino o in balcone sia che si acquisti il basilico fresco al supermercato, preservarne la freschezza a lungo è possibile. Grazie ai consigli che stiamo per condividere potrete gustare il suo aroma in ogni piatto.

Suggerimenti per congelare il basilico e conservarlo per lunghi periodi di tempo

Ci sono diverse opzioni per congelare il basilico e conservarlo in perfetto stato a lungo. Ciò di cui dovremo tenere conto è che quasi in tutti i casi andranno congelate solo le foglie senza gambi.

Un altro dettaglio importante è che il basilico contiene molta acqua. Per questo motivo, tagliando le foglie e mettendole da parte anneriranno e perderanno il loro sapore. Al tempo stesso, si sconsiglia di reciderlo, perché è una pianta molto delicata e perderebbe il suo aroma.

Grazie al freddo del congelatore, può conservarsi fino a 10 mesi. Vediamo a seguire i passaggi per congelare il basilico e conservarne intatte le proprietà.

Congelare le foglie intere

Per congelare le foglie intere bisogna:

  • Andiamo a separare le foglie dallo stelo.
  • Laviamole facendo particolare attenzione. Per riuscirci, immergiamole in un recipiente con dell’acqua fredda, visto che sono molto delicate e il getto dell’acqua potrebbe danneggiare la struttura delle foglie.
  • Tamponiamole per asciugarle con della carta da cucina.
  • Riponiamole in un contenitore a chiusura ermetica adatto al congelatore.

In questo modo riusciremo a conservarle per almeno 10 mesi, stando a uno studio pubblicato sulla Revista cubana de farmacia. Probabilmente alcune foglie potrebbero rovinarsi o perdere vigore, quindi non appariranno fresche dopo essere state scongelate. Tuttavia, il problema non si pone se le trituriamo prima di aggiungerle al piatto.

Foglie di basilico.
Conservare le foglie di basilico nel congelatore è utile, visto che danno un tocco di sapore ai piatti.

Congelare le foglie in cubetti di ghiaccio

Un modo pratico per congelare il basilico. Avrete bisogno di una vaschetta per preparare dei cubetti di ghiaccio e olio. Dopo aver lavato bene le foglie, collocatene 5 o 6 in ogni spazio e aggiungete dell’olio. In questo modo otterrete un aroma naturale al basilico.

Con olio d’oliva e sale

Uno dei modi più comuni per conservare il basilico prevede l’aggiunto dell’olio d’oliva. Dopo aver lavato e asciugato le foglie (come nell’opzione precedente), dovrete seguire i seguenti passaggi:

  • Tritate le foglie e aggiungete l’olio d’oliva (circa due cucchiai per un pugno abbondante di foglie).
  • Tritate fino a ottenere un impasto omogeneo.
  • Ripartite il composto negli spazi di una vaschetta del ghiaccio e riponete nel congelatore.

Per quanto riguarda il sale, il procedimento è molto semplice e avremo bisogno di foglie di basilico, sale, olio d’oliva e di un contenitore di vetro. All’interno del recipiente formeremo un letto di foglie con uno strato di sale, fino a riempimento.

Quindi, ricopriremo il tutto con l’olio di oliva e tapperemo il contenitore. Potremo conservare questo preparato per circa due mesi.

Congelare il basilico come pesto

Questa opzione è tra le più gettonate perché quando abbiamo a disposizione il pesto congelato risparmiamo del tempo nella preparazione di un piatto di pasta.

Ci serviranno foglie di basilico, olio d’oliva e sale per preparare un semplice pesto. Andremo a schiacciare le foglie per poi aggiungere dell’olio e del sale. Per congelarle possiamo versare il composto in una vaschetta del ghiaccio. Se preferite aggiungere un tocco in più vi proponiamo questa ricetta:

  • 1 tazza di foglie di basilico.
  • 60 ml di olio d’oliva.
  • 1/4 di tazza di noci.
  • 1 cucchiaio di succo di limone.
  • 1/2 cucchiaio di parmigiano o di un formaggio simile.
  • 1 spicchio di aglio e sale a piacimento.

Frullate tutti gli ingredienti, versateli in un recipiente adatto al congelatore, versate un goccio di olio d’oliva e congelate. Avrete basilico a disposizione per un anno. 

Pesto di basilico.
Il pesto può essere congelato già pronto per facilitare la preparazione dei piatti in cucina.

Potrebbe interessarvi leggere: Pesto alle noci a basso contenuto calorico

Consigli per conservare il basilico fresco

Se non volete congelare il basilico ma volete comunque che duri un po’ più a lungo seppur al naturale, dovete conservarlo lontano da fonti di luce naturale. In una fioriera e al buio potrebbe durare fino a due settimane, se conservato correttamente.

Un’alternativa potrebbe essere congelarlo, ma conservando le foglie intere. Per riuscirci dovrete riporre le foglie già lavate e asciugate su una teglia adatta al congelatore. Una volta che le foglie si saranno solidificate, potrete conservarle in un contenitore a chiusura ermetica. In questo modo le foglie si conserveranno meglio di quanto non succederebbe con il metodo indicato all’inizio di questo articolo.

Infine, potreste anche optare per dissecazione delle piante fresche come quella del basilico. Per riuscirci, dopo aver lavato e fatto asciugare le foglie, dovrete lasciarle all’aperto, ma non al sole, se volete evitare che venga infestata da insetti e che perda il suo sapore.

Capirete che le foglie sono secche quando avranno una consistenza croccante e si sminuzzeranno facilmente. Molti sconsigliano di utilizzare questo metodo con il basilico perché è una pianta particolarmente delicata. A voi la scelta.

Congelare il basilico: raccomandazioni conclusive

Abbiamo già visto che è possibile conservare il basilico a lungo mantenendo la maggior parte delle sue caratteristiche organolettiche. Basterà tritarlo al momento di aggiungerlo ai piatti. Tritando le foglie prima di quel momento, infatti, diventeranno nere e appassiranno.

Il basilico fresco dà un tocco di sapore alle bevande, agli infusi, all’olio e all’aceto. Le preparazioni presentate vanno conservate nel congelatore e consumate entro quattro giorni, se vogliamo evitare che vengano contaminate dai batteri.

Potrebbe interessarti ...
Il basilico: 40 proprietà medicinali
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Il basilico: 40 proprietà medicinali

Grazie ai suoi 40 benefici per la salute, il basilico è un alimento molto salutare che dovremmo consumare tutti i giorni.



  • Sánchez Govín, E., Leal López, I. M., Fuentes Hernández, L., & Rodríguez Ferrada, C. A. (2000). Estudio farmacognóstico de Ocimum basilicum L.(albahaca blanca). Revista Cubana de Farmacia34(3), 187-195.
  • Longoni, T., Alonso Esteban, J., Ciappellano, S., Matallana González, M., & Torija Isasa, M. E. (2015). Interés de la albahaca (Ocimum basilicum) como alimento: valor nutritivo y propiedades funcionales. In Congreso Nacional de Ciencias Hortícolas, Sociedad Española de Ciencias Hortícolas(Vol. 71, pp. 429-432).
  • Bunning, M., Woo, D., & Kendall, P. Hierbas: cómo conservarlas y usarlas (Doctoral dissertation, Colorado State University. Libraries).
  • Galiano, C. (2013). Comprar, Conservar y Congelar nuestros alimentos desde la A hasta la Z. Bubok.
  • Martija-Ochoa, M. (2020). Cultive en casa hierbas aromáticas. Parkstone International.
  • Green, A. (2007). El Libro de las especias: hierbas aromáticas y especias. Ediciones Robinbook.