6 consigli per alleviare il dolore emotivo ed essere più felici

21 giugno 2016
Vi siete mai fermati a pensare a cosa vi apporta il dolore emotivo? All'inizio la fase del lutto può consolare, ma poi bisogna saper voltare pagina.  

Il dolore fisico può essere alleviato con l’aiuto di analgesici e altri medicinali. Al contrario, quando il dolore è causato da problemi emotivi, è difficile da trattare ed è necessario del tempo per superarlo.

Il modo in cui questo si affronta varia da individuo ad individuo, quasi sempre a seconda della situazione che lo causa e del supporto che si riceve.

C’è chi lo vede come un’esperienza che arricchisce la vita, mentre altri lo interpretano come un ostacolo che impedisce loro di andare avanti.

In quest’ultimo caso è importante prestargli attenzione, poiché può trasformarsi in un problema cronico e, difatti, in alcuni può scatenare problemi fisici.   

L’atteggiamento con cui si affronta la situazione e le decisioni che si prendono risultano determinanti per intraprendere il cammino verso la felicità.

In questo senso, oggi vogliamo condividere con voi una serie di consigli che vi aiuteranno a rafforzare l’animo e a rialzarvi dopo ogni caduta.

Come alleviare il dolore emotivo

1.Prendetevi il tempo necessario

ragazza abbraccia il cuscino dolore

Alleviare il dolore emotivo e vedere tutto in modo più chiaro sono processi che richiedono tempo. Anche se sentiamo il bisogno di essere di nuovo felici il prima possibile, a volte è meglio che il tempo curi il dolore in modo adeguato, senza reprimerlo.

Prendetevi una pausa, lasciate che le ferite si rimarginino poco a poco e assicuratevi di guarire completamente per aprire le porte a nuove opportunità.

Ricordate di essere buoni con voi stessi e credete nel fatto che qualsiasi cosa accade perché c’è qualcosa di meglio ad aspettarci.

2. Siate consapevoli della vostra sofferenza

Abbiamo la capacità di osservare il dolore, l’angoscia, le frustrazioni e tutti quei sentimenti negativi che ci fanno pensare che sia tutto triste e buio.

Questa abilità ci permette di essere consapevoli della sofferenza e, in un modo o nell’altro, ci fa capire che non possiamo andare avanti così.

Scegliete di non identificarvi con le brutte esperienze, smettete di alimentarvi di dolore e non lasciate che quest’ultimo si impossessi delle vostre vite.

Leggete anche: Non perderò altro tempo con chi mi ferisce

3. Dedicate del tempo a voi stessi

ragazza sorridente legge libro dolore

Quando siamo innamorati, il tempo che condividiamo con il nostro partner è prezioso e sembra che dia senso alla nostra vita.

Quando arriva la fase del disinnamoramento, ci sentiamo vuoti e la nostra vita diventa pesante e difficile da sopportare.

Ciò nonostante, se dedichiamo quello stesso tempo a noi stessi, per alimentare la nostra autostima, potremo tirare fuori le nostre migliori qualità, per diventare la migliore versione di noi stessi.  

Approfittate della solitudine per riconoscere, amare ed apprezzare quelle meravigliose parti di voi che forse ancora non avete scoperto.

Cercare di riposare e praticate attività che vi facciano stare bene.

4. Evitate di prendere decisioni affrettate

A causa del dolore psicologico, molte persone agiscono in modo imprudente, senza pensare alle possibili conseguenze.

È importante controllare questo aspetto, perché la situazione che vivete potrebbe peggiorare o spingervi a prendere scelte che in realtà non vorreste prendere.

Quanto più dolore proverete, più probabilità avrete di prendere una decisione inappropriata, guidata solo dall’impulso.

Cercate di calmarvi, piangete se è necessario e meditate qualche giorno prima di decidere quello che volete fare davvero.

5. Cercate supporto

amiche sul divano bevono una tisana dolore

Le persone che apportano cose positive alla vostra vita sono quelle che meritano davvero di starvi accanto. Circondatevi di chi cerca sempre di farvi ridere o che, almeno, vi fa distrarre con qualche attività speciale.

Il supporto emotivo è fondamentale per  mettere da parte il dolore ed i sentimenti negativi che di solito lo accompagnano.

I consigli, le parole incoraggianti o un semplice sorriso possono cambiare il nostro modo di pensare nelle situazioni difficili.

Leggete anche: Come riconoscere e allontanare le amicizie tossiche

6. Non afferratevi

Amate ogni cosa, ma non afferratevi ad esse, in modo da evitare sofferenze future. Pensate al fatto che nulla in questa vita è per sempre e che niente vi appartiene, per quanto possiate crederlo.

Osate vivere ogni istante come se fosse l’ultimo e sfruttate ogni opportunità che incontrate sul vostro cammino.

Se imparate a trarre il buono da ogni cosa, sarete più felici e starete meglio quando non ce l’avrete più.

Gran parte dei nostri problemi è il risultato di un desiderio sfrenato di afferrarci a cose che pensiamo siano durature.

Nessuna persona, per quanto possa sembrare forte, ha il poter di dire addio alla tristezza dalla mattina alla sera.

Questo processo è complesso, ma può essere raggiunto poco a poco, grazie alle nuove ambizioni, alla motivazione e all’atteggiamento che si decide di adottare.

Guarda anche