10 consigli per dormire bene e svegliarsi riposati

· 25 febbraio 2018
Uscire a prendere una boccata d'aria fresca e prepararsi una bevanda calda prima di andare a letto può essere di grande aiuto per conciliare il sonno.

Dormire bene è una delle cose che ci assicureranno non solo un buon riposo, ma che ci manterranno anche energici il giorno successivo. Seguite questi consigli che vi aiuteranno a svegliarvi riposati e a rendere di più nella vostra routine quotidiana.

1. Dormire bene

Ogni organismo è capace di regolare il tempo da dedicare al sonno. Tuttavia, la cosa certa è che la quantità media di riposo per un adulto va dalle 7 alle 8 ore.

Se notate che ogni volta dormite meno, questo avviene perché il deficit di sonno si accumula. Tutto questo fa sì che si riduca la vostra efficienza a livello lavorativo e finirete per avere sonno tutto il giorno.

Leggete anche: Poco sonno nella prima infanzia può causare problemi comportamentali

2. Il caffè non è la soluzione

Donna stanca con caffè al pc

Quando non dormite bene, a volte sentite la necessità di ricorrere al caffè per riuscire a essere più svegli. Dovete però controllarvi e fare attenzione a questo. Bere una tazza di caffè in più non sarà la soluzione.

Dovete tenere in conto che la caffeina previene l’assorbimento dell’adenosina. Questo si traduce nel fatto che non riuscirete a calmarvi e finirete con lo sperimentare dei problemi di sonno più accentuati.

3. Respirare aria fresca

Uscire a camminare prima di dormire può esservi di grande aiuto quando si tratta di conciliare il sonno. È sufficiente che facciate mezz’ora di camminata affinché notiate i risultati.

4. Bere una bevanda calda

Infuso nella tazza

La cosa migliore da fare dopo aver passeggiato è prepararsi una bevanda calda, qualcosa che è consigliabile anche prima di andare a dormire. Uno dei consigli da tenere in conto è optare per una tisana con del latte o del miele.

Visitate questo articolo: 6 proprietà medicinali della camomilla

4. Dormire con un cuscino

Sebbene stentiate a crederlo, dormire con un cuscino si ripercuoterà positivamente sul vostro sonno. Se dormite a pancia sopra, mettete un cuscino sotto alle ginocchia e un altro sotto alla vita.

Nel caso in cui dormiate di fianco, la cosa migliore sarà che lo mettiate fra le gambe. Se preferite dormire a pancia sotto, mettete il cuscino nella parte inferiore dell’addome. In questo modo potrete ottenere la posizione corretta e ridurre il carico sulla colonna.

5. Non dormire con il proprio animale domestico

Mano di persona con zampa di un cane

Dormire con il vostro animale domestico può sembrare in un primo momento qualcosa di confortevole, ma la cosa certa è che il 64% delle persone che condividono la camera con il proprio animale domestico, conciliano peggio il sonno.

6. Mettere uno spicchio d’aglio sotto al cuscino

Nonostante possa sembrarvi che non sia relazionato al conciliare il sonno, la cosa migliore che potete fare per stimolarlo è mettere uno spicchio d’aglio sotto al cuscino. Si tratta di una pratica che si fa sin dall’antichità.

Il motivo? Lo zolfo che emana l’aglio ha un effetto tranquillizzante e migliora la qualità del sonno.

7. Spegnere i dispositivi elettronici

Donna stressata dal cellulare

I dispositivi elettronici non vi permetteranno di dormire o, quantomeno, di conciliare il sonno in modo adeguato. La luce che emanano questi dispositivi può essere più pericolosa di quanto pensiate.

Il sonno si controlla mediante la melatonina, un ormone che si inizia a produrre quando non vi è luce. Se vi mettete a guardare questi dispositivi, frenerete il funzionamento di questo ormone e non riuscirete a riposare in modo normale.

Inoltre, non tenete tali dispositivi nella vostra camera, poiché il cervello deve percepire che vi trovate nella zona dove dormite.

8. Tenere della lavanda vicino

La lavanda ha delle proprietà calmanti; questo è qualcosa che è dimostrato ormai da diverso tempo. Dunque niente produce beneficio quanto mettere dei ramoscelli accanto al letto o usare delle candele o degli oli di questa pianta. Con essi potrete combattere l’insonnia.

9. Controllare la temperatura della propria camera

Donna che dorme

La temperatura che caratterizza la camera sarà fondamentale per conciliare o meno il sonno, quindi è un aspetto che dovete tenere in conto. Pensate che deve oscillare fra i 16 e i 20º C.

Il calore soffocante disturberà il vostro sonno e vi farà svegliare nel bel mezzo della notte.

10. Assumere la quantità giornaliera di magnesio consigliata

Il nostro corpo ha bisogno di assumere la quantità quotidiana di magnesio di cui ha bisogno per dormire tutta la notte. Dunque non dimenticatevi di includere nella vostra dieta degli alimenti contenenti il magnesio, oppure di assumere degli integratori alimentari circa 30 minuti prima di dormire.

Guarda anche