Consigli per rilassarsi in momenti di stress e nervosismo

31 gennaio 2016
Tutti affrontiamo momenti di crisi. Controllare il nervosismo in queste situazioni è possibile, basta seguire semplici consigli

Cosa possiamo fare in quei momenti in cui ci sentiamo sormontati dal nervosismo e abbiamo la sensazione di perdere il controllo del nostro corpo? Una situazione di stress acuta, sia per motivi sociali sia emotivi, può essere la causa di ansia, sudorazione, tremori, disperazione, pianto, ecc.

Nell’articolo di oggi vogliamo condividere con voi 4 consigli che potrebbero rivelarsi la soluzione definitiva per riprendere il controllo di se stessi nei momenti di stress e nervosismo.

Inghiottire la saliva

Quando ci troviamo in una situazione che ci rende molto nervosi, in modo quasi immediato ci si secca la bocca. Ciò accade perché si attiva il nostro sistema nervoso simpatico, che ha il compito di metterci in allerta di fronte ad una situazione di pericolo, proprio come succede con gli animali quando si sentono minacciati.

Questo consiglio vi permetterà di rilassarvi in modo rapido e discreto, poiché potete applicarlo ovunque e in qualsiasi momento, persino se siete con altre persone.

Cosa fare?

Appena notate che la bocca diventa secca, iniziate a muovere la lingua, imitando i movimenti della masticazione per riavviare la produzione di saliva. Man mano che la sentite in bocca, inghiottitela fino a riequilibrare il sistema nervoso. È un consiglio molto semplice e pratico.

Leggete anche: 6 modi per rafforzare il sistema nervoso

Inghiottire saliva

Respirare in modo consapevole

Poco a poco, facciamo sempre meno attenzione alla nostra respirazione. Un’azione che dovrebbe essere il motore della nostra vita appare bloccata e limitata, nonostante sia vitale. La respirazione non solo ci permette di vivere, ma regola anche il nostro equilibrio nervoso.

Se, in generale, già respiriamo in modo insufficiente, di fronte a una situazione di crisi, questo stato peggiora.

È per questo che il nostro secondo consiglio per rilassarsi e recuperare la serenità consiste nel lottare contro questa inerzia dell’organismo.

Cosa fare?

  • Se la situazione ve lo permette, sedetevi oppure sdraiatevi. In caso contrario, è possibile seguire i seguenti passaggi anche stando in piedi.
  • Chiudete gli occhi e concentratevi sulla respirazione.
  • Il movimento naturale e completo della respirazione deve riempire prima la parte bassa, cioè la pancia, e poi salire ai polmoni per riempire il petto.
  • Quando invece dovete espirare, allora adottate il movimento inverso, sgonfiando prima i polmoni e poi la pancia.
  • Respirate lentamente, con una mano poggiata sulla pancia e un’altra sul petto per percepire meglio i movimenti.
  • Non sforzatevi, lasciate che il torace si riempia sempre più in modo naturale.
Respirare

Massaggio al petto

Alcune persone tendono a sentire un peso sul petto quando soffrono di livelli elevati di stress o nervosismo. Il cuore e la muscolatura che lo circonda (il pericardio) si vedono particolarmente affetti dalle situazioni che colpiscono le nostre emozioni in modo improvviso o intenso.

Questo consiglio, che ha l’obiettivo di rilassare partendo dal petto, è perfetto per coloro che percepiscono un peso oppressivo nei momenti di crisi.

Cosa fare?

  • È meglio fare questo esercizio stando sdraiati per riuscire a esercitare più pressione senza stancarsi, ma potete farlo anche stando in piedi o seduti.
  • Mettete il palmo della mano aperta al centro del petto, sopra lo sterno. Se potete, mettetela direttamente a contatto con la pelle.
  • Posizionatevi sopra l’altra mano per aiutarvi a fare pressione.
  • Fate pressione per muovere la pelle. Non è una carezza, ma dovete muovere i tessuti che ricoprono il petto, che si contraggono a causa dello stress.
  • Fate dei cerchi, lentamente, procedendo in senso orario.

Vi consigliamo di leggere: 5 piante medicinali che migliorano la circolazione sanguigna e la salute del cuore

Massagio al petto

Rescue Remedy

Il Rescue Remedy, o rimedio d’emergenza, è il nome attribuito a un rimedio a base di Fiori di Bach che ci permette di notare un gran miglioramento in modo quasi immediato e in qualsiasi situazione difficile. Ci aiuta ad agire con calma e ponderazione.

È possibile acquistare questo rimedio in erboristeria o in farmacia e averlo sempre a portata di mano per quando ne avete bisogno.

Come si assume?

  • È possibile assumere il Rescue Remedy per ore, giorni o settimane, ma non dovrebbe essere usato come una cura, poiché è pensato per situazioni intense. Per problemi cronici o temporanei potete usare una ricetta di fiori personalizzata e adatta alla vostra situazione specifica.
  • Dovete mettere 4 gocce del Rescue Remedy sotto la lingua a intervalli brevi (5 minuti, mezz’ora, un’ora…) fino a che non percepite un miglioramento. Non esistono rischi di dosi eccessive.
  • Non ha controindicazioni né effetti collaterali e può essere assunto anche dai bambini e dalle donne incinte.
Guarda anche