6 modi per rafforzare il sistema nervoso

· 21 giugno 2014
Oltre ad apportare vitamina D, fondamentale per l'assimilazione del calcio delle ossa, la luce solare è un'eccellente regolatrice del sistema nervoso.

Il sistema nervoso è uno dei più complessi e importanti del nostro organismo. Ha il compito di ricevere gli stimoli esterni ed interni (grazie ai sensi) e di dare una risposta attraverso i diversi movimenti del corpo.

Poiché il sistema nervoso è responsabile della maggior parte delle nostre funzioni vitali (respirazione, battiti del cuore, fame, sete, postura, etc.), ma anche delle nostre emozioni (allegria, tristezza, etc.), è importante rafforzarlo in maniera naturale in modo da garantirci una buona qualità di vita.

Tre alimenti che fanno bene al sistema nervoso

Ci sono alcuni alimenti specifici che agiscono in maniera positiva, regolando il nostro sistema nervoso:

  • Lievito di birra: grazie alle vitamine del gruppo B, è molto utile per rafforzare il sistema nervoso centrale. Può migliorare situazioni di depressione, ansia, stress, apatia o mancanza di appetito. Se non vi piace il sapore leggermente amaro del lievito di birra, potete consumarlo in polvere in un po’ di succo o nello yogurt, oppure optare per le compresse. Alcune marche lo vendono in forma deamarizzata per addolcirne il sapore. Se lo consumate durante i pasti, migliorerete l’assimilazione dei suoi nutrienti.
  • Avena: questo delizioso cereale agisce in modo da equilibrare il sistema nervoso, calma gli stati di irritabilità e di ansia lieve, allevia l’insonnia, anche nei bambini piccoli, e favorisce il rendimento intellettuale. Curiosamente è un alimento rilassante ed energizzante allo stesso tempo. Potete consumarla cotta, dolce o salata, bollita con il latte e un po’ di cannella, oppure nelle vellutate di verdure. Potete anche bere latte di avena.

Avena-MGFLady-Disdain

  • Polline: il polline è considerato un super-alimento. Tiene sotto controllo il pH del sangue e il funzionamento del sistema nervoso, grazie anche alle vitamine del gruppo B. Ingerite un cucchiaino di polline macinato ogni mattina, magari con un bicchiere d’acqua, di succo o uno yogurt.

Il magnesio

I cambiamenti del sistema nervoso come l’insonnia, l’ansia, l’iperattività, l’inquietudine o gli attacchi di panico possono essere sintomo di una carenza di magnesio nell’organismo.

In situazioni come queste, si raccomanda il consumo quotidiano di alimenti ricchi di magnesio, come per esempio:

  • Cacao: 100 grammi di cioccolato fondente contengono circa 300 mg di magnesio.
  • Ortaggi a foglia verde scuro: bietola, lattuga, spinaci.
  • Frutta: banane, albicocche, avocado, pesche, prugne.
  • Frutta secca: mandorle, anacardi, nocciole, noci.
  • Legumi: piselli, lenticchie.
  • Semi
  • Cereali: riso integrale, miglio, avena.
  • Patata
  • Zucca
Il cioccolato è una grande fonte di magnesio: 100 grammi di cioccolato fondente contengono 146 mg di magnesio.
Il cioccolato è una grande fonte di magnesio: 100 grammi di cioccolato fondente contengono circa 300 mg di magnesio.

Potete anche optare per degli integratori di magnesio. In questo caso, dovrete assumere in totale tre grammi di magnesio al giorno per via orale e suddivisi in tre dosi in modo che il corpo possa assimilarlo correttamente, vale a dire un grammo di magnesio ad ogni pasto.

Piante medicinali

Le seguenti piante medicinali hanno degli effetti rilassanti e tonificanti sul sistema nervoso. Potete assumere queste piante tramite infusi oppure ricorrere al loro estratto, o anche profumare la casa e la pelle con gli oli essenziali:

Luce del sole

La luce del sole è eccellente per regolare il sistema nervoso. Inoltre, apporta vitamina D. Per godere appieno dei benefici del sole, potete stare all’aperto per 10 o 15 minuti al giorno, preferibilmente la mattina presto o nel tardo pomeriggio.

Camminare scalzi in un ambiente naturale

Camminare scalzi sulla terra umida, sull’erba bagnata dalla rugiada, sulla sabbia della spiaggia, nell’acqua di un fiume o del mare, etc., per almeno mezz’ora al giorno, è la maniera più economica e salutare di mantenere l’equilibrio del nostro sistema nervoso. Inoltre, camminare aiuta ad eliminare la radiazione elettromagnetica che aumenta a causa del continuo contatto con apparecchi elettronici. Vi raccomandiamo di provare questo rimedio, perché noterete dei miglioramenti fin dal primo giorno.

Terapia con l’acqua

L’acqua a diverse temperature può favorire il corretto equilibrio del sistema nervoso. Potete seguire varie terapie:

  • Sfregamenti freddi ed umidi con un asciugamano strizzato, ma non asciutto, seguendo questo percorso: mano-spalla, piede-inguine, tronco. Fatelo in maniera rapida e poi copritevi per riscaldarvi.
  • Bagni alle braccia alternando la temperatura dell’acqua: iniziate mettendo le braccia in acqua calda, per breve tempo, e poi alternate con l’acqua fredda. L’ultimo bagno deve essere con acqua fredda. Lasciate le braccia in ammollo per trenta secondi durante ogni bagno.
  • In generale, terminare la doccia o il bagno con un getto di acqua fredda per qualche secondo è di grande beneficio. Evitate, però, la zona della testa.
  • Infine, i bagni di sulfato di magnesio (una quantità pari a 100 grammi) hanno un potente effetto rilassante e rivitalizzante.

Immagini per gentile concessione di MGF/Lady Disdain e John Loo.

Guarda anche