Alleviare il mal di schiena con una semplice tecnica di respirazione

Si consiglia di realizzare questa tecnica due volte al giorno. Se la seconda volta la eseguiamo prima di andare a dormire, ci aiuterà a sentirci più rilassati e a coinciliare il sonno

È possibile alleviare il mal di schiena attraverso una tecnica di respirazione? Se siete tra coloro che soffrono di questi dolori, potreste troverete questo articolo di vostro interesse.

Normalmente plachiamo il mal di schiena ricorrendo ad analgesici e antinfiammatori. Anche i massaggi dal fisioterapista sono molto efficaci in questi casi. Ma quanto può essere utile una buona tecnica di respirazione?

È noto, ad esempio, che lo yoga risulta essere molto terapeutico per tutte le persone che soffrono di dolori alla schiena.


Fare esercizi di stiramento e usare la nostra respirazione ci aiuterà ad ottenere ottimi risultati, alleviando il dolore e offrendoci maggiore mobilità.

In questo articolo non parleremo di yoga, bensì di una tecnica sviluppata da Andrew Weill, dottore in medicina dell’Università dell’Arizona (Stati Uniti), che ci servirà ad alleviare questi dolori così frequenti.

Metterla in pratica non costa nulla. È semplice, economica e per niente invasiva, dunque perché non provare questo semplice esercizio di respirazione?

Può la respirazione alleviare “davvero” il mal di schiena?

Prima di vedere come funziona questa tecnica di respirazione del dottor Andrew Weill, vogliamo approfondire un po’ la questione dell’efficacia della tecnica, tenendo in considerazione l’opinione di vari esperti:

Dall’Istituto Avanfi di traumatologia e fisioterapia di Madrid (Spagna), ci fanno sapere che il corpo umano ha un muscolo chiamato “trasverso dell’addome” (vedi immagine di copertina). La finalità di questo muscolo è quella di offrire stabilità nella zona compresa tra la schiena, l’addome e il bacino.

Si tratta di una specie di cintura che ci circonda dall’ombelico fino alla colonna vertebrale. Questo muscolo ha l’obiettivo di offrirci la stabilità della nostra postura e di proteggere la schiena.

Esso, inoltre, opprime le viscere del nostro addome, in modo che, ogni volta che respiriamo, si eserciti un movimento di “fissaggio” sulla schiena. È una struttura che si rende partecipe anche nella fase di esalazione dell’aria durante il processo di respirazione.   

Nonostante l’esercizio moderato e le tecniche di respirazione siano efficaci per alleviare il mal di schiena, è importante conoscere anche altre alternative naturali per trattare il problema.

Non dimenticate di leggere: Come combattere e prevenire il mal di schiena

La respirazione può alleviare il mal di schiena

Tutte le volte che realizzeremo una respirazione lenta, esercitando il movimento e la resistenza di questo muscolo centrale del nostro addome, che va dall’ombelico sino alla colonna vertebrale, riusciremo ad alleviare il mal di schiena. 

Il segreto sta nel saper saper esalare, ovvero nell’espellere bene l’aria, momento in cui questo muscolo si muove. Bisogna rilasciare tutta l’aria al massimo, finché non sentiamo che il muscolo ci opprime.

La contrazione di questo muscolo è molto efficace nel proteggere la zona lombare.

Tecnica 4-7-8 per alleviare il mal di schiena

yoga

Aspetti da tenere in considerazione

  • Questo esercizio avrà più efficacia se praticato con frequenza. Il primo giorno vi rilasserà, il secondo vi farà sentire riposati e più leggeri, e il terzo comincerete a notare un sensibile miglioramento del mal di schiena.
  • Dovete realizzare questo esercizio tutti i giorni. Non impiegherete più di 5 minuti.
  • Non lo fate mai più di due volte al giorno. Si consiglia di realizzare il secondo esercizio giornaliero prima di andare a dormire. In questo modo vi aiuterà a sentirvi più rilassati e a conciliare il sonno.

Come realizzare la tecnica 4-7-8 per alleviare il mal di schiena

  • Indossate vestiti comodi che non stringano in nessuna zona del corpo.
  • Sedetevi in un luogo con una base ben ferma, dove possiate appoggiare la schiena in modo altrettanto comodo.
  • Chiudete la bocca e inalate l’aria dal naso profondamente per 4 SECONDI.
  • Trattenete il respiro per circa 7 SECONDI. 
  • Il passo successivo? Esalate (buttate fuori) l’aria dai polmoni per 8 SECONDI. Già sapete che questa è la parte più importante, quella in cui esercitiamo il muscolo trasverso dell’addome che ci aiuterà ad alleviare il mal di schiena.
  • Ripetete il procedimento per 4 volte (due sessioni al giorno).

Volete saperne di più? Leggete: A cosa è dovuto il mal di schiena?

Altri consigli, tecniche di rilassamento ed esercizi che possono risultare utili

camminare

  • La meditazione per controllare lo stress e l’ansia.
  • Lo yoga e il Tai Chi sono discipline adeguate per alleviare il mal di schiena.
  • Il nuoto.
  • Non mantenete la stessa posizione per molto tempo.
  • Non incurvate la schiena quando raccogliete qualcosa da terra: cercate sempre di piegare invece le ginocchia.
  • Il materasso del vostro letto non deve essere né troppo duro né troppo morbido, deve adattarsi ai vostri movimenti, con un cuscino basso e coperte non troppo pesanti.
  • Non dormite a pancia sotto. Questa posizione infatti vi obbligherà a girare la testa per respirare e ciò potrebbe causarvi dolori al collo e alla schiena. La migliore posizione per dormire? Senza dubbio la posizione fetale. 
  • Cercate di non portare borse o buste troppo pesanti. Sarebbe meglio non superare mai il chilo.
  • Evitate il sovrappeso. 
  • Evitate di curarvi da soli. Troppo spesso ricorriamo agli antinfiammatori, che però possono generare vari effetti collaterali.
  • Se la situazione si fa preoccupante, ricorrete all’aiuto di un professionista che vi possa spiegare l’origine del dolore. Seguitene i consigli e ricordate di mantenere sempre una postura adeguata quando lavorate e anche durante i vostri momenti di relax.

Fate attenzione alla vostra schiena e mettete in pratica questi semplici consigli per la respirazione!