10 consigli per risparmiare durante le vacanze estive

Le molteplici attività durante le vacanze estive comportano un aumento delle spese. Cosa possiamo fare per risparmiare e divertirci? In questo articolo diamo alcuni suggerimenti.
10 consigli per risparmiare durante le vacanze estive

Ultimo aggiornamento: 27 agosto, 2022

Arrivano le vacanze estive e iniziamo a pensare a quale sarà la nostra prossima destinazione: la spiaggia, un posto sperduto tra le montagne, un’altra città, un altro paese, ecc. Tuttavia, non possiamo ignorare che, finite le vacanze, dovremo tornare alla normalità. Pertanto, dobbiamo imparare a risparmiare durante le vacanze estive.

La bella stagione invita a rilassarsi e a divertirsi. Ma bisogna stare comunque attenti a non sperperare le proprie finanze per evitare i grattacapi quando arriva l’autunno. Per questo motivo, abbiamo deciso di condividere alcune raccomandazioni per risparmiare durante le vacanze estive. Continua a leggere!

Spese che aumentano durante le vacanze estive

Visto che si parla di risparmio durante le vacanze estive, è bene sapere che alcune spese tendono ad aumentare durante l’alta stagione, secondo un’analisi effettuata da Fintonic, che è un’applicazione che organizza le informazioni in base alle categorie.

Le voci relative ai viaggi o all’intrattenimento solitamente sono quelle che consumano la maggior parte del budget nella stagione estiva; tra queste ci sono:

  • Viaggi in aereo.
  • Affittare una macchina.
  • Benzina.
  • Camere d’albergo e ostelli.
  • Mangiare in bar e ristoranti.
  • Parcheggio e pedaggi autostradali.

Una volta presente questo panorama, possiamo stabilire su cosa risparmiare. Ecco i nostri consigli per questa estate.

1. Dove andare in vacanza

Sia che abbiamo viaggiato tanto o poco nella nostra vita, vogliamo sempre scegliere la meta migliore dove trascorrere le vacanze. Ma, avendo risorse limitate, è consigliabile scegliere il posto in base al budget, e non viceversa.

Decidere prima il posto, e poi analizzare il budget a disposizione, è irrealistico o poco saggio. A questo proposito, dobbiamo tenere conto che le vacanze estive si svolgono in alta stagione. Pertanto, i luoghi più richiesti sono, a loro volta, i più cari.

Quindi, tra le opzioni vale la pena considerare i destini meno affollati o richiesti che hanno anche le loro attrazioni. In questo modo sarà possibile godersi più giorni.

2. Cosa fare durante le vacanze estive

Insieme alla decisione di dove andare, ci sono altre situazioni a cui dobbiamo pensare, come le seguenti:

  • Attrazioni del luogo.
  • Vicinanza all’eventuale sito di pernottamento.
  • Quali richiedono un trasferimento aggiuntivo.
  • Se per alcune bisogna pagare, e quanto.

Per continuare a risparmiare, vale la pena determinare quali di queste attrazioni sono vicine tra loro e visitarle lo stesso giorno. Conviene anche scoprire quali giorni hanno un prezzo speciale o scontato.

3. Il bilancio, odioso ma necessario

La domanda non è quanto siamo disposti a spendere, ma quanto possiamo spendere. E qui il primo principio che deve essere applicato è di non avere quello che ci serve per qualcos’altro. D’altra parte, dobbiamo pianificare comodamente, cioè considerare un importo o una percentuale per spese impreviste, come un guasto all’auto, un aumento di una tariffa o altro.

Allo stesso modo, una volta che sappiamo quanto abbiamo, dobbiamo detrarre, in anticipo, una riserva del 10%. Ciò che resta sarà il budget effettivo. L’idea non è quella di spendere troppo, ma di non passare nemmeno attraverso disagi o difficoltà.

Risparmiare durante le vacanze estive grazie a una serie di consigli.
Definire un budget per le vacanze estive è fondamentale per non spendere più del dovuto. Tutte le spese e gli eventuali imprevisti devono essere preventivati.

4. Comparatori e altre applicazioni

Per preparare un budget, dobbiamo gestire una certa quantità di informazioni. Fortunatamente, oggi abbiamo varie applicazioni che ci consentono di confrontare i costi di trasferimenti, camere, pasti, tra gli altri. Quindi, possiamo avere una stima migliore di quanto spenderemo.

Secondo la ricerca, questi comparatori hanno cambiato il modo in cui le persone si avvicinano alla pianificazione dei loro viaggi, in quanto possono anche aiutare a decidere dove andare, in base al budget.

Tuttavia, quando si effettuano questi confronti, indipendentemente dal fatto che si utilizzi un’app o meno, è necessario prestare attenzione a determinate condizioni relative a tariffe stagionali speciali e dettagli del genere. La piccola stampa può nascondere grandi sorprese.

5. Scambio di case per i viaggiatori

Le spese più alte in un budget per un viaggio sono il trasporto, l’alloggio e il cibo. Per fortuna, ci sono varie opzioni per controllare queste spese durante le vacanze estive.

Per quanto riguarda l’alloggio, sulle piattaforme di scambio di casa, le persone mettono a disposizione uno spazio nella loro casa per i viaggiatori, che possono stare nelle case di altri membri di quella comunità.

Si stima che lo scambio di casa possa far risparmiare fino al 40% del budget di viaggio. Oltre a questo, gli studi effettuati sull’argomento evidenziano diversi vantaggi in questa modalità, come la possibilità di una migliore esperienza nel sito di destinazione.

6. I pasti

Per quanto riguarda la questione dei pasti, possiamo controllare le spese. Forse un pranzo dovrà essere fatto all’aperto, per godersi il viaggio. Ma se abbiamo una cucina sul sito dell’alloggio, possiamo preparare la colazione e la cena.

Inoltre, abbiamo la possibilità di portare del cibo preparato, come un tupper o un panino. Possiamo farlo anche durante il viaggio di andata, soprattutto se andiamo in auto o in autobus. Naturalmente, c’è sempre interesse a provare il cibo locale del luogo che visitiamo. In questo caso possiamo scegliere dei ristoranti poco sfarzosi.

7. Le valigie per le vacanze estive

Dobbiamo occuparci di quello che andremo a mettere in valigia, perché il bagaglio in eccesso può essere di intralcio agli spostamenti, e ancor di più se non viaggiamo con la nostra auto. Non solo: una valigia pesante comporta anche dei costi. Infatti sugli aerei è consentito un peso massimo; e anche se varia da una compagnia aerea all’altra, qualsiasi extra viene pagato.

8. Attenersi al programma

L’idea di un viaggio pianificato nei minimi dettagli sembra noiosa, ma gli imprevisti possono essere pericolosi, almeno dal punto di vista dei costi.

A volte, avremo voglia di riposare o sostituire una parte del programma con un’altra alternativa. Ad esempio, volevamo andare allo zoo ma è chiuso e invece abbiamo visitato un museo. Qualcosa di valido, dal momento che entra nel budget.

Quello che dobbiamo evitare sono cambiamenti drastici, come prendere una suite di lusso quando avevamo solo una camera singola. Questi cambi di programma possono incidere gravemente sul nostro budget e ridurre i giorni in cui godersi le vacanze estive.

Coppia che vuole risparmiare durante le vacanze estive.
Per nessun motivo bisogna spendere più del previsto per le vacanze. Una spesa extra può essere un problema finanziario alla fine dell’estate.

9. Attenzione agli acquisti compulsivi

Oltre alle spese già citate, ci sono anche i souvenir. Vale la pena includerli nel budget, perché vogliamo sempre portare qualcosa come souvenir ad amici e conoscenti.

Quando entriamo nei tipici negozietti di artigianato, vorremmo comprare di tutto. Ma attenzione, bisogna controllare queste piccole spese per non danneggiare il resto del budget.

10. Altri consigli per risparmiare durante le vacanze estive

Quando viaggiamo all’estero, dove viene utilizzata una valuta diversa, dobbiamo informarci sul tasso di cambio. Se vogliamo risparmiare, è meglio optare per un luogo in cui il cambio di valuta ci favorisce. È conveniente anche utilizzare i mezzi pubblici, o mezzi di trasporto come le biciclette.

Da ricordare

Lavoriamo, studiamo, ci sforziamo coscienziosamente. Abbiamo il diritto di goderci una vacanza e dei benefici del viaggio per la nostra salute. Tuttavia, non abbiamo un budget illimitato per lasciarci tutto indietro.

D’altra parte, la maggior parte delle persone può viaggiare solo in alta stagione, il che significa un aumento di alcune spese. In questo senso, ci troviamo di fronte al dilemma di cosa fare con ciò che abbiamo. Non ci resta che applicare che risparmiare durante le vacanze estive.

La cosa più importante di tutte è lo stato d’animo. Il divertimento dipende da noi stessi, dal nostro atteggiamento, più che dal luogo che visitiamo. E chi non è contento di ciò che ha, non sarà contento nemmeno di ciò che gli manca. Buon viaggio!

Potrebbe interessarti ...
Le vacanze tengono lontane le malattie
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Le vacanze tengono lontane le malattie

Le vacanze non devono necessariamente durare un mese e portarci a mille chilometri da casa. Sono sufficienti pochi giorni per stare meglio.



  • Berne C, García-González M, Múgica J. How ICT Shifts the Power Balance of Tourism Distribution Channels. Tourism Management. 2012; 33(1): 205-214.
  • Celata F, Hendrickson C, Sanna V. The sharing economy as community marketplace? Trust, reciprocity and belonging in peer-to-peer accommodation platforms, Cambridge Journal of Regions, Economy and Society. 2017; 10(2): 349–363.
  • Rodríguez-Zulaica. Asesoramiento, venta y comercialización de productos y servicios turísticos. Madrid: Paraninfo, 2015.
  • Torres E. Estructura de mercados turísticos. Barcelona: Editorial UOC, 2006.