Viaggiare sicuri all'estero: 12 consigli

Se state pensando di andare all'estero, vi suggeriamo qualche dritta per affrontare un viaggio sicuro e ridurre al minimo qualsiasi inconveniente.
Viaggiare sicuri all'estero: 12 consigli

Ultimo aggiornamento: 18 luglio, 2021

Viaggiare sicuri all’estero è possibile, anzi, necessario, dato che offre numerosi vantaggi. Entrare in contatto con culture diverse dalla nostra è un’occasione per aprire la mente e combattere i pregiudizi.

Nuove usanze, sapori e aromi ci rivelano l’esistenza di un mondo ricco in cui non esistiamo solo noi. Esistono realtà diverse a ogni latitudine, e vale la pena di conoscere come vivono le persone in altre parti del mondo.

Viaggiare sicuri all’estero è un aspetto da non sottovalutare: bisogna essere preparati non solo per l’arrivo a destinazione, ma durante tutto il tragitto. A partire dalle restrizioni e dai requisiti di ogni paese, passando per le loro tradizioni, gastronomia e popolazione, il ventaglio di precauzioni è molto ampio.

Oggi presentiamo 12 consigli per rendere un viaggio all’estero il più tranquillo possibile. È bene sottolineare che molti di questi derivano dal buon senso, anche se molto spesso tendiamo a ignorarli o a non darvi peso.

12 consigli per viaggiare sicuri

1. Informazioni sul paese d’arrivo

Cercate ogni tipo di informazione sul paese in cui intendete andare. Si consiglia di consultare fonti affidabili come le pagine del governo locale oppure le pagine officiali del proprio paese di residenza. Non è difficile trovare informazioni su qualsiasi parte del mondo.

Tra i dati da recapitare non scordate informazioni sul visto, documenti, la situazione sanitaria del paese, i vaccini obbligatori, la moneta locale e i numeri telefonici di interesse.

Forse dove vivete ora non esistono malattie come il colera, la febbre tifoide, la febbre gialla, la rabbia o il virus zika, ma in alcune aree del mondo si tratta di veri e propri calamità. Potete ottenere dettagliate informazioni al riguardo sul sito del Ministero della Salute.

2. Documentazione

Oltre al documento d’identità, per viaggiare in alcuni paesi è necessario munirsi di passaporto, visto o patente di guida internazionale.

Consultate il consolato o l’ambasciata del posto che andrete a visitare per sapere come muovervi. Verificate le date di scadenza di tutta la documentazione. È un passaggio scontato, ma a volte lo dimentichiamo.

Pianificare un viaggio per viaggiare sicuri allo estero.
Per pianificare un viaggio all’estero, bisogna informarsi sul luogo e sui documenti necessari per viaggiare.

3. Assicurazione viaggi

È indispensabile se si vuole viaggiare lontano da casa. Non importa se le condizioni di salute sono ottime, l’assicurazione viaggi è irrinunciabile.

Assicuratevi di scegliere una copertura assicurativa che sia il più completa possibile, ovvero che includa l’evacuazione medica e il rimpatrio sanitario. Le polizze di solito contemplano anche la perdita del volo, furti, emergenze familiari e responsabilità civile.

Tenete sempre sotto mano i numeri e i contatti del consolato o dell’ambasciata del paese d’origine. Si tratta degli enti che gestiscono qualsiasi imprevisto o emergenza, come attentati, disastri naturali, colpi di stato e via dicendo. Non si tratta di essere negativi o pessimisti, semplicemente realisti e preparati.

4. Valuta e telefono

Si consiglia di arrivare nel paese estero con liquidità nella valuta locale, anche se potreste trovare un cambio più vantaggioso in aeroporto. Sebbene i pagamenti tramite carte di credito siano ormai comuni in tutto il mondo, potreste aver bisogno di contanti.

Per quanto riguarda il telefono, abilitatelo all’uso dei dati all’estero. Verificate sempre in anticipo i costi del servizio, poiché in alcuni paesi navigare su internet è caro e conviene utilizzare il WiFi. Anche questo è un accorgimento fondamentale per viaggiare sicuri all’estero.

5. Attenzione a quello che succede

Lasciando da parte le questioni burocratiche, addentriamoci in un aspetto un po’ più pratico affinché il viaggio sia il più sicuro possibile. Ricordate di prestare sempre attenzione a tutto quello che succede intorno a voi.

Sappiamo bene che alcuni monumenti o siti turistici sono talmente mozzafiato da catturare per intero la nostra attenzione. Tuttavia, cercate di non perdere d’occhio la situazione attorno a voi.

Folle e assembramenti sono un’occasione d’oro per i delinquenti, che riescono facilmente a colpire i più incauti. Non si tratta di essere paranoici, bensì di mantenere un minimo di stato d’allerta e tenere d’occhio chi vi circonda.

6. L’atteggiamento giusto per viaggiare sicuri all’estero

Il linguaggio del corpo è determinante al fine di attirare o allontanare possibili minacce. Secondo uno studio, i delinquenti scelgono le vittime a seconda del loro grado di vulnerabilità, e questo viene determinato dal modo in cui una persona si muove e cammina.

Se siete persone timorose o insicure, cercate di nasconderlo; muovetevi e camminate come se nulla fosse. I malviventi si nascondono per osservare le potenziali vittime mentre noi, distratti, ci godiamo la vacanza.

7. Mente fredda per viaggiare sicuri all’estero

Se siete vittime di un furto, non inseguite il ladro, non iniziate una rissa e non opponete resistenza. La vostra vita vale più di qualsiasi oggetto vi stiano sottraendo. Ricordate che avete un’assicurazione viaggio che si occuperà di tutto.

8. Soldi e documentazione

Informatevi in anticipo sulle migliori opzioni di pagamento nel paese d’arrivo, così da essere preparati quando dovrete pagare il conto di hotel, ristoranti ed escursioni. Non portate mai con voi tutti i soldi, carte di credito e documenti, perché se subite un furto perderete tutto.

Per esempio, potete suddividere carte e contanti tra borsa, zaino, valigia e sacchetti di tela da mettere sotto i vestiti. Un altro suggerimento è quello di portare due portafogli: in uno riponete solo poco denaro e qualche carta di credito scaduta; nell’altro nascondete le carte valide e il resto dei contanti.

Nello sfortunato caso in cui tentino di rapinarvi, il ladro porterà via solo il portafogli che non serve. Per quanto riguarda i documenti, portate con voi una copia di ciascuno (visto, passaporto, libretto delle vaccinazioni, patente di guida, carta d’identità) e conservatene una copia in una chiavetta usb o nella posta elettronica. Così facendo avrete sempre tutto a disposizione, in qualsiasi luogo o momento.

9. Mantenere un basso profilo

Non conviene tenere sempre in bella vista il telefono o la macchina fotografica. Suggeriamo di tenerli al sicuro fino al momento in cui vi servono. Lo stesso vale per gli orologi costosi, il computer o altri dispositivi elettronici che potrebbero attirare l’attenzione.

10. Borse e zaini per viaggiare sicuri all’estero

Cercate di non portare con voi zaini facilmente apribili o che si mettono sulle spalle, perché chiunque potrebbe sfilarvi oggetti senza che ve ne accorgiate. Utilizzate lucchetti per chiudere in tutta sicurezza le tasche in cui avete riposto oggetti importanti.

Ragazza viaggiatrice all'estero.
Certi atteggiamenti dei turisti attirano i delinquenti, pertanto è raccomandabile non dare troppo nell’occhio.

11. Paese che vai, truffa che trovi

Ogni paese è noto per le sue “tradizioni delittuose” che è bene conoscere prima di partire. In alcuni paesi i mendicanti chiedono una moneta soltanto per farvi tirare fuori il portafogli o per distrarvi mentre vi sottraggono qualcosa.

Potrebbero anche ingannarvi chiedendovi aiuto in modo gentile; valutate bene se vale la pena di correre il rischio.

12. Istinto personale

Per viaggiare sicuri all’estero non dimenticate di mettere in valigia il vostro intuito. Ascoltate sempre la voce dentro di voi che dice “non andare lì” o “non farlo”. Si tratta del vostro sesto senso che raramente sbaglia.

Viaggiare sicuri all’estero è possibile

Viaggiare è una delle attività che in assoluto ci arricchisce di più. Riduce lo stress e l’ansia, inoltre aiuta a instaurare relazioni più sane con noi stessi e con i nostri compagni di viaggio.

Non permettete mai che la paura dell’ignoto vi privi della voglia di viaggiare. Un po’ di paura fa bene, purché impariamo a gestirla e controllarla prima che ci paralizzi del tutto.

Per viaggiare sicuri bisogna trovare una via di mezzo tra lo stringere amicizie con chiunque e non fidarsi di nessuno. Valutate in modo equilibrato i rapporti da stringere con chi incontrate. Viaggiate per rilassarvi, ma tenete sempre gli occhi ben aperti.

Potrebbe interessarti ...
Evitare le discussioni di coppia durante le vacanze
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Evitare le discussioni di coppia durante le vacanze

Le discussioni di coppia durante le vacanze sono abbastanza comuni. Questo perché si condivide tutto il tempo con l'altra persona.



  • Wenge, C. O. (2007). Razones para viajar. Factótum. Revista de Filosofía5, 88-91.
  • Chen, C. C., Petrick, J. F., & Shahvali, M. (2016). Tourism experiences as a stress reliever: Examining the effects of tourism recovery experiences on life satisfaction. Journal of Travel Research55(2), 150-160.
  • Wong, C., & Simons, H. (2012). Health advice for older people travelling overseas. Nursing older people24(8).
  • Marcos, G. R., Mena, M. N., & Gutiérrez, C. H. (2019). Preparando un viaje al trópico: consejos para el viajero adulto. Medicine-Programa de Formación Médica Continuada Acreditado12(92), 5385-5393.
  • Espín, P. M. (2012). El seguro de viaje. Revista CESCO de Derecho de Consumo, (2), 142-145.
  • Albuquerque, M. Á. P. (2005). Contenido del contrato de seguro de asistencia en viaje(Doctoral dissertation, Universidad de Extremadura).