6 cose da non fare in estate

L'estate è il periodo dell'anno preferito da molte persone! In questo articolo vi offriamo i migliori consigli per godere al massimo di questa stagione di vacanze e divertimento.
6 cose da non fare in estate

Ultimo aggiornamento: 24 agosto, 2022

L’estate è un periodo dell’anno meraviglioso, caratterizzato da un’atmosfera allegra e festosa. Le persone dedicano di solito una parte di questo periodo alle vacanze, rilassandosi e lasciando da parte le preoccupazioni. Ciononostante, esiste una serie di azioni che bisogna evitare di svolgere durante l’estate, per goderne al massimo ed evitare di soffrire delle alte temperature.

Con l’arrivo di questa stagione, cambiamo le nostre abitudini: le giornate sono più lunghe, si fanno programmi per le vacanze e le temperature aumentano, cosa che ci porta a indossare abiti e pantaloni corti, vestiti leggeri e costumi da bagno. Tuttavia, questi cambiamenti impongono l’adozione di alcune attenzioni necessarie per affrontare il caldo e poterne godere prendendosi cura della salute. Ecco 6 errori da evitare nella stagione estiva.

1. Dimenticare la protezione solare

Applicare una protezione solare è un’abitudine di cura personale che nessuno dovrebbe trascurare, anche in inverno. Tuttavia, l’estate è il periodo nel quale è più importante proteggere la pelle.

L’Accademia Americana di Dermatologia stima che almeno uno statunitense su 5 svilupperà nel corso della vita un tumore alla pelle. Inoltre, segnala che la maggior parte delle persone applica solamente tra il 25% e il 50% della quantità consigliata di protezione solare.

Un altro errore comune associato alla protezione solare è quello di dimenticare di applicarla in zone come il collo, le spalle, le mani, la parte superiore dei piedi e le orecchie. Si tratta di aree sensibili che sono esposte al sole, ma che spesso non vengono prese in considerazione quanto il viso.

2. Non idratarsi a sufficienza

Durante l’estate è importante aumentare l’idratazione per proteggere la salute, soprattutto nelle giornate più calde. Ciononostante, è necessario ricordare che non tutte le bevande idratano il corpo allo stesso modo.

Anche se in questa stagione un paio di birre o un bicchiere di vino rosso possono rappresentare una tentazione, è importante non dimenticare l’acqua. È questo, infatti, il liquido più sano ed efficace, mentre l’alcol può disidratare e produrre l’effetto contrario.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Prevenire la disidratazione: la dieta ideale

3. Smettere di fare esercizio

Non c’è alcun dubbio che le vacanze siano un periodo da dedicare al riposo e nel quale godere del tempo libero. Proprio per questa ragione, molte persone tendono ad abbandonare completamente le abitudini alimentari sane e l’esercizio. Si tratta di un atteggiamento negativo, che rende molto più difficile tornare ad adottare, in seguito, queste abitudini.

L’estate è anche il periodo da dedicare alla cura di se stessi. Ciò che conta è mantenere il proprio equilibrio. Per fare esercizio potete approfittare del tardo pomeriggio, quando i raggi del sole non sono più così forti.

Cose da non fare in estate: donna che corre salendo una scalinata.
Il calore estremo e il sole intenso possono scoraggiare l’esercizio fisico. Tuttavia, è importante non abbandonare la routine.

4. Esporsi troppo al sole

Prendere il sole è fondamentale per poter mantenere nell’organismo livelli ottimali di vitamina D. E poi, trascorrere del tempo stesi sulla spiaggia ascoltando il rumore del mare è un’esperienza davvero fantastica.

Tuttavia, esagerare con l’esposizione al sole può essere pericoloso. È bene dedicarsi a questa attività durante le ore mattutine, prima delle undici, oppure al pomeriggio, dopo le sedici.

È importante ricordare che se avete in casa un bambino di età inferiore a 6 mesi, va protetto dal sole. La sua pelle è ancora molto delicata ed è necessario evitare che venga esposta ai raggi ultravioletti (UV). Comprate al bambino un cappello e dei vestiti adeguati.

5. Dimenticare di proteggere l’ambiente

Alcune delle insopportabili ondate di calore che ci colpiscono sono provocate dai danni subiti dall’ambiente. Secondo uno studio pubblicato su American Geophysical Union il riscaldamento globale potrebbe estendere la durata dell’estate. Questo fenomeno comporterebbe degli effetti negativi per la salute umana, per la produzione di cibo e per l’aumento di malattie trasmesse dalle zanzare.

Pertanto, in questa stagione non dobbiamo dimenticare di adottare comportamenti sostenibili. Tra le buone abitudini vi è quella di spegnere l’aria condizionata quando non è necessaria e utilizzare tutta l’acqua prodotta dal dispositivo.

Munitevi di un contenitore di vetro nel quale raccogliere l’acqua ed evitate la plastica. Non gettate spazzatura nelle spiagge o in montagna. Per praticare turismo sostenibile, quando andate in vacanza portate con voi un kit ecologico per i servizi igienici, dotandovi di shampoo e sapone solidi.

6. Mangiare frutta acida sotto il sole

L’arancia, il limone, il pompelmo, il lime e il mandarino sono frutti deliziosi e rinfrescanti. Anche se possono sembrare ideali da consumare in estate, è importante adottare alcune precauzioni. La pelle che entra a contatto con il succo degli agrumi, se esposta al sole, può macchiarsi.

Consigli per sopravvivere all’estate

Ora che sapete quali sono le cose da non fare in estate, desideriamo condividere con voi alcuni consigli che vi saranno utili per godere al massimo di questo periodo dell’anno. Anche se le ondate di calore possono risultare spossanti, esistono alcune azioni che possiamo mettere in pratica per affrontarle senza soffrire.

Fare più attenzione al cibo

Il calore dell’estate può fare in modo che alcuni alimenti si deteriorino più velocemente, soprattutto se non vengono conservati in frigorifero. Per questa ragione, è fondamentale che quando fate la spesa trasportiate a casa gli alimenti il più presto possibile.

Questo consiglio è fondamentale per evitare la crescita di batteri pericolosi all’interno di alcuni cibi, come, per esempio, la carne. Inoltre, occorre fare più attenzione nella gestione della frutta e della verdura.

Una soluzione all’attrito delle cosce

Un aspetto dell’estate detestato da chi ha le gambe formose, è la sensazione che si incollino e brucino a causa dello sfregamento. Questa sensazione può essere insopportabile, soprattutto quando si indossa un vestito o una gonna.

Un trucco semplice ed efficace è applicare del deodorante sulla zona interna delle cosce, per evitare la sudorazione e l’irritazione.

Idratazione

Abbiamo già detto che la mancanza di idratazione è una delle cose da evitare in estate.

Bere acqua, tuttavia, non è sufficiente. È importante che vi prendiate cura della pelle più che in altri periodi dell’anno e che mangiate frutta e verdure ricche di acqua e di fibre.

Ai buffet, mangiare con moderazione

Quando siamo in vacanza e ci troviamo di fronte a un buffet è normale finire con l’esagerare. Il risultato è uno spreco di cibo e il rischio di ingrassare.

In questi casi, occorre usare la testa e non gli occhi, essere razionali e pensare a che cosa davvero desideriamo mangiare.

Tenete conto delle vostre capacità. Non volete certo tornare dalle vacanze in sovrappeso o con qualche problema di salute!

Tenere a portata di mano dell’aloe vera

Il miglior alleato naturale per curare le bruciature provocate dal sole è l’aloe vera. Aiuta a rinfrescare la pelle e ad accelerare il processo di cicatrizzazione. Potete conservare la polpa in un barattolo di vetro, in frigorifero.

Aloe vera.
La pianta dell’aloe vera può contribuire a far guarire più velocemente le scottature solari, nel caso in cui dovessimo prolungare troppo a lungo l’esposizione al sole.

Contrastare i cattivi odori

Il calore dell’estate può farci sudare in eccesso e il cattivo odore diventa molto fastidioso. Oltre a lavare le ascelle spesso, per evitare la proliferazione dei batteri responsabili di questo fenomeno, potete esfoliarle almeno una volta alla settimana. Inoltre, è molto utile effettuare una detersione con bicarbonato e limone. Preparate un impasto utilizzando questi due ingredienti e lasciatelo agire per 10 minuti. Poi rimuovetelo con dell’acqua e utilizzate il vostro deodorante, come d’abitudine.

Prendetevi cura della vostra salute mentale!

In questo articolo abbiamo condiviso con voi 6 cose da evitare in estate e alcuni trucchi che possono esservi utili per sopravvivere a questa stagione. Tuttavia, esiste un altro aspetto fondamentale del quale prendersi cura: la salute mentale. Dal momento che avrete a disposizione più tempo libero, si tratta di un buon momento per iniziare a dedicarvi alla pratica della meditazione o dello yoga.

Ricordate che il vostro corpo è meraviglioso e non dovete rinunciare a godere della spiaggia o della piscina per la paura di indossare un bikini. Godete della vita e non confrontatevi con gli altri!

Potrebbe interessarti ...
Godersi l’estate senza rischi per la salute
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Godersi l’estate senza rischi per la salute

Per godersi l'estate senza rischi per la salute è necessario adottare alcune misure precauzionali. Scopritele in questo articolo.



  • Sunscreen FAQs. (s. f.). Recuperado 28 de junio de 2021, de Aad.org website: https://www.aad.org/public/everyday-care/sun-protection/sunscreen-patients/sunscreen-faqs.
  • Wang J, Guan Y, Wu L, Guan X et al. Changing lengths of the Four Seasons by global warming. Geophysical Research Letters. 2021; 48(6).
  • Volmut T, Pišot R, Planinšec J, Šimunič B. Physical Activity Drops During Summer Holidays for 6- to 9-Year-Old Children. Front Public Health. 2021 Jan 18;8:631141.
  • Chapman-Novakofski K. Summer is Different: What That Means for Nutrition Educators. J Nutr Educ Behav. 2016 Jul-Aug;48(7):436.
  • Baranowski T, O’Connor T, Johnston C, Hughes S, Moreno J, Chen TA, Meltzer L, Baranowski J. School year versus summer differences in child weight gain: a narrative review. Child Obes. 2014 Feb;10(1):18-24.