Consigli per il trattamento dell’artrite

1 novembre 2014
Per liberare la pressione eccessiva sulle articolazioni è fondamentale mantenere un peso adeguato. Potete realizzare esercizio fisico contenuto, sempre a seconda della vostre possibilità.

L’artrite è una malattia cronica e, in alcuni casi, l’unica soluzione è l’intervento chirurgico. In questo articolo vi daremo alcuni consigli e raccomandazioni per evitare il più possibile di dover ricorrere alla chirurgia per eliminare il problema dell’artrite.

Esistono diversi tipi di artrite, ognuno con una sua sintomatologia specifica. A seguire vi illustreremo i tipi di artrite più comuni.

Tipi di artrite più comuni

L’artrite è una delle malattie più comuni in un tutto il mondo. Approssimativamente, possiamo dire che milioni di adulti e la metà delle persone di età superiore ai 65 anni lamenta problemi a causa di questa malattia.

L’osteoartrite (o artrosi)

L’osteoartrite o artrosi è il tipo di artrite più comune tra le persone anziane. La malattia si presenta quando le cartilagini iniziano ad usurarsi e logorarsi progressivamente. Per quanto riguarda i sintomi, quelli più comuni sono intorpidimento e dolore moderato durante attività quali camminare, accovacciarsi o semplicemente stendersi per riposare.

L’artrite reumatoide

Artrite1

L’artrite reumatoide è un malattia autoimmune, vale a dire che è il corpo ad attaccare i tessuti di un’articolazione, come se volesse proteggerci da una malattia o da una ferita. Questa malattia non solo può distruggere le articolazioni, ma può anche causare problemi al cuore, ai muscoli, ai vasi sanguigni, al sistema nervoso e agli occhi.

La gotta

La gotta è considerata una delle forme più dolorose di artrite. L’attacco può originarsi quando i cristalli di acido urico si accumulano nei legamenti o nelle cavità articolari. Questi depositi di acido urico tendono a causare infiammazione, arrossamento, calore, dolore e rigidità articolare.

Segnali d’allarme

  • Dolore incessante alle articolazioni
  • Articolazioni infiammate
  • Articolazioni indurite o intorpidite
  • Sensibilità o dolore se si tocca un’articolazione
  • Problemi ad usare o muovere normalmente un’articolazione
  • Calore e arrossamento in una o più zone corrispondenti alle articolazioni.

Trattamento specifico

Osteoartrite

Artrite2

Certi farmaci possono aiutarvi a tenere sotto controllo il dolore che si manifesta in caso di osteoartrite. Il riposo e l’esercizio vi aiuteranno a muovere più facilmente le articolazioni. Si consiglia anche di mantenere un peso equilibrato.

Artrite reumatoide

Con un trattamento specifico è possibile controllare la malattia ed evitarne la progressione, ma al momento non esiste una cura definitiva. Se seguite un trattamento adeguato e le indicazioni del vostro medico o terapista, noterete dei miglioramenti nel movimento delle articolazioni, oltre ad una diminuzione del dolore. Non dimenticate che si tratta di una malattia autoimmune per natura, in certi momenti potreste lamentare attacchi acuti, ma e possibile controllare il dolore con l’aiuto dei farmaci.

Gotta

Gotta

In caso di attacco di gotta, vi raccomandiamo di consultare il vostro medico curante perché ne determini la causa e vi aiuti a prevenire eventuali attacchi futuri. La cosa principale da fare è ridurre i livelli di acido urico nel sangue attraverso una dieta specifica e l’aiuto di qualche farmaco che il vostro medico vi potrà prescrivere.

Per quanto riguarda il trattamento di attacchi acuti di gotta, solitamente si consiglia l’assunzione di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), corticosteroidi come il prednisone o la colchicina, un analgesico specifico per gli attacchi di gotta.

Trattamenti e consigli generali per il trattamento dell’artrite

Ridurre il peso

Perdere-peso

Il primo consiglio da tenere presente riguarda il peso. Il modo migliore di liberare le articolazioni da una pressione eccessiva è dimagrire. Le articolazioni che più trarranno beneficio dalla perdita di peso sono quelle delle ginocchia, dei piedi, delle caviglie, dei fianchi e della colonna vertebrale.

Fare la giusta attività fisica

Un altro modo per aiutare le articolazioni è l’attività fisica, infatti uno stile di vita sedentario è dannoso per le persone che soffrono di malattie come l’artrite. L’attività fisica più indicata è quella svolta sotto la supervisione di una persona esperta, come il fisioterapista.

Evitare esercizi violenti

Camminare

Dovete evitare tutti gli esercizi che implicano una tensione eccessiva sulle articolazioni perché potrebbero danneggiarle, specialmente per quanto riguarda le persone di età superiore ai 50 anni e quelle che soffrono di artrite. L’attività fisica moderata, ad esempio camminare, è quella più indicata.

Fare attività quali lo yoga

Le pratiche come lo yoga sono particolarmente interessanti e utili per i pazienti che hanno un qualsiasi tipo di artrite. L’importante è che queste attività vengano svolte con l’aiuto di un professionista che conosca i movimenti adatti ai malati e il modo corretto di eseguirli.

Evitare di sollevare pesi

Chi soffre di artrite deve assolutamente evitare di sollevare pesi perché uno sforzo o un peso eccessivo potrebbero peggiorare la malattia. In questo caso, si consiglia di avvalersi di strumenti che aiutino a sollevare i pesi e che impediscano di fare uno sforzo eccessivo.

Guarda anche