Ridurre l’accumulo di acido urico con 7 frutti

· 8 febbraio 2018
Il pompelmo è un agrume che, grazie alle sue proprietà diuretiche, può esserci di grande aiuto per eliminare l'eccesso di acido urico nel sangue.

Ridurre l’accumulo di acido urico nell’organismo è fondamentale per prevenire un disturbo infiammatorio noto come iperuricemia, che danneggia la salute renale e articolare.

Questa sostanza chimica, prodotto della scomposizione delle purine, viaggia nel flusso sanguigno e, attraverso un processo di filtraggio, viene eliminata dai reni.

Il problema sorge quando viene trattenuta in quantità elevate, perché ingerita in eccesso o perché il corpo non riesce a portare a termine i processi necessari per eliminarla.

Ciò porta alla formazione di piccoli cristalli che ostruiscono, generano gonfiore, dolori e altri fastidiosi sintomi che riducono la propria qualità di vita.

Tuttavia, è possibile ridurre l’accumulo di acido urico migliorando le proprie abitudini alimentari. Tra gli alimenti ideali a tale scopo, vogliamo esaltare 7 deliziosi frutti.

Teneteli sempre in casa!

Frutta per ridurre l’accumulo di acido urico

1. Ciliegie

Ciliegie

Le ciliegie dispongono di un flavonoide conosciuto con il nome di antocianina che agisce come antinfiammatorio di fronte a malattie come la gotta.

Tale sostanza aiuta a ridurre l’accumulo di acido urico e ristabilisce i processi antinfiammatori riducendo il gonfiore dei tessuti danneggiati.

  • L’ideale sarebbe consumare fino a 2 tazze e ½ (250 g) di ciliegie al giorno, da sole o sotto forma di succo.

2. Mele

Le mele sono una significativa fonte di acqua, fibre e composti antiossidanti che depurano il sangue abbassando i livelli di acido urico nel corpo.

Le loro qualità digestive favoriscono la scomposizione delle purine e promuovono l’eliminazione delle tossine trattenute nel colon.

Le mele hanno un effetto diuretico che aiuta a eliminare i liquidi trattenuti, migliorando la salute articolare e muscolare.

  • Preparate un bicchiere di succo di mele e consumatelo a digiuno tutti i giorni.
  • Includete mele crude nelle insalate e nei frullati.

3. Mirtilli

Mirtilli

I mirtilli rossi e neri sono forse i frutti più consigliati per ridurre l’accumulo di acido urico.

Ricchi di antocianine e vitamina C, aiutano a scomporre in modo ottimale le purine, favorendone l’eliminazione tramite la normale produzione di urina.

  • Possono essere consumati freschi e crudi oppure mangiarne la marmellata e berne il succo.
  • Come rimedio per l’infiammazione se ne consiglia il succo naturale a digiuno.

4. Pompelmo

Il pompelmo spicca tra gli agrumi in quanto è un potente diuretico e antinfiammatorio che, promuovendo l’eliminazione dei liquidi dai tessuti, previene le malattie articolari.

Ricco di vitamina C, acqua e fibra dietetica, si tratta di un alimento che riduce i livelli di acido urico nel sangue, ottimizzando le funzioni dei reni.

  • Bevete un bicchiere di succo di pompelmo a digiuno per almeno 7 giorni.
  • Consumate pompelmi fino a 3 volte al giorno.

5. Fragole

Fragole

Le fragole sono ricche di composti antiossidanti le quali neutralizzano gli effetti negativi dell’acido urico.

Apportano vitamina C e flavonoidi che, insieme alle fibre, favoriscono la scomposizione delle purine provenienti da alcuni alimenti.

Le loro qualità diuretiche incrementano la produzione di urina da parte dei reni, fattore che risulta determinante per ridurre l’accumulo di acido urico.

  • Consumate ½ tazza (75 g) di fragole a digiuno.
  • Ingeritele in succhi naturali almeno 3 volte alla settimana.
  • Aggiungetele a insalate e frullati.

6. Limone

Il limone fa parte del gruppo di alimenti alcalini che regolano l’equilibrio del pH sanguigno.

I suoi composti disintossicanti aiutano a rimuovere i residui di acido urico, impedendone l’accumulo nelle articolazioni e nei reni.

Il limone offre effetti antinfiammatori e diuretici, ideali per evitare la ritenzione idrica e i dolori articolari.

  • Consumate acqua tiepida con limone a digiuno tutti i giorni.
  • Aggiungete il limone a frullati e insalate.
  • Bevete succo di limone con olio d’oliva.

7. Arance

Spremuta d'arancia

Le arance sono un altro agrume che può favorire la scomposizione delle purine nell’organismo.

Note per il loro delizioso sapore e l’alto contenuto di vitamina C, sono tra i frutti che depurano in modo naturale il sangue.

I loro flavonoidi e le loro fibre rafforzano le funzioni renali, ottimizzando i processi per espellere l’acido urico tramite l’urina.

  • Bevete un bicchiere di spremuta d’arancia a metà mattina tutti i giorni.

Soffrite di gotta? Volete ridurre l’accumulo di acido urico nel corpo? Aumentate il consumo dei frutti citati e sarà solo un lontano ricordo.

Guarda anche