4 consigli per prevenire la sindrome della bocca secca

· 14 settembre 2017
Oltre ad evitare possibili fattori scatenanti come l'alcol o il tabacco, per evitare di avere la bocca secca è importante bere acqua lungo l'arco della giornata, per mantenerla correttamente idratata.

In condizioni normali, la bocca viene mantenuta costantemente idratata; ciò serve a garantire la produzione della saliva e il controllo della temperatura corporea (facilitato dall’umidità).

In alcune circostanze, tuttavia, le condizioni della cavità orale si modificano. Uno dei cambiamenti più importanti è un’eccessiva secchezza della bocca, quello che in termini medici viene chiamata xerostomia.

Quali sono le cause della sindrome della bocca secca?

La bocca secca può derivare da cause di natura diversa, tra cui:

  • Disidratazione.
  • Reazione ai farmaci decongestionanti.
  • Consumo di tabacco.
  • Consumo di alcool.
  • Chemioterapia.
  • Malattia: HIV, artrite, malattia di Alzheimer.
  • Menopausa.
  • Forti allergie.

Leggete anche: Trattare e prevenire le afte in bocca

La saliva e la secchezza

La saliva, il liquido prodotto dalle ghiandole salivari, occupa una funzione importante nella salute della bocca e nel processo digestivo. Quando la bocca è secca, si può andare incontro a molti disturbi.

  • Senza la saliva, il processo di masticazione e deglutizione dei cibi è praticamente impossibile.
  • Un’eccessiva secchezza del cavo orale è anche collegata alla comparsa di ulcere o screpolature.
  • L’assenza di saliva può essere causa di candidosi e alitosi.

La secchezza può anche coinvolgere la gola, influenzando quindi la respirazione.

Altri dati sulla bocca secca

Si tratta di un disturbo che può colpire chiunque, ma il sesso femminile ne è più soggetto.

Questo si deve al fatto che la produzione di saliva nelle donne è fisiologicamente minore rispetto agli uomini. Inoltre, la menopausa è uno dei fattori scatenanti.

La presenza di protesi dentarie o denti finti è un altro fattore predisponente. Gli impianti, infatti, bloccano la saliva e ostacolano la corretta idratazione della bocca.

Consigli per evitare la secchezza del cavo orale

In farmacia è possibile acquistare prodotti che stimolano la produzione di saliva; tuttavia, esistono ottime alternative naturali che aiutano a contrastare la bocca asciutta.

1. Bere acqua lungo l’arco della giornata

Per una corretta idratazione del nostro corpo, occorre bere circa otto bicchieri di acqua al giorno. Bere poco è uno dei fattori che possono provocare la secchezza della bocca.

L’assunzione di liquidi occupa un posto importante nella nostra dieta e deve essere svolta regolarmente durante l’arco della giornata.

L’acqua è, naturalmente, la bevanda da privilegiare.

2. Lo zenzero

Le buone proprietà dello zenzero aiutano a combattere numerosi problemi di salute, tra cui la sindrome della bocca secca.

Il suo consumo stimola la salivazione, quindi aiuta a mantenere umida la cavità orale.

Per ottenere questo effetto fate così:

  • Tagliate un pezzetto di zenzero e masticatelo per 3/4 minuti.
  • Ripete almeno 3 volte al giorno.

Vi consigliamo di leggere: Come preparare l’acqua di zenzero per dimagrire

3. Succo di limone

Spesso il solo fatto di tagliare un limone o di sentirne l’odore fa aumentare automaticamente la produzione di saliva. Questa reazione è dovuta alla sua acidità e al suo sapore inconfondibile.

L’ideale, quindi, è approfittare di questo effetto e allo stesso tempo dei grandi benefici per la salute.

  • Per combattere la bocca secca, potete preparare una limonata naturale con pochissimo zucchero e berla più volte al giorno.

4. Peperoncino di cayenna

Anche il peperoncino è in grado di stimolare il processo di salivazione, quindi entra a buon diritto nella lista dei rimedi naturali contro la bocca secca.

  • Aggiungerne un pizzico ai vostri piatti può essere una soluzione appetitosa al problema. Le ricette più adatte a questo ingrediente piccante sono probabilmente le zuppe.
Guarda anche