Cosa accade se non dormiamo abbastanza?

Dormire poco o non riposare in modo adeguato ha conseguenze negative sul corpo e sullo stato d'animo. Vi illustriamo quelle più comuni

Dormire bene tutti i giorni per almeno 8 ore consecutive è fondamentale per preservare il benessere fisico e mentale. Anche se spesso sottovalutiamo questo aspetto, la difficoltà a conciliare il sonno può avere conseguenze negative che con il tempo rischiano di compromettere significativamente la nostra qualità di vita.

Durante il sonno, infatti, l’organismo realizza importanti processi, tra cui la produzione di ormoni, alcune attività metaboliche e il ripristino delle energie.

Per questo motivo, se ci svegliamo molte volte durante la notte o dormiamo poco, manifesteremo sintomi fisici ed emotivi che ostacolano il normale svolgimento delle nostre attività quotidiane.


Dato che non tutti conoscono gli effetti di un cattivo riposo, vi illustreremo i principali. Continuate a leggere per saperne di più!

1. Aumenta la pressione arteriosa

Una cattiva qualità del sonno compromette le arterie e il flusso sanguigno, sovraccaricando l’attività del muscolo cardiaco.

Per questo motivo, potrebbero sorgere problemi di ipertensione arteriosa, con un aumento della pressione sistolica a 132, quando il livello ideale è al di sotto di 120.

Volete saperne di più? Leggete anche: 7 alimenti per ridurre l’ipertensione in 15 giorni

2. Aumenta la fame ansiosa

Un riposo insufficiente comporta un aumento dell’indice di massa corporea, dato che aumenta la fame ansiosa.

Se non dormiamo abbastanza, diminuiscono i livelli di un ormone chiamato leptina, che si occupa di tenere sotto controllo l’appetito. Aumentano, invece, i livelli di grelina, comunemente conosciuto come l’ormone della fame.

Dormire poco o male aumenta il desiderio di consumare carboidrati e zuccheri, non solo di notte, ma anche nell’arco della giornata.

3. Il sistema immunitario si debilita

La stanchezza fisica dovuta ad un cattivo riposo ha conseguenze dirette sulla salute del sistema immunitario, in quanto diminuisce la produzione di anticorpi che lottano contro gli agenti patogeni dannosi.

Inoltre, aumenta il rischio di infezioni batteriche e virali, oltre a quello di sviluppare patologie autoimmuni.

4. Aumentano le difficoltà cognitive

La salute cerebrale e quella del sistema nervoso sono quelle che risentono maggiormente degli effetti negativi di un cattivo riposo.

Le persone che soffrono di insonnia hanno problemi a livelli di concentrazione e di rendimento cognitivo. Spesso, dopo una notte in bianco, è più difficile prendere decisioni e la capacità di trattenere le informazioni diminuisce.

Con il tempo, il cervello riduce i processi che lo aiutano a pulire le proteine che formano placche, quindi aumenta il rischio di demenza e di Alzheimer.

5. Aumentano i livelli di stress e la depressione

Gli squilibri emotivi frequenti spesso dipendono da un cattivo riposo prolungato.

Se passare una notte in bianco è causa di irritabilità e stress, non dormire per diverse notti consecutive può scatenare forti episodi di depressione.

Sembra che il mancato riposo comprometta l’attività dei neurotrasmettitori del benessere, che si riducono, mentre aumentano i livelli di cortisolo.

6. Aumenta il rischio di diabete di tipo 2

Pochi lo sanno, ma dormire meno di 8 ore al giorno aumenta il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

Un riposo inadeguato ostacola i processi metabolici che tengono sotto controllo i livelli di glucosio, generando un accumulo che potrebbe rivelarsi pericoloso.

Come se non bastasse, diminuisce la sensibilità all’insulina, un ormone che ha un ruolo fondamentale nel controllo degli zuccheri.

7. Aumenta il peso corporeo

Oltre ad aumentare la sensazione di appetito, un cattivo riposo determina anche la tendenza a prendere peso.

Sommando il consumo eccessivo di calorie, si generano degli squilibri ormonali che interferiscono con l’attività metabolica.

Di conseguenza, il corpo riduce la capacità di utilizzare i grassi e gli zuccheri come fonte di energia, accumulando peso in diverse zone.

Vi invitiamo a leggere anche: 5 bevande per dormire meglio e perdere peso

8. Aumentano le infiammazioni

Dopo un periodo di cattivo riposo, è probabile che ci si svegli con il ventre o le articolazioni infiammati.

Questa infiammazione dei tessuti può dipendere da diversi fattori, in questo caso è il risultato della mancanza di sonno.

È fondamentale trattare adeguatamente l’infiammazione, dato che, se non curata, l’infiammazione aumenta il rischio di patologie croniche.

Come potete notare, oltre che per ricaricare il corpo di energie, dormire bene è un’abitudine necessaria per il benessere fisico ed emotivo.

Cercate di dormire il tempo consigliato per non dover affrontare queste conseguenze negative.