Creare un’abitudine è davvero così difficile?

29 Dicembre 2019
Imparare a creare un'abitudine ci consente di fare passi da gigante verso quei progetti e obiettivi che vogliamo raggiungere. Come iniziare? Questa volta vogliamo condividere con voi alcune semplici strategie.

Forse non sapete come si fa a instaurare un’abitudine. È per questo che, anche se in più di un’occasione vi siete proposti di migliorare la vostra salute, raggiungere un obiettivo professionale, imparare un’altra lingua – tra le altre conquiste che potrebbero interessare anche la sfera spirituale, come vivere con armonia – nella maggior parte dei casi, avete abbandonato l’obiettivo e non siete riusciti a creare un’abitudine.

Creare un’abitudine è importante per ottenere tutto quello che bramiamo; in genere, tuttavia, “Non ho tempo”, “Mi manca la motivazione”, “Non mi sento ancora pronto” e molti altri pretesti sono la scusa perfetta per sabotare le nostre buone intenzioni.

Che cos’è un’abitudine?

Le abitudini sono molto importanti nella nostra vita, poiché possono garantirci il successo orientandoci verso il raggiungimento degli obiettivi che desideriamo. Diverse ricerche sostengono che l’abitudine è “la capacità dell’uomo di agire in modo diverso da quello dettato in natura”, ma anche che “in psicologia, “le abitudini sono qualsiasi atto acquisito dall’esperienza e compiuto con regolarità e in modo automatico”.

Ragazza che fa yoga sul letto
Creare un’abitudine non è sempre facile. Tuttavia, è essenziale raggiungere quest’obiettivo al fine di ottenere ciò che bramiamo e vincere le scuse.

È necessario fare una distinzione tra abitudine e consuetudine, poiché questi due termini non sono sinonimi. Mentre la consuetudine è la ripetizione di azioni, non necessariamente libere o coscienti, le abitudini implicano l’attuazione del processo decisionale da parte della persona che decide di eseguirle.

In altre parole, le abitudini vengono acquisite per decisione propria e vengono attuate consapevolmente. Ecco perché, le attuali teorie sottolineano che le abitudini “sono comportamenti di risposta automatizzati basati sul contesto”. Quest’ultima definizione vuol dire che le abitudini vengono apprese attraverso un processo in cui la memoria gioca un ruolo cruciale attraverso l’apprendimento associativo.

Potrebbe interessarvi anche: Fiducia in sé: iniziate a scommettere su di voi

Come possiamo creare un’abitudine?

È importante ricordare che, come hanno notato alcuni esperti, quando le abitudini vengono acquisite dal nucleo familiare, è più probabile che accompagnino la persona per il resto della sua vita.

I bambini, in alcuni casi, adottano le loro abitudini attraverso giochi di imitazione dei comportamenti degli adulti presenti nel loro ambiente. Tuttavia, sapendo che un’abitudine è un comportamento che viene appreso, è possibile iniziare a creare un’abitudine in qualsiasi momento della vita. Ecco alcuni suggerimenti per riuscirci

1. Pensare a qualcosa che si desidera ottenere

Potremmo voler migliorare alcuni aspetti della nostra vita, come mangiare sano, abbandonare le dipendenze, o iniziare prima le nostre giornate.

Donna che pensare a come creare una abitudine
Per creare un’abitudine, bisogna innanzitutto chiarire quale aspetto si desidera migliorare. Partendo da qui, sarà possibile introdurre cambiamenti graduali, che piano piano si trasformeranno in abitudini.

2. Fare il primo passo per creare un’abitudine

Non dobbiamo introdurre grandi cambiamenti fin dal primo giorno. Per esempio, se il nostro obiettivo è iniziare a fare jogging ogni mattina, il primo giorno dovremo farne solo cinque o dieci minuti. Non dobbiamo sforzarci troppi, poiché gli obiettivi si raggiungono per gradi.

3. Pensare bene alle abitudini da adottare

Dobbiamo evitare di programmare obiettivi troppo vaghi. Per esempio, invece di dire “domani farò jogging”, potremmo dire: “domani mi sveglierò alle 6 e farò jogging per cinque minuti”. Siate specifici quando programmate una nuova abitudine.

4. Stilare un piano e seguirlo

Quando si crea una nuova abitudine, verranno in mente una lista scuse per tornare al comportamento precedente, come: “se per un giorno non lo faccio succede nulla”, “poi lo faccio”, “oggi non mi va”. Per evitarlo, stilate uno schema, un piano da seguire, per avere tutto a portata di mano quando arriverà il momento delle scuse.

Per esempio, se volete godere dei benefici della meditazione, preparate la stanza il giorno prima e prendete il tappetino. Se invece volete iniziare a fare jogging, preparate l’abbigliamento sportivo la sera prima. Se necessario, mettete il telefono in modalità silenziosa ed evitate le distrazioni, in modo da concentrarvi di più.

Non perdetevi: Esercizi di mindfulness per combattere l’ansia

5. Impostare diversi promemoria sul cellulare

Questi promemoria servono a ricordarci l’attività che abbiamo programmato. Se suona alle 6 del mattino, fate in modo che compaia la scritta: “È ora di correre”. Potete anche lasciare dei post-it in alcuni punti strategici della casa – come gli specchi o la sala da pranzo – per ricordare i vostri compiti.

Ragazza che organizza l'agenda sul cellulare
Mettere dei promemoria sul cellulare può essere utile per non rinviare le attività che vogliamo includere nella nostra routine.

6. Tenere un registro della nuova abitudine e osservare il cambiamento

Quando avremo avviato il nostro piano, e ci troviamo nel cuore del processo di apprendimento di un’abitudine, ci sentiremo bene e sapremo di essere stati capaci di cambiare la nostra vita. Questa bella sensazione ci aiuterà a mantenere livelli di motivazione più elevati.

Infine, per creare un’abitudine…

Ricordate che la sostituzione di vecchie abitudini o semplicemente l’acquisizione di nuove inizia cambiando alcuni schemi di pensiero limitanti.

Alcune persone remano contro se stesse pensando e dicendo frasi del tipo: “Io sono così”. Questa convinzione è tassativa e può privare la persona della possibilità di raggiungere grandi obiettivi, quindi forse dovreste iniziare proprio da una rivisitazione dei vostri schemi di priorità e credenze.

  • Alegre, D. E. O. (2015). Hábitos De Vida Saludable. Mapfre-Canal Salud.
  • Suhail Velazquez Cortes. (2009). Hábitos y estilos de vida saludable. Programa Institucional Actividades De Educacion Para Una Vida Saludables.
  • Vidal, G. (1988). Promoción de la salud. Acta Psiquiatrica y Psicologica de America Latina. https://doi.org/10.1016/b978-84-458-2404-7.00001-5