Cura delle mani e dei piedi: esfoliazione e idratazione

· 9 Marzo 2019
Sebbene sia necessario idratarle quotidianamente, ricordate di non esfoliare le mani più di due volte a settimana per non privarle del loro strato protettivo.

Spesso ci dimentichiamo di prenderci cura della nostra salute, soprattutto quando si tratta della cura delle mani e dei piedi. Sono parti del corpo alle quali generalmente non dedichiamo sufficiente attenzione.

Di solito, ci ricordiamo dei piedi solo quando ci fanno male, quando diventano troppo secchi o quando li mettiamo in mostra durante la bella stagione.

Per quanto riguarda le mani ci prendiamo sopratutto cura delle unghie, ma in generale non gli riserviamo la stessa attenzione che dedichiamo al resto del corpo.

In questo articolo vogliamo condividere con voi alcuni consigli per iniziare a prendersi finalmente cura delle mani e dei piedi.

Perché è importante prendersi cura di mani e piedi?

Cura dei piedi
Le mani e i piedi sono parti essenziali del nostro corpo, che non ottengono la stessa attenzione riservata ad altre zone.

La cura di mani e piedi è qualcosa che ci farà sentire meglio per tutto il giorno. È vero che non sempre avremo qualcuno a ricordarci quanto sono belle queste parti del corpo, ma esistono pur sempre donne e uomini fan di mani e piedi.

In altre culture, invece, si dà molta importanza a queste parti del corpo.

Oltretutto, sono le prime aree del corpo a percepire i cambiamenti climatici. Il freddo colpisce principalmente le mani, il nostro principale mezzo di contatto.

Le screpola e le secca, causando ferite e piaghe. I piedi sono più sensibili al calore, che causa pesantezza e fastidio.

Leggete anche: Infradito e possibili problemi ai piedi

Cura delle mani e dei piedi: esfoliazione e idratazione

Per prima cosa, per una buona idratazione della pelle è necessario pulirla per rimuovere residui e impurità, successivamente va effettuato un peeling per poi idratarla. In questo modo, la pelle assorbirà meglio ciascuno dei componenti che andremo ad applicare.

L’esfoliazione ripulisce la pelle delle cellule morte, facendola apparire più giovane e fresca. Inoltre, la rende più ricettiva all’azione degli idratanti e riduce la comparsa di brufoli e punti neri.

L’idratazione, invece, rinfresca e rilassa le mani e i piedi, fornendo tutta l’acqua di cui hanno bisogno per fargli ottenere un aspetto sano.

Potete idratare la pelle in due modi: dall’esterno o dall’interno, adottando l’abitudine di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

1. Scrub fatto in casa per la cura di mani e piedi

Cura delle mani
L’esfoliazione rimuove le cellule morte e prepara la pelle per l’idratazione.

Ingredienti

Potete conservare lo scrub in una ciotola o in un contenitore per alimenti, fino a massimo un mese. Per prima cosa mescolate 2/5 di olio d’uva nel contenitore che avete scelto di usare, poi aggiungete la stessa quantità di olio di cocco e mescolate per bene.

Quindi aggiungete 1/5 di zucchero di canna, e se vi sembra poco potrete aggiungerne ancora un po’. Quindi, aggiungete uno spruzzo di estratto di vaniglia e due cucchiai di cannella. Per finire amalgamate per bene tutto il composto.

In ultimo, dopo aver applicato la miscela sulla zona e avere massaggiato per bene, indossate dei guanti o dei sacchetti di plastica. Lasciate agire per circa quindici minuti e risciacquate con abbondante acqua a temperatura ambiente.

Può interessarvi anche: 5 creme fatte in casa per idratare i talloni secchi

2. Idratante fatto in casa

Idratante
L’idratazione delle mani aiuterà ad evitare screpolature e piaghe.

Ingredienti

  • Olio d’uva, di mandorle, di camomilla, di sesamo e di rosa canina.
  • Essenza di vaniglia
  • Essenza di cannella
  • Acqua di rose

Per prima cosa mescolate qualche goccia di ciascuno degli oli e 1/4 di acqua di rose. Quindi applicatelo con un dosatore spray. Per renderlo più efficace durante l’uso, utilizzate dei sacchetti di plastica per coprire la parte quando è in posa, in modo da far assorbire meglio gli oli.