Curiosità sul cervello femminile

Si dice che le donne siano più empatiche, portate al multitasking e meno inclini alla violenza. Cosa dice la scienza?
Curiosità sul cervello femminile

Ultimo aggiornamento: 18 novembre, 2021

Sicuramente in più di un’occasione avrete sentito parlare delle differenze tra il cervello femminile e quello maschile. Ad esempio, è vero che le donne sono più intuitive ed empatiche?

D’altra parte, forse a causa dei diversi ruoli che hanno svolto nei gruppi sociali durante l’evoluzione, uomini e donne differiscono nella capacità di linguaggio.

Qualche curiosità sul cervello femminile

1. L’importanza degli ormoni nelle donne

Gli ormoni plasmano il cervello e, in sostanza, ci orientano nei comportamenti naturali, come la riproduzione e l’educazione dei figli.

Ma attenzione, il loro ruolo non è decisivo. Ormoni come l’ossitocina rafforzano il legame madre-figlio. Sono tratti ancestrali. Inoltre, il comportamento fa sì che alcune aree del cervello si sviluppino più di altre.

Ovviamente, queste linee guida stanno cambiando. Se parliamo, ad esempio, di differenze nelle strutture cerebrali, possiamo dire che le donne hanno la corteccia cingolata anteriore, corteccia prefrontale, insula e ippocampo molto sviluppate; si tratta di zone strettamente legate alle emozioni.

2. Il ruolo dei neuroni specchio

neuroni specchio

I neuroni specchio, ubicati nella corteccia prefrontale e nel lobo parietale inferiore, hanno la caratteristica di imitare, sviluppare empatia e comprensione. In altri casi, aiutano a dedurre informazioni a partire da pochi dati.

È molto comune sentire, ad esempio, che solo le donne hanno i neuroni specchio. È un errore, anche gli uomini li hanno, e sono fondamentali da giovani, quando si tratta di imparare su imitazione.

Tuttavia le donne ne possiedono in maggiore quantità. Secondo la ricerca, il maggior numero di neuroni specchio nel cervello femminile si traduce in migliori prestazioni in termini di empatia, sensibilità e riconoscimento emotivo rispetto agli uomini.

Gli uomini avrebbero più cellule nervose utili alla pianificazione, mentre le donne sarebbero maggiormente abili a dedurre informazioni ed entrare in empatia con l’ambiente circostante per imparare. Inoltre, il cervello degli uomini è leggermente più grande.

3. Il linguaggio

comunicazione

Dal punto di vista evolutivo e ontologico, si ritiene che le donne abbiano maggiormente sviluppato l’area del linguaggio in virtù del loro ruolo educativo. Le donne hanno l’11% in più di neuroni in queste aree. Forse è per questo che si esprimono meglio, soprattutto in termini di emozioni.

4. Migliori connessioni tra gli emisferi

Cervello femminile

Come è ben noto, il cervello ha un emisfero destro e un emisfero sinistro. I risultati di alcuni studi stabiliscono che il cervello maschile è ottimizzato per la comunicazione intraemisferica e i cervelli femminili per la comunicazione interemisferica.

Potremmo dire che il cervello dell’uomo sia più specializzato, con aree più sviluppate rispetto alle donne. Tuttavia, le donne “attingono” un po’ da tutte le aree e questo permette loro di affrontare un problema da più punti di vista. Ecco perché si dice che le donne siano più intuitive e meno pratiche.

5. Più abili a gestire le emozioni

emozioni

Ovviamente, ogni persona è diversa. Ma, in generale, le donne tendono a gestire meglio il piano emotivo. Riescono di più a mettersi nei panni dell’altro per capirlo e raggiungere un accordo. Di fronte ad un problema usano il linguaggio per esprimere meglio ciò che sta accadendo.

6. È vero che solo le donne sono capaci di fare due cose contemporaneamente?

Le donne e il multitasking

È molto diffusa l’idea che le donne possano svolgere più compiti contemporaneamente mentre gli uomini riescono solo a premere il pulsante del microonde. Ma no, non è vero.

C’è un aspetto curioso: quando le donne hanno un picco di estrogeni sono più efficaci degli uomini nel multitasking.

7. Resistenza o vulnerabilità allo stress

donna stressata

Le donne sono più vulnerabili allo stress, è una realtà. Ma, sebbene siano più sensibili, resistono meglio degli uomini, che a lungo termine hanno un rischio maggiore di subire un ictus o un problema cardiaco.

Le donne, infatti, riescono a incanalarlo meglio,  attraverso il linguaggio per esempio. Parlare, comunicare, esprimere ad alta voce ciò che si sente aiuta molto. Se gli uomini custodiscono i loro sentimenti e non incanalano la loro ansia, potrebbero finire per subirne gli effetti.

8. Migliore gestione della rabbia

Il cervello femminile controlla meglio la rabbia

Le donne, in generale, interpretano meglio gli stimoli senza andare fuori controllo. Entrando in empatia, poiché prevale il piano emotivo, il sesso femminile riesce a controllarsi di più. Ciò non significa che non provino la stessa rabbia . Tuttavia, l’istinto alla violenza è molto più basso rispetto al cervello maschile.

Il cervello femminile

Sintetizzando, nel cervello femminile si attivano più aree cerebrali durante lo svolgimento di qualsiasi compito. Gli uomini hanno aree più specializzate e localizzate.

Le donne sono più empatiche, emotive e usano meglio il linguaggio. Un mondo emozionante, senza dubbio.

Potrebbe interessarti ...
Il cervello cambia quando si diventa mamma
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Il cervello cambia quando si diventa mamma

Il cervello cambia quando si diventa mamma: numerosi studi dimostrano che ciò interessa diversi ambiti della vita della donna.



  • Ritchie SJ, Cox SR, Shen X, Lombardo M V., Reus LM, Alloza C, et al. Sex differences in the adult human brain: Evidence from 5216 UK biobank participants. Cereb Cortex. 2018;
  • Ruigrok ANV, Salimi-Khorshidi G, Lai MC, Baron-Cohen S, Lombardo M V., Tait RJ, et al. A meta-analysis of sex differences in human brain structure. Neuroscience and Biobehavioral Reviews. 2014.
  • Prevost M, Zelkowitz P, Tulandi T, Hayton B, Feeley N, Carter CS, et al. Oxytocin in pregnancy and the postpartum: Relations to labor and its management. Front Public Heal. 2014;
  • Adani S, Cepanec M. Sex differences in early communication development: Behavioral and neurobiological indicators of more vulnerable communication system development in boys. In: Croatian Medical Journal. 2019.
  • Motaqhey M, Ghanjal A, Farahani RM, Ghabaee M, Kaka G, Noroziyan M, et al. Sex differences in neuroanatomy of the human mirror neuron system: Impact on functional recovery of ischemic hemiparetic patients. Iran Red Crescent Med J. 2015;
  • McRae K, Ochsner KN, Mauss IB, Gabrieli JJD, Gross JJ. Gender differences in emotion regulation: An fMRI study of cognitive reappraisal. Gr Process Intergr Relations. 2008;
  • Balhara YS, Verma R, Gupta C. Gender differences in stress response: Role of developmental and biological determinants. Ind Psychiatry J. 2012;
  • J, A., S, L., Tapia, M., Montoya, D., & Carretié, L. (September 16, 2011). Papel de la corteza cingulada anterior en la inhibición de respuesta ante estímulos emocionales.
  • Ingalhalikar M, Smith A, Parker D, Satterthwaite TD, Elliott MA, Ruparel K, et al. Sex differences in the structural connectome of the human brain. Proc Natl Acad Sci U S A. 2014;