Le aree del cervello e le loro funzioni

Il cervello è suddiviso in diverse aree che svolgono funzioni di incredibile complessità. Nonostante i grandi progressi della scienza nel decifrare e comprendere alcuni misteri di quest'organo, sono ancora molti gli enigmi da svelare.
Le aree del cervello e le loro funzioni

Ultimo aggiornamento: 06 maggio, 2021

Nel corso della storia si è pian piano fatto chiarezza su alcune aree del cervello e le loro funzioni, tuttavia i misteri che ruotano attorno a quest’organo sono ancora numerosi. Il cervello umano è il sistema più complesso di tutto l’universo conosciuto, motivo per cui alcuni dei suoi meccanismi sono ancora indecifrabili alla scienza.

Per parlare delle aree del cervello e le loro funzioni, dobbiamo prima chiarire qualche punto. La testa, l’encefalo e il cervello sono tre elementi distinti. La testa contiene l’encefalo e il cervello, ma anche altre strutture legate ai sensi e al volto.

D’altra parte, l’encefalo comprende tutto il sistema nervoso racchiuso nella scatola cranica e, insieme al midollo osseo, fa parte del sistema nervoso centrale. All’interno dell’encefalo troviamo il cervello, il talamo, l’ipotalamo, il bulbo rachidiano e il cervelletto.

Come vediamo, altre strutture dell’encefalo non fanno parte del cervello. Quando parliamo di cervello, ci riferiamo soltanto a:  corteccia cerebrale, gangli della base, sistema limbico, ippocampo e amigdala.

La corteccia cerebrale e le sue funzioni

Le aree del cervello e le loro funzioni.

La corteccia cerebrale è l’area più visibile del cervello. Si tratta di una sottile lamina grigia che ricopre tutta la superficie degli emisferi cerebrali. Costituisce, senza dubbio, il componente più sviluppato di tutte le aree del cervello e le loro funzioni.

La corteccia cerebrale ha un aspetto rugoso e pieno di pieghe. Rappresenta l’80% del peso totale dell’encefalo e contiene il 20% del totale dei neuroni (cellule cerebrali). Contiene, inoltre, 60 milioni di cellule che non sono neuroni.

Questa corteccia è composta da tra parti principali: archicorteccia, paleocorteccia e neocorteccia. L’archicorteccia è la parte più antica ed è responsabile di funzioni primitive come la memoria e le emozioni.

La paleocorteccia si è sviluppata successivamente e racchiude l’area finale del tratto olfattivo. Negli essere umani la paleocorteccia è legata ad attività prerazionali associate all’intuizione e l’impulso.

Infine, la neocorteccia è l’area più evoluta della corteccia cerebrale ed è incaricata di svolgere i processi di ragionamento e coscienza. Contiene i vari lobi cerebrali.

I lobi: una parte fondamentale della corteccia cerebrale

I lobi sono aree cerebrali determinanti per lo svolgimento di tutte le funzioni cerebrali. Sono in tutto sei e ciascuno svolge un ruolo specifico ma interconnesso agli altri. Eccoli:

  • Frontale. Sito nella zona anteriore, davanti al solco di Rolando. Permette lo svolgimento delle funzioni esecutive quali l’attenzione, la pianificazione, il sequenziamento e la creazione di strategie. Ci consente di dirigere la nostra condotta verso un determinato fine.
  • Parietale. Posizionato sotto l’osso parietale, si occupa di percepire le sensazioni di calore, freddo, il tatto, il dolore e la pressione. Coordina anche l’equilibrio.
  • Occipitale. Si trova nella parte posteriore degli emisferi cerebrali e ha il compito di processare i dati visivi. Permette il riconoscimento spaziale così come la differenziazione dei colori e del movimento.
  • Temporale. È posizionato all’incirca dietro le tempie, da dove converge i segnali inviati dal resto delle aree del cervello. Gioca un ruolo fondamentale nella decodifica gli stimoli uditivi, legati alla comprensione del linguaggio o alla musica. Regola le emozioni di ira, ansia e piacere.
  • Insula. Si trova nella parte più profonda della superficie laterale del cervello. Si crede che sia legata ad emozioni complesse come amore, odio e tristezza. Gioca un ruolo importante anche nella percezione del dolore, nei desideri consci e nelle dipendenze.
  • Lobo limbico. Corrisponde a quello che conosciamo come sistema limbico ed è correlato agli stati di allerta e alle emozioni. Regola l’attenzione, la motivazione e alcuni dei processi di apprendimento e memoria.

Altre aree del cervello e le loro funzioni

Mano indica le diverse aree del cervello.

Le restanti aree del cervello e le loro funzioni sono le seguenti:

  • Gangli della base. Si tratta di un gruppo di strutture situate sotto la corteccia cerebrale. Consentono la realizzazione e automatizzazione di movimenti complessi come scrivere, parlare e gesticolare. Modulano l’inizio e la fine dei movimenti e incidono sulla postura.
  • Ippocampo. È una struttura dalla forma allungata posizionata nella regione interna del lobo temporale. Svolge un ruolo importante nella formazione di nuovi ricordi, nell’orientamento spaziale e nell’acquisizione di nuove abilità motorie.
  • Amigdala. Un complesso di neuroni situato nella parte dorsomediale del lobo temporale. È legata a funzioni di memoria emotiva e di consolidazione della memoria in generale. Modula le nostre risposte in ambito alimentare, sessuale e di aggressività.
Potrebbe interessarti ...
6 trucchi per rafforzare il sistema nervoso
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
6 trucchi per rafforzare il sistema nervoso

Cosa potete fare per rafforzare il sistema nervoso? La verità è che la maggior parte di noi lo trascura, sebbene sia così importante.



  • Braidot, N. (2014). Cómo funciona tu cerebro. Barcelona: Planeta.