Deficit nutrizionali: 7 reazioni cutanee

17 Aprile 2019
Anche se a volte possiamo pensare che si tratti di mancanza di cure esterne, molti dei sintomi che presenta il nostro viso, come secchezza o acne, sono dovuti a carenze nutritive.

La maggior parte di noi si preoccupa di prendersi cura del proprio viso perché sa che il sole e le tossine possono deteriorarlo. Il problema è che ignoriamo che i sintomi vanno al di là del fattore estetico e che, gran parte delle volte, hanno a che fare con deficit nutrizionali.

Infatti, a volte, nonostante le cure speciali o i cosmetici adeguati, notiamo che la nostra pelle presenta alterazioni che possono risultare difficili da trattare. È la mancanza di principi nutritivi che ne rende difficile la cura.

Per questo motivo, oggi vogliamo condividere nel dettaglio 7 sintomi della pelle del viso che tendono a comparire quando si soffre di deficit nutrizionali. Scopriteli con noi!

Sintomi cutanei dei deficit nutrizionali

1. Acne

Acne sul viso

L’acne è un problema estetico che può comparire a causa di deficit di vitamine A, E e del complesso B. Anche se sono molti i fattori ormonali e ambientali che influiscono sullo sviluppo dell’acne, soffrire di deficit di questi principi nutritivi può far aumentare il rischio di soffrirne.

Se soffrite di questa patologia della pelle, è fondamentale che evitiate tutti gli alimenti ricchi di grassi. Al loro posto invece, assumete i seguenti prodotti naturali:

  • Frutta secca;
  • Verdure a foglia verde;
  • Pesce e frutti di mare;
  • Olio d’oliva;
  • Uova;
  • Avocado.

Leggete anche: Acne giovanile e tardiva: eliminarla in 8 mosse

2. Pelle secca per via di deficit nutrizionali

L’eccesso di secchezza del viso può essere dovuto a deficit nutrizionali causati da cattiva alimentazione e da una prolungata esposizione al sole. La mancanza di vitamine A e C vengono spesso associati a questi sintomi.

Tali fattori infatti, impediscono che le vitamine e i minerali vengano sintetizzati in maniera ottimale, cosa che a medio termine provoca notevoli imperfezioni. Per questo motivo, dovete assicurarvi di aggiungere alla vostra dieta:

  • Carote;
  • Agrumi;
  • Mirtilli;
  • Verdure a foglia verde;
  • Prugne;
  • Peperoni;
  • Zucca.

3. Occhi gonfi

Borse sotto gli occhi

Le borse sotto gli occhi compaiono a causa della ritenzione idrica e della cattiva circolazione. Esse, a loro volta, sono il risultato della mancanza di minerali come il potassio, il magnesio e lo iodio.

Il loro basso assorbimento scatena una risposta infiammatoria che, nel viso, è particolarmente visibile nel contorno occhi. Per evitare ciò, assumete con maggiore regolarità alimenti come:

  • Banane;
  • Alghe marine;
  • Olio d’oliva;
  • Sale dell’Himalaya;
  • Pesce azzurro:
  • Ravanelli;
  • Spinaci;
  • Frutta secca.

4. Labbra pallide

Quando le labbra e le gengive appaiono particolarmente pallide, è probabile che il soggetto in questione soffra di anemia a causa di un importante deficit di ferro.

Questo principio nutritivo è essenziale per la formazione di globuli rossi e aiuta a mantenere il caratteristico colore della bocca che, nella quasi totalità delle persone, tende a essere sul rosa o sul rosso.Per assorbirlo, cercate di aumentare il consumo di:

  • Carni magre;
  • Fagioli secchi;
  • Spinaci;
  • Fegato di manzo;
  • Frutta secca;
  • Peperoni;
  • Origano;
  • Pesce e frutti di mare.

5. Labbra screpolate a causa di deficit nutrizionali

Labbra screpolate e deficit nutrizionali

È capitato a tutti di avere le labbra screpolate. Questo sintomo molto comune è dovuto a bruschi cambiamenti di clima o all’esposizione prolungata al sole senza protezione.

Se, però, tale sintomo è ricorrente, potrebbe dipendere da un deficit di acqua e vitamine del complesso B. Questi consigli, nell’insieme, aiutano a mantenere un ottimo processo di rigenerazione cellulare per mantenere le labbra idratate. Se soffrite di tale problema, cercate di aggiungere alla vostra dieta alimenti come:

  • Agrumi;
  • Frutta secca;
  • Uova;
  • Carni magre;
  • Pesce;
  • Legumi;
  • Cereali integrali;
  • Mele;
  • Mango;
  • Avocado.

6. Occhi gialli e deficit nutrizionali

Gli occhi gialli si manifestano a causa di una condizione conosciuta come ittero, caratterizzata dall’incremento della bilirubina nei tessuti. Tale condizione può essere causata da malattie del fegato e della colecisti, ma anche da deficit nutritivi come:

  • Vitamine (A, B, C, D, E);
  • Lecitina;
  • Minerali (magnesio, zinco).

Per mantenere sotto controllo l’ittero, evitate alimenti processati e lavorati industrialmente. Al loro posto,  incrementate invece il consumo di questi cibi:

  • Verdure (carciofi, spinaci, cavolo riccio, peperoni, ravanelli, pomodori);
  • Agrumi;
  • Frutta (uva, mele, ananas);
  • Orzo;
  • Erbe aromatiche (coriandolo, basilico).

7. Pelle pallida

Anemia

La pelle pallida può essere dovuta a deficit di ferro e vitamina D, comuni nelle persone che soffrono di anemia. La diminuzione di queste sostanze danneggia la circolazione sanguigna, pertanto compromette il processo di ossigenazione cellulare e di nutrimento della pelle. Aggiungete alla vostra dieta alimenti come:

  • Carni magre;
  • Pesce e frutti di mare;
  • Olio di fegato di merluzzo;
  • Cereali fortificati;
  • Prodotti a base di soia arricchita;
  • Funghi;
  • Uova.

Avete identificato qualcuno di questi sintomi? Se notate sul vostro viso questi segni, consultate il medico e richiedete esami pertinenti per sapere se sono dovuti a deficit nutrizionali. In ogni caso, cercate di assumere gli alimenti consigliati per gestire la situazione in poco tempo.