Acne giovanile e tardiva: eliminarla in 8 mosse

· 25 ottobre 2018
L'acne compare soprattutto durante l'adolescenza, ma ne soffrono anche gli adulti. In questo articolo vi diamo alcuni consigli per eliminare l'acne giovanile e tardiva in 8 mosse.

L’acne è considerara una malattia, in quanto è soggetta a episodi di peggioramento e a recidive. Non distingue razza, sesso né età. Si parla, infatti, di acne giovanile e tardiva.

In questo articolo vediamo quali accorgimenti adottare per combattere l’acne giovanile e tardiva.

L’acne è una delle patologie dermatologiche più frequenti al mondo. È caratterizzata dalla comparsa di brufoli, macchie e punti neri. Ne soffrono la maggior parte degli adolescenti, ma affligge anche molti adulti.

Quando i follicoli piliferi si infiammano, le ghiandole sebacee producono quantità elevate di sebo e le cellule cutanee non vengono eliminate in modo corretto. Bloccano cosi i follicoli intrappolando il sebo.

Quando il follicolo è intasato, si moltiplicano i batteri. Di solito l’acne giovanile e tardiva è legata a un aumento degli ormoni. Ma esistono anche altri fattori che possono aumentare il rischio di soffrirne.

Acne giovanile e tardiva

Fattori scatenanti

  • L’uso di cosmetici oleosi.
  • Eccessiva umidità.
  • Sudorazione eccessiva.
  • Irregolarità mestruali.
  • Consumo di steroidi.
  • Cambiamenti ormonali nella pubertà o nella gravidanza.
  • Contraccettivi.
  • Consumo eccessivo di zuccheri e carboidrati.

Sintomi

Le aree più soggette a sviluppare acne sono viso, petto, schiena e spalle. Questi sintomi potrebbero indicare se ne soffrite:

  • Piccoli brufoli rossi che indicano uno stato infettivo.
  • Pustole rosse con la presenza di pus.
  • Protuberanze sottocutanee dolorose.
  • In alcuni casi anche le cisti sottocutanee contengono pus e possono essere dolorose

Leggete anche: 4 rimedi naturali per eliminare le cicatrici dell’acne

Come combatterla?

1. Cambiare abitudini alimentari

Frutta secca

Alcuni alimenti aumentano la produzione di olio da parte delle ghiandole sebacee. Per esempio, la frutta secca e prodotti con un alto contenuto di burro. Tra questi troviamo:

  • Cioccolato
  • Bevande a base di Cola
  • Zuccheri
  • Fritti
  • Cibi piccanti
  • Latticini

Questi alimenti vengono metabolizzati molto velocemente dall’organismo, aumentando i livelli degli zuccheri nel sangue. Per questo motivo dovreste eliminarli dalla vostra dieta.

2. Vitamine e integratori

Assumere vitamine e integratori per rafforzare le difese del sistema immunitario riduce la comparsa di brufoli, donandoci una pelle più sana.

Esistono diversi integratori da banco, iniziate assumendone uno al giorno.

Può interessarvi anche: 4 vitamine importanti per la salute della pelle

3. Prodotti per il viso

Viso

L’acne giovanile e tardiva devono essere combattute dentro e fuori. Per questo è importante rivolgersi a un dermatologo che prescriva creme, lozioni e tonici adatti.

Tuttavia, esistono anche dei trattamenti naturali in grado di ridurre il problema. Così come l’uso di alcuni antibiotici può fornire risultati migliori.

4. Esercizio fisico

È importante praticare attività fisica, almeno per 30 minuti al giorno. La sudorazione, legata all’esercizio, favorisce l’eliminazione delle impurità e dell’eccesso di grasso.

Migliora la circolazione sanguigna e aumenta l’apporto di ossigeno alla pelle.

5. L’importanza del sonno

Dormire

Quando il corpo non riposa per almeno 6 ore al giorno, l’acne peggiora a causa dell’alterazione delle citochine nel sangue. Esse sono responsabili del funzionamento del sistema immunitario nei processi infiammatori.

A questo aggiungiamo anche lo stress per la mancanza di sonno che provoca la produzione di grandi quantità di sebo e sudore.

6. Esfoliare la pelle

La pelle deve essere sottoposta a un trattamento di pulizia una volta alla settimana, per rimuovere le cellule morte e aprire i pori. Ciò favorisce il rinnovamento dei tessuti grazie a un migliore funzionamento dei vasi capillari. In breve, sarà più morbida e luminosa.

Potete utilizzare sia un esfoliante naturale che un prodotto cosmetico.

7. Usare sempre una protezione solare

Protezione solare

In generale, tutti dovremmo utilizzare la protezione solare ogni giorno. Ma nel caso di soggetti con acne è consigliato un fattore 15 per la protezione dai raggi UV.

Consigliamo l’uso di prodotti in gel, in quanto non aumentano il grasso della pelle. Inoltre, bisogna evitare l’esposizione prolungata al sole, perché le scottature peggiorano l’acne giovanile e tardiva

8. Eliminare alcol e tabacco

Il consume di alcol riduce la quantità di vitamine nel corpo. Intensifica la secchezza e la desquamazione della pelle, provocando l’invecchiamento precoce.

Il fumo, invece, oltre a dare alla pelle un tono giallastro per via della nicotina, altera la produzione del collagene con conseguente effetto sull’elasticità cutanea. Il risultato è una pelle opaca e disidratata.

Consigli

  • Lavare l’area interessata con sapone o gel, due volte al giorno.
  • Usate acqua tiepida.
  • Non schiacciate i brufoli, per evitare cicatrici o il diffondersi dell’infezione.
  • Evitate l’uso di prodotti idratanti.
  • L’uso di cosmetici peggiora la condizione dell’acne.

Prendetevi cura della vostra pelle!

 

Guarda anche