5 spezie che vi aiuteranno ad eliminare le tossine

· 31 ottobre 2017
Oltre a dare sapore ai nostri piatti e ad offrirci numerosi benefici, le spezie possono essere utili per depurare l'organismo ed eliminare le tossine

Vi abbiamo già parlato in diverse occasioni dell’importanza di eliminare le tossine dal corpo. Queste sostanze, infatti, lo indeboliscono e la qualità di vita ne risente.

L’organismo cerca di eliminarle in modo naturale, ma dobbiamo darci da fare anche noi in questo senso. Il primo consiglio è quello di bere tanta acqua, perché ha un’azione purificante. Bisogna anche migliorare la dieta ed eliminare gli alimenti elaborati, ricchi di conservanti o con molto salati.

Conviene optare soprattutto per gli ingredienti naturali. Tra questi ricordiamo le spezie che, oltre ad essere un prodotto economico, apportano un sapore delizioso agli alimenti.

Se amate gli alimenti elaborati dai sapori forti, allora sostituiteli con le spezie per ottenere lo stesso risultato senza sostanze aggiunte nocive.

Prendete nota delle spezie che vi aiuteranno ad eliminare le tossine dall’organismo.

Spezie per eliminare le tossine

1. Coriandolo

Coriandolo

Il coriandolo è una pianta ampiamente utilizzata per dare un sapore in più alle pietanze tradizionali.

Per quanto riguarda i benefici di questa spezia per l’organismo, ricordiamo che è ottima per:

  • Rinnovare e ottimizzare la funzione antiossidante del fegato.
  • Eliminare tossine e composti nocivi dal corpo con maggiore rapidità.
  • Migliorare la digestione e alleviare i fastidi legati ai pasti pesanti.
  • Proteggere il fegato dall’esposizione ai metalli come il piombo.
  • Eliminare il mercurio, il piombo e l’alluminio presenti in certi alimenti.
  • Ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

Vi consigliamo di aggiungere un paio di rametti di coriandolo ai vostri frullati o all’arrosto.

Volete saperne di più? Leggete anche: Le proprietà del coriandolo che non conoscevate

2. Curcuma

La curcuma protegge il fegato dai danni dei radicali liberi, dai parassiti e dalle tossine.

Dato che il fegato è parte fondamentale del processo di pulizia dell’organismo, corre un rischio notevole di ammalarsi, quindi bisogna depurarlo costantemente.

Una buona opzione in questo senso è bere un infuso di curcuma due volte alla settimana.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere (5 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Riscaldate l’acqua e, quando inizia a bollire, aggiungete la curcuma e togliete il pentolino dal fuoco.
  • Lasciate riposare 3, 4 minuti.
  • Bevete subito l’infuso.

L’infuso di curcuma offre ulteriori benefici:

  • Ferite, tagli e lividi guariscono più velocemente.
  • Diminuiscono le possibilità di sviluppare un tumore.
  • Aumenta la quantità di antiossidanti.
  • Il sangue viene depurato.

3. Cardamomo

Infuso di cardamomo

Il cardamomo è una spezia proveniente dall’India, nota per i suoi effetti calmanti per lo stomaco.

Oltre ad usare il cardamomo per insaporire i vostri piatti, includetelo nella vostra routine di disintossicazione. Elimina i batteri dannosi senza compromettere quelli benigni.

La maggior parte dei farmaci presenti in commercio ha l’effetto collaterale di distruggere anche i batteri buoni, quindi il cardamomo ha una marcia in più.

Tra i benefici di questa spezia, ricordiamo che:

  • Migliora l’appetito.
  • Previene la gastrite e la regola qualora sia già presente.
  • Migliora la salute cardiaca.
  • Riduce il grasso del fegato.

Leggete anche: I batteri intestinali possono influire sulle emozioni?

Come consumare il cardamomo?

  • Aggiungetelo direttamente ai vostri piatti, anche se può essere un po’ complicato visto che non fa parte della nostra cucina tradizionale. Tuttavia, se la provate, scoprirete un sapore interessante.
  • Aggiungete questa spezia agli ingredienti dei vostri dolci. Il sapore del cardamomo si sposa bene con gli alimenti dolci, in particolare il cioccolato fondente. In erboristeria potete trovare delle tavolette di cioccolato al cardamomo, ma non esagerate nel consumo.
  • Preparate un infuso con un cucchiaio (5 g) di cardamomo in una tazza di acqua bollente (200 ml). Bevetelo una o due volte alla settimana.

4. Chiodi di garofano

Questa spezia è molto usata in ambito gastronomico per diversi motivi.

I chiodi di garofano hanno proprietà antiossidanti e disintossicanti a livello cellulare, quindi migliorano la capacità di manipolare e filtrare le tossine dalle cellule.

Le cellule epatiche o epatociti hanno il compito di eliminare le tossine dal sangue, le cellule che risentono di più di una cattiva alimentazione o di abitudini scorrette.

Il modo migliore per trarre beneficio dai chiodi di garofano è consumarli subito dopo averli tritati oppure aggiungerli ai frullati.

5. Canella

Cannella

La cannella è conosciuta per le sue notevoli proprietà benefiche, quali:

  • È antiossidante.
  • Purifica il sangue.
  • Aiuta a tenere sotto controllo la pressione alta.
  • Riduce lo stress ossidativo.
  • Ripara le cellule.

Affinché la cannella vi sia davvero di aiuto per eliminare le tossine, è necessario consumarla senza zucchero. La migliore opzione è bere una tazza di infuso di cannella al giorno senza l’aggiunta di dolcificanti.

Guarda anche