Depilazione intima integrale: è sbagliato farla?

· 8 gennaio 2016
I peli della zona pubica hanno la funzione di proteggere le parti intime dai germi patogeni. È anche importante fare attenzione a non irritare la pelle.

Depilazione intima completa o no? Questo è il dilemma. Ci sono opinioni contrastanti in merito, che a volte lasciano le donne nel dubbio.

C’è chi preferisce lasciare i peli dove sono e chi sceglie la depilazione intima completa. Le prime sostengono che i peli ci proteggano dalle malattie e le seconde assicurano che l’effetto è molto più estetico.

Facciamo male a radere o depilare completamente l’inguine? Parliamone.

La funzione dei peli pubici

Sebbene il nostro corpo non lasci niente al caso, molte donne (e sempre più uomini) optano per la rasatura o la ceretta brasiliana. Prima di decidere per una depilazione intima integrale, è sempre meglio essere informate. Non è bene affidarsi del sentito dire o, peggio ancora, delle mode del momento.

La funzione dei peli pubici

Ricordate, dunque, che i peli in questa zona del corpo svolgono diverse funzioni:

  • Creano una barriera, evitando che batteri o virus ambientali provochino infezioni o malattie.
  • Mantengono gli organi genitali femminili ad una temperatura gradevole e corretta per il loro buon funzionamento.
  • Trattengono l’odore personale (creato dai feromoni) che trasmette segnali sessuali e stimola il desiderio del partner.
  • Prevengono l’irritazione e l’arrossamento della zona genitale durante il rapporto sessuale.

Leggete anche: Prurito vaginale? Possibili cause

Motivi per non depilare integralmente la zona intima

Se ancora siete dubbiose sulla depilazione intima completa, ecco qualche motivo in più per convincervi che la decisione migliore è lasciarli dove sono o, semplicemente, accorciarli un po’:

La pelle ne risente

Pelle disidratata

Eliminare i peli pubici irrita i follicoli piliferi e lascia micro abrasioni (invisibili ad occhio nudo). La depilazione costante è anche la causa della comparsa di fastidiosi peli incarniti, piccole bruciature, se usate la ceretta, o taglietti, se scegliete il rasoio.

Accelera la proliferazione dei batteri

La ceretta a caldo sulla zona inguinale è uno dei sistemi di depilazione che maggiormente provocano irritazione e indebolimento dei pori.

Questa situazione, unita all’umidità e al calore del corpo, si converte in un habitat caldo per i batteri e gli streptococchi di tipo A. Senza peli, inoltre, non riusciamo a bloccarne l’ingresso nel corpo.

Maggiori possibilità di soffrire di herpes

Diverse ricerche hanno dimostrato che le donne che scelgono la depilazione intima integrale sono più soggette a soffrire di herpes genitale. La rasatura provoca micro ferite che espongono maggiormente l’organismo a contrarre questa malattia a trasmissione sessuale.

Più casi di HPV

Il papilloma

Il papilloma virus umano si sta diffondendo rapidamente. Alcuni medici affermano che, sebbene spesso l’infezione si trasmetta senza che i pazienti se ne rendano conto (perché nella maggior parte dei casi è asintomatica) o per disinformazione, l’abitudine di depilare la zona intima aumenta la possibilità di contagio.

La moda è moda

La depilazione intima integrale è di moda e questo lo assicura chi lavora nel settore. Ovviamente, nessuno ci obbliga a seguire le mode.

Se provoca fastidio o risulta troppo dolorosa, non è meglio restare al naturale?

Più attenzione in presenza di disturbi della pelle

La psoriasi o l’eczema può peggiorare a seguito di una depilazione. Se soffrite di uno di questi disturbi della pelle, è meglio chiedere consiglio al medico che vi suggerirà il modo più indicato per eliminare i peli.

Il rischio, altrimenti, è di aggravare la situazione e provocarvi fastidio o dolore.

Depilarsi non è necessariamente più igienico

Scegliere la depilazione integrale

Ecco una delle idee più diffuse che spinge molte donne a depilare del tutto il pube. In realtà, il cattivo odore non è legato alla quantità di peli presenti sulla zona intima, ma all’igiene personale.

E non è afrodisiaco!

Probabilmente alcune donne si sentono più sicure quando sono completamente depilate e questo rende il sesso più appagante. Di certo la soddisfazione sotto le coperte non dipende dalla quantità di peli.

È anche una questione personale. È vero che a molti uomini piacciono le donne completamente depilate, ma altri le preferiscono al naturale.

Qualche consiglio per chi si depila

Se niente di quello che abbiamo detto vi ha convinto a rinunciare alla ceretta brasiliana perché, in definitiva, vi sentite più comode così, non c’è nessun problema. Alcuni piccoli accorgimenti, però, vi permetteranno di ridurre al minimo i fastidi.

Depilatevi in modo graduale

Depilarse non è igienico

Per le prime volte è meglio procedere per gradi. In questo modo, sentirete meno dolore e avrete meno effetti collaterali. Cominciate tagliando i peli con le forbici e poi passate al rasoio o alla ceretta.

Analizzate come vi sentite

Forse avete preso la decisione di depilarvi completamente perché ve lo ha chiesto lui, perché state per fare un viaggio o perché volete provare qualcosa di diverso. Come vi fa sentire? Confrontate la nuova situazione con quello che provavate prima della depilazione.

Attenzione alle irritazioni

Indipendentemente dal metodo di depilazione che avete scelto, non trascurate gli effetti sulla pelle. Se è molto arrossata, brucia o dà fastidio, applicate una buona crema idratante. Controllate che non ci siano peli incarniti.

Leggete anche: Preparare una crema depilatoria naturale ed evitare i peli incarniti

Usate biancheria intima di cotone

Lasciate da parte tessuti come la lycra. Evitate anche gli indumenti troppo attillati, pantaloni compresi. Optate per gonne o vestiti morbidi. Attenzione con il bikini.

Non esponete  la parte depilata al sole

Prendere il sole

Se avete optato per la depilazione intima totale perché il costume da bagno è super ridotto, è bene comunque non esporre al sole la zona nei primi giorni dopo la rasatura o la ceretta.

Prevenite scottature e irritazioni con una crema a fattore protettivo alto.

Guarda anche