Peli incarniti dopo la depilazione? Ecco come combatterli

24 giugno 2015

Di sicuro vi è successo almeno una volta che, dopo la depilazione e con il passare dei giorni, appare una piccola e dolorosa infiammazione. Quando avete dei peli incarniti e non sapete come curarli, sono dolorosi, fastidiosi e antiestetici, sia sulle gambe che sotto le ascelle.

A volte, possono anche scatenare problemi più seri. Se, per esempio, diventano cisti, è poi necessario ricorrere a un piccolo intervento per eliminare l’infiammazione. Si tratta di un problema molto comune ed è per questo che è meglio prevenire questi piccoli inconvenienti della depilazione. Ciononostante, esistono facili rimedi da preparare in casa per eliminare i peli incarniti.

Ecco spiegato cosa fare e come migliorare le vostre abitudini di bellezza dopo la depilazione.

Come liberarsi dei peli incarniti

I peli sono, senza dubbio, uno dei nemici più fastidiosi in assoluto. Nel caso delle donne, non esiste niente di più scomodo delle abitudini quotidiane necessarie a eliminarli, che sia con la ceretta, la depilazione laser o il classico rasoio.

Nemmeno gli uomini riescono a evitare questi problemi, nonostante adesso vada di moda la barba. Per questo motivo, questi semplici consigli saranno molto utili anche per loro.

La domanda è: perché s’incarniscono i peli? A volte i peli restano intrappolati sotto la pelle, lì dove di solito escono attraverso i follicoli, scatenando così un’infezione. Se questa peggiora e il pelo non riesce a uscire, s’incarnisce. Purtroppo, quando ciò accade, è pericoloso. Tuttavia, è possibile eliminarli?

Ovviamente sì, ma non è semplice ed è necessario adottare misure igieniche specifiche:

1. Una doccia calda

Fare-la-doccia-con-acqua-fredda

L’acqua calda apre i pori, tonifica la pelle e rilassa quello strato dell’epidermide, rendendola più debole e permeabile. In questo modo, il trattamento che applicheremo sarà molto più efficace. Bagnate bene con l’acqua calda quelle zone dove vedete i peli incarniti come, per esempio, le gambe, l’inguine o le ascelle.

2. Una delicata esfoliazione

Esfoliante-naturale-al-caffe

Il prossimo passaggio è molto semplice. Dovete esfoliare e stimolare le zone colpite per eliminare la pelle morta, ma senza essere aggressivi. Realizzate un’esfoliazione delicata, come se voleste fare un massaggio leggero.

Potete usare un guanto di crine o una spugna di luffa. In alternativa, potete preparare degli esfolianti fatti in casa che, come sapete, sono altrettanto efficaci. Ecco qualche esempio:

Le quantità dipendono dalla zona del corpo colpita dai peli incarniti e che volete esfoliare. Di solito, però, ne basta un cucchiaio. Una volta pronta, basta applicarla sul guanto da doccia e massaggiare con delicatezza le zone dove si sono incarniti i peli.

3. I migliori oli essenziali contro i peli incarniti

Oli-essenziali-500x290

Dopo il bagno caldo e l’esfoliazione, asciugate bene la pelle e applicate, aiutandovi con un batuffolo di cotone, uno dei seguenti oli essenziali:

1. Olio essenziali di amamelide

A cosa serve?

  • L’olio di amamelide è un grande alleato per combattere le infiammazioni e le infezioni. Cura i tessuti danneggiati, riducendo eventuali infezioni nelle zone dove vedete sangue o pus.
  • È un ottimo astringente, ricco di tannini, che stimola la circolazione sanguigna.

Preparazione

Basta applicare una goccia nelle zone dove vedete i peli incarniti e massaggiare con il cotone. Ripetete questa operazione due volte al giorno.

2. Olio essenziale di albero del tè

A cosa serve?

  • È il miglior prodotto antibatterico naturale, riduce le infezioni e combatte i brufoletti infiammati, il che aiuta il pelo a uscire dalla pelle.
  • Vedrete come, dopo solo uno o due giorni, il dolore cessa e l’infiammazione si riduce.

Preparazione

È molto semplice, dovete seguire lo stesso procedimento spiegato sopra. Dopo il bagno caldo e dopo aver asciugato bene la pelle, basta applicare una goccia di quest’olio essenziale e massaggiare con il cotone.

Se volete ottenere risultati più rapidamente, ripetete quest’operazione due volte al giorno. Iniziate applicando un panno caldo sulla zona colpita e poi inumiditela con quest’olio antibatterico e antinfiammatorio.

4. Eliminare i peli incarniti

Circolazione-nelle-gambe

  • Non usate mai le mani.
  • Adoperate pinzette affilate e disinfettate.
  • Una volta che la zona colpita si sarà seccata e riuscite a vedere il pelo chiaramente, facendo molta attenzione, prendetelo con le pinzette e rimuovetelo.
  • Per finire, applicate un po’ di aloe vera, oppure olio essenziale di rosa mosqueta per facilitarne la cicatrizzazione e per far sì che si asciughi a dovere, prevenendo le infezioni.

L’importante per prevenire i problemi legati ai peli incarniti è esfoliare bene la pelle prima e dopo la depilazione. In questo modo, eliminerete le cellule morte e permetterete ai peli di ricrescere normalmente.

Guarda anche