Curiosità sull’odore corporeo

· 30 ottobre 2014

Il corpo umano possiede circa cinquantamila ghiandole sudoripare, le quali hanno la capacità di produrre fino ad 1 litro di sudore al giorno. Grazie a questo meccanismo, vengono espulse le tossine nocive per l’organismo. Le zone del corpo che presentano un odore più forte sono i piedi, l’inguine e le ascelle. In questo articolo potrete scoprire alcune curiosità sull’odore corporeo, di cui forse non siete a conoscenza.

Sapevate che l’odore del vostro corpo è unico ed irripetibile? È proprio così, come il vostro DNA o le vostre impronte digitali. Esso, infatti, dipende da diversi fattori come l’alimentazione o i processi chimici che avvengono al vostro interno. L’odore di ogni persona è il riflesso di quello che si consuma e fa parte di un ancestrale sistema di comunicazione con i nostri simili. Per questo motivo, ad esempio, le donne nel periodo più fertile “odorano” di più anche senza aver praticato attività fisica e persino dopo aver fatto il bagno.

Gli odori che percepiamo durante la nostra vita rimangono registrati nella memoria olfattiva. Sia i profumi sia i cattivi odori possono influire sul nostro stato d’animo ed incitarci ad accettare o rifiutare i cibi, le persone o gli oggetti.

Tutti credono che un cattivo odore corporeo sia dovuto solo alla mancanza di igiene personale; tuttavia, dipende anche da fattori climatici, ereditari, alimentari e dall’assunzione di alcuni farmaci.

Nelle zone “più problematiche” (piedi, inguine ed ascelle) ci sono delle ghiandole incaricate di produrre una maggiore quantità di sudore, oltre ad essere le aree con minore ventilazione. Per questo motivo, i batteri si depositano con maggiore facilità in esse e ne rendono più difficoltosa la traspirazione.

cattivo odore piedi

La pelle è formata da milioni di orifizi chiamati pori, che permettono al corpo di respirare. Un condotto che viene utilizzato come via di fuga dalle ghiandole sudoripare ha la funzione di produrre questo liquido un po’ salato noto come sudore. Questa sostanza ha lo scopo di regolare la temperatura corporea ed è per questo motivo che sudiamo molto quando abbiamo la febbre, proviamo forti emozioni, quando fa caldo, quando facciamo attività fisica, mangiamo qualcosa piccante, etc. Esso, inoltre, favorisce l’eliminazione di tossine, acqua e sali minerali che non servono al nostro organismo.

Consigli per evitare il cattivo odore corporeo

  • Non utilizzare le stesse scarpe diversi giorni consecutivi senza averle ventilate.
  • Usare prodotti specifici per ogni area del corpo.
  • Quando fate il bagno, dedicate più tempo alle regioni “critiche” (piedi, genitali, inguine ed ascelle).
  • Usare un sapone antibatterico.
  • Asciugare molto bene il corpo dopo essersi lavati, soprattutto tra le dita dei piedi.
  • Lavare in modo adeguato gli indumenti, ricorrendo, se necessario, a speciali disinfettanti.
  • Preferire indumenti comodi con tessuti naturali, come il cotone, per far assorbire ed evaporare il sudore.

cattivo odore

  • Depilare le ascelle per evitare che le secrezioni vengano ostacolate dai batteri.
  • Applicare nelle ascelle bicarbonato di sodio oppure amido di mais per ridurre la traspirazione ed uccidere i batteri.
  • Ridurre l’assunzione di carne rossa, grassi, aglio, cipolla e bevande alcoliche; da preferire frutta e verdura fresche.

Alimenti che causano il cattivo odore

Come è stato detto prima, l’alimentazione è strettamente collegata all’odore che emana il nostro corpo, ancora più dell’igiene o del periodo dell’anno. Se emanate un odore corporeo poco gradevole, forse questo è dovuto al fatto che ultimamente state assumendo in eccesso un particolare tipo di alimento. Fate attenzione ai seguenti alimenti che, se assunti in modo esagerato, favoriscono il cattivo odore:

Caramelle gommose

I batteri che causano il cattivo odore adorano gli zuccheri. Quando il lievito aumenta, lo zucchero delle caramelle si trasforma in alcol. Questo provoca una maggiore acidità necessaria per il corpo. Per questo motivo, l’odore diventa più intenso.

Olio idrogenato

Si tratta di uno degli ingredienti del “cibo spazzatura”; una ragione in più per non mangiarlo, oltre a causare sovrappeso, colesterolo, problemi cardiaci, etc. L’olio idrogenato si scompone rapidamente ed ostacola la digestione, motivo per cui si intensifica l’odore corporeo.

cibo spazzatura

Insaccati

Gli insaccati non sono per nulla dei buoni alleati dell’odore corporeo. Quando questi si scompongono (durante la digestione), possono causare acidità di stomaco, reflusso gastroesofageo, flatulenza, etc. È meglio, quindi, non assumerli molto spesso, anche se vi piacciono  molto.

Latticini

Un eccesso di latte, yogurt o formaggi è una delle cause principali del cattivo odore corporeo. Secondo le ricerche, questo dipende dal fatto che questi prodotti contengono elevati livelli di caseina, una proteina che quando si scompone produce solfuro di idrogeno, tra le sostanze preferite dai batteri.

Uova

Uno dei motivi per cui è possibile fare odore di “pesce” è un disordine genetico noto come trimetilaminuria. Uno degli agenti che contribuiscono a peggiorare questa condizione sono le uova; non importa se le assumete crude, fritte o in qualsiasi altro modo.

uovo

Spezie

In particolar modo il chilli, ma anche altre spezie utilizzate in cucina come, ad esempio, il cardamomo, il cumino oppure il curry. Optate per delle spezie più delicate, come la menta, il prezzemolo o il basilico.

Carne

Ci riferiamo soprattutto alla carne rossa e al pesce. Questi alimenti, infatti, possono impiegare molto tempo per percorrere il tratto digerente, per cui i loro resti marciscono e liberano gas e tossine.  Questi si trasformano in sudore e flatulenza, generando il cattivo odore.

Fibra

I legumi, soprattutto i fagioli, così come i cereali integrali, quando vengono digeriti producono metano, idrogeno e diossido di carbonio, ovvero cibo per i batteri e causa del cattivo odore corporeo. Non assumete questi alimenti in eccesso.

cereali

Caffè

Il forte odore e sapore del caffè devono “fuoriuscire” da qualche parte. La caffeina, a sua volta, presenta effetti chimici sul corpo che producono un cambiamento nella quantità e nel modo di traspirare.

Alcol

Le bevande alcoliche arrivano velocemente nel flusso sanguigno e accelerano il processo di sudorazione; inoltre, l’odore del sudore sarà più penetrante e persisterà per diverso tempo. 

Guarda anche