Come depurare i reni con rimedi naturali

6 ottobre 2017
Bere acqua è il modo più semplice di depurare i reni ed aiutarli ad eliminare tutte le tossine e i rifiuti che si accumulano nell'organismo

I reni sono organi a forma di fagiolo che si trovano vicino alla parte centrale della schiena, sotto le costole.  Fanno parte dell’apparato urinario e, sebbene abbiano le dimensioni di un pugno, la nostra vita sarebbe praticamente impossibile senza di essi.

Vengono definiti avanzate macchine di riciclaggio, poiché hanno la funzione di eliminare i prodotti tossici del metabolismo.

Un esempio è l’escrezione dei residui metabolici quali urea, acido urico, fosfati, solfati, droghe e medicinali. Allo stesso modo, altre importanti funzioni dei reni sono:

  • Conservazione di sostanze essenziali per la vita.
  • Produzione ed escrezione di ormoni ed enzimi che regolano il flusso sanguigno.
  • Produzione di eritrociti nel midollo osseo.
  • Regolazione di nutrienti del metabolismo osseo.

I reni, dunque, sono organi regolatori che secernono e conservano selettivamente acqua e vari composti chimici per mantenere il sangue pulito e chimicamente equilibrato  

Dato che sono organi vitali, è necessario prendersene cura e prestare attenzione a qualsiasi fastidio o dolore.

Devo depurare i reni?

A volte non è così facile distinguere quando è necessario depurare i reni, poiché i sintomi non sono del tutto evidenti.

Di solito, dopo aver realizzato un trattamento di pulizia, scompaiono fastidi come:

  • Cefalea.
  • Dolori addominali.
  • Fatica.
  • Problemi cutanei.

Giornalmente i reni di una persona filtrano circa 190 litri di sangue, per eliminare solo 2 litri di prodotti di rifiuto e acqua presenti in eccesso.  

Consultate questo articolo: 6 alimenti che disintossicano e mantengono sano il fegato

Cosa posso fare per disintossicare i reni naturalmente?

In natura troviamo una grande varietà di piante ed alimenti che risultano molto efficaci per realizzare il processo di disintossicazione dei reni. Tra di essi, vi sono i seguenti:

Acqua

Bere acqua per depurare i reni

Bere acqua è il modo più semplice e sano di disintossicare i reni. Bevendo solo dai 6 agli 8 bicchieri d’acqua al giorno, apportiamo grandi benefici all’organismo.

Infuso di prezzemolo

Il prezzemolo è un’erba aromatica che è comune trovare in orti e giardini, oltre ad essere molto usata per condire i piatti. Tuttavia, bisogna metterne in risalto le proprietà diuretiche.

In questa occasione lo assumeremo sotto forma di tè.

Ingredienti

  • 4 cucchiai di prezzemolo (40 g)
  • 4 tazze d’acqua (1 litro)

Preparazione

  • Lavare e tagliare il prezzemolo.
  • Riscaldare l’acqua fino ad ebollizione, aggiungere il prezzemolo e lasciare in infusione per 10 minuti.
  • Lasciare raffreddare e conservarlo in frigorifero.
  • Berne un bicchiere al giorno, per una settimana.

Dobbiamo evitare di assumere prezzemolo nei seguenti casi:

  • Gravidanza
  • Insufficienza renale
  • Calcoli renali
  • Ulcere duodenali, stomaco delicato o gastrite.

Infuso di coda cavallina

Coda cavallina per depurare i reni

Questa pianta medicinale presenta proprietà depurative, diuretiche e rimineralizzanti 

Per trarne giovamento, ne prepareremo l’infuso.

Ingredienti

  • 4 cucchiai di coda cavallina (40 g)
  • 4 tazze d’acqua (1 litro)

Preparazione

  • Riscaldare l’acqua con le foglie di coda cavallina per qualche minuto, fino ad ebollizione.
  • Una volta raggiunto il bollore, lasceremo riposare finché  non si intiepidisce.
  • Si consiglia di berne un litro al giorno per 15 giorni e poi interrompere affinché l’organismo non ne riceva una quantità eccessiva.

Potete conoscere ulteriori benefici di questa pianta nel seguente link: Coda cavallina: pianta dimagrante e rimineralizzante

Allo stesso modo, possiamo godere dei benefici di altre erbe medicinali tra cui ginepro, dente di leone, zenzero e ortica.

Alimenti e succhi ausiliari

Vi sono altri alimenti che aiutano a mantenere i reni in salute e che possiamo unire tra loro in diversi succhi. Si tratta di:

  • Zucca
  • Cetriolo, sedano, crescione
  • Cocomero
  • Banana
  • Papaya
  • Barbabietola
  • Mirtilli
  • Limone
  • Prezzemolo

Scoprite anche: Drenare i liquidi con ananas, cetriolo ed equiseto

Perché sorgono i problemi renali?

Ragazza dolore ai reni

La maggior parte delle malattie dell’apparato urinario è causata dagli elevati livelli di tossicità del sangue in seguito ad un eccesso di proteine 

Ciò vuol dire che bisogna fare attenzione a non abusare degli alimenti, assumere quelli di buona qualità e seguire un’alimentazione bilanciata.

Tra gli ingredienti che debilitano la funzione dei reni troviamo:

  • Proteine di origine animale
  • Zucchero raffinato
  • Latte e derivati
  • Sale
  • Farmaci
  • Alcol e dolci
  • Alimenti processati

I reni sono organi delicati. Un forte dolore non trattato in modo opportuno può trasformarsi in un grave disturbo come insufficienza renale, infezioni, cisti, tumori e calcoli.

Se individuate un’anomalia o dolore, realizzate un processo di disintossicazione. Tuttavia, dovete realizzarlo sempre sotto la supervisione di uno specialista.

Guarda anche