Dieta depurativa per il fegato: utili consigli

28 giugno 2018
Così come è importante includere cibi che fanno bene al fegato, dobbiamo anche evitare quelli che possono ostacolarne il funzionamento o interferire con le sue funzioni depurative

Il fegato è un organo incredibile che svolge diversi compiti all’interno del corpo, quindi è fondamentale prendersene cura e mantenerlo sano. In generale è sufficiente mangiare sano, ma si può anche provare  la dieta depurativa per il fegato che presentiamo a seguire.

Qual è la funzione del fegato?

Il fegato

La funzione principale del fegato è l’eliminazione di sostanze potenzialmente dannose per il corpo, compresi gli ossidanti.

Il fegato è responsabile anche di eliminare gli ormoni in eccesso. In caso di cattivo funzionamento epatico, dunque, è comune soffrire di acne e sindrome premestruale dolorosa.

I livelli di zucchero nel sangue vengono bilanciati dal fegato. Quando questa sua funzione fallisce, il corpo inizia a sentirsi stanco, si genera un aumento di peso e, nei casi più gravi, può fare la sua comparsa il diabete.

Il fegato produce bile, senza la quale i livelli di colesterolo aumentano, causando disturbi digestivi e distensione intestinale, allergie alimentari e scarso assorbimento delle vitamine, in particolare A, D, K ed E.

Come potete vedere, seguire una dieta depurativa per il fegato può risparmiarvi molti problemi fastidiosi.

Vi consigliamo di leggere: Frullato all’aloe vera per depurare il fegato e bruciare i grassi

Perché è necessario purificare il fegato?

Il corpo produce naturalmente grandi quantità di tossine semplicemente processando il cibo che mangiamo.

Quando il fegato è sovraccarico, viene rilasciata nel sangue una miscela di ammoniaca e ciò può causare danni al cervello, al sistema nervoso, ai reni e al fegato. Un’altra tossina che viene rilasciata quando il fegato è sovraccarico è l’acido lattico, che provoca stanchezza cronica e dolori muscolari.

Un accumulo eccessivo di acido lattico può causare ansia, mal di testa, ipertensione e attacchi di panico.

Altre fonti di tossine, oltre al cibo, sono:

  • Caffeina
  • Alcol
  • Sale
  • Alimenti processati
  • Droghe
  • Medicine
  • Tossine ambientali come il fumo delle sigarette, i pesticidi e i prodotti chimici.

Dieta depurativa per il fegato

Agrumi, utili per depurare il fegato

Questa dieta depurativa per il fegato punta a intensificare il consumo di determinati cibi, moderando ed evitandone altri. L’ideale è seguire questa dieta per una settimana.

Alimenti verdi (possono essere consumati senza restrizioni)

I frutti con un maggiore potenziale disintossicante sono una parte importante di questa dieta depurativa per il fegato.

I migliori sono:

  • Agrumi
  • Papaya
  • Pesche
  • Mango
  • Melone
  • Uva rossa
  • Bacche

Il contenuto di fibre di questi frutti favorisce l’eliminazione delle tossine nel corpo e migliora il lavoro dell’apparato digerente. Si consiglia di consumarli freschi e interi piuttosto che in succo.

Tra le verdure particolarmente indicate per la disintossicazione si trovano:

  • Carciofi
  • Peperoni
  • Bietole rosse
  • Cavoletti di Bruxelles
  • Crucifere (broccoli, cavoli rossi, cavolfiori, cavoli, crescione, spinaci)
  • Carote
  • Cetriolo
  • Zucca
  • Patata dolce
  • Pomodoro
  • Fagioli
  • Semi germinati

Queste verdure aiutano a neutralizzare i metalli pesanti, i pesticidi e altre sostanze chimiche con cui veniamo continuamente a contatto e che possono influire sulla salute.

La frutta secca e i semi, senza sale, possono essere consumati ogni giorno. Parliamo di mandorle, noci del Brasile, nocciole, noci pecan, semi di zucca, semi di girasole, di sesamo e di lino.

Usate olio extravergine di oliva per cucinare e oli di semi per condire le insalate. Così come i semi, questi oli forniscono una base lipidica in grado di assorbire le tossine dannose.

Assicuratevi di bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno. Dovrebbe essere acqua purificata, filtrata o imbottigliata. Potete prendere anche tè o caffè decaffeinato.

Leggete anche: Perché bisogna mettere in ammollo la frutta secca e i semi?

Alimenti gialli (consumare con moderazione)

Cereali che fanno parte degli alimenti da assumere con moderazione

Limitate il consumo di:

  • Grani: riso integrale, mais, avena e quinoa, non più di due porzioni al giorno.
  • Pesce, ad esempio salmone, sgombro, acciughe e sardine, non più di una porzione al giorno.
  • Banane e patate, una porzione ogni due giorni.

Alimenti rossi (evitare del tutto)

  • Carni rosse e latticini, comprese uova, latte, formaggio e yogurt.I latticini sono gli allergeni alimentari più comuni e la maggior parte delle persone produce anticorpi contro di essi, portando il sistema immunitario a reagire.
  • Il grano e altri cereali con glutine come la segale e l’orzo che irritano l’intestino.
  • Sale, dolcificanti artificiali, additivi alimentari e conservanti, cibi fritti, spezie e frutta secca. Questi alimenti contengono conservanti, ingredienti sintetici e sostanze chimiche che possono ostacolare il corretto funzionamento epatico.
  • Caffeina e alcol fanno richiedono un maggiore lavoro al fegato al fine di disintossicare il corpo. Sostituite queste bevande con il tè verde.

Come potete vedere, questa dieta depurativa per il fegato è molto semplice e vi offre diverse opzioni per mangiare bene senza sforzo.

Guarda anche