Dieta del sedano per 20 giorni

· 25 giugno 2017
Oltre ad aiutarci a perdere peso, grazie alla dieta del sedano, manterremo il colesterolo basso, combatteremo le infiammazioni e ridurremo le infezioni.     

La dieta del sedano è facile da seguire, sana e aiuta a migliorare in poche settimane il benessere e la qualità di vita.    

Vogliamo segnalarvi che non si tratta di una dieta restrittiva, poiché il sedano non sarà l’unico alimento dell vostro programma alimentare

Ciò che vi proponiamo è rendere questo delizioso ortaggio un complemento ideale e benefico da accompagnare ai vostri piatti.

Un alimento da aggiungere ai frullati e da trasformare nell’ingrediente regolare di una dieta variegata priva, soprattutto, di grassi saturi e farine raffinate.

Ogni dieta, d’altro canto, richiede buona volontà, un pizzico di immaginazione e una grande dedizione nel mettere il proprio benessere al primo posto.

In questo modo, riuscirete a perdere peso, vi prenderete cura della vostra salute cardiaca e ottimizzerete il vostro metabolismo. Grazie alla dieta del sedano, otterrete tutti questi benefici!

Ecco come fare!

Dieta del sedano: iniziamo con un buon frullato

Preparate tutte le mattine una colazione ricca di proteine, vitamine e fibre.    

  • Questo frullato al sedano va assunto a stomaco vuoto, da 3 a 4 volte alla settimana.
  • È depurativo e vi aiuterà ad ottimizzare la digestione. Assorbirete meglio i nutrienti, combatterete la stitichezza, eviterete la ritenzione idrica e favorirete i processi epatici.
  • Vi consigliamo di iniziare la giornata con questo frullato, fare colazione mezz’ora dopo e bere il restante frullato prima dei pasti.

Ecco come prepararlo:

Leggete anche: La spirulina: un alimento sorprendente

Ingredienti

  • Il succo di ½ limone
  • Un gambo di sedano ben verde
  • 5 foglie di menta fresca o un cucchiaino di menta in polvere (10 g)
  • 1 litro d’acqua

Come assumerlo?

  • Frullate tutti gli ingrediente e bevetene un bicchiere appena svegli.
  • Il resto va assunto prima dei pasti principali. 

Proposte facili per seguire la dieta del sedano

Come vi abbiamo detto all’inizio dell’articolo, non si tratta di una dieta restrittiva. Serve immaginazione affinché il sedano diventi un condimento per le nostre diete. 

Ecco di seguito qualche idea:

  • Insalata di sedano, uva passa, ceci e mela verde.
  • Crema di sedano e carota.
  • Baccalà affumicato con sedano e mela.
  • Sedano al forno in stile patate fritte.
  • Sedano a fette con prosciutto e tonno.
  • Insalata di sedano, cetrioli, pomodori, prugne secche, petto di pollo e salsa al peperoncino.
  • Quiche di sedano e zucca.
  • Minestra di merluzzo con cipolla e sedano.
  • Crema di zucchine con sedano e tacchino.
  • Ceci con porri e sedano.
  • Riso integrale con sedano, uva passa, tonno e olive.
  • Trota al forno con limone, sedano, carote e vino bianco.
  • Minestra di funghi con sedano e mele.

Leggete anche: 8 incredibili benefici delle mele verdi

7 cambiamenti che noterete dopo 20 giorni di dieta del sedano

La maggior parte di noi mangia solo il gambo del sedano.

Dovete sapere che sia le foglie sia i semi di questo ortaggio sono commestibili e benefici per il corpo. Quindi, aggiungeteli alle vostre insalate o minestre.

La dieta del sedano è sana e vogliamo offrirvi alcuni motivi per cui iniziare oggi stesso. Ecco tutti i cambiamenti che noterete dopo qualche settimana:

1. Addio al colesterolo

Il sedano contiene un fitochimico chiamato 3nbutilftalide che ci permetterà di ridurre questa lipoproteina ad alta densità che conosciamo come colesterolo cattivo (LDL).

Ridurremo anche la concentrazione dei trigliceridi.

2. Combattere l’infiammazione

Il sedano è ricco di antiossidanti e polisaccaridi che agiscono come potenti antinfiammatori naturali.  

I flavonoidi e i polifenoli riducono lo stress ossidativo, pertanto il sedano è di grande aiuto per le persone che soffrono di malattie al cuore, artrite…

3. Regolare la pressione arteriosa

I semi di sedano regolano la pressione arteriosa grazie al loro contenuto di potassio, acido esanoico, metanoico. Inoltre, apportano altri estratti naturali che migliorano la circolazione e la pressione arteriosa.

4. Fa bene al fegato

Le persone che soffrono di fegato grasso troveranno in questa dieta l’alleato ideale per recuperare il benessere.

Gli enzimi del sedano, combinati ad un’alimentazione ricca di fibre e antiossidanti provenienti da frutta e verdura fresca, aiuteranno a migliorare questa condizione.

5. Perdere peso facilmente

Il sedano non ci farà perdere peso da solo. Ci aiuterà grazie ad alcuni processi ad esso associati:

  • Il sedano è saziante e povero di calorie.
  • Migliora il metabolismo e ci aiuta a bruciare il grasso più resistente.
  • È diuretico.
  • È antinfiammatorio.
  • Ottimizza la digestione.

Leggete anche: 5 alimenti grassi che è bene assumere

6. Il sedano combatte le infezioni

Questo dato è particolarmente importante: i semi del sedano sono ormai utilizzati da moltissimo tempo nella medicina naturale per combattere le infezioni causate da agenti batterici.

Se soffrite, ad esempio, di continue infezioni urinarie, questa dieta vi aiuterà ad evitarle o a curarle più rapidamente.      

7. Ci protegge dal cancro

Il sedano è uno degli alimenti più importanti per lottare contro l’incidenza del cancro.

Come già sapete, un’alimentazione sana è l’ideale per combattere le probabilità di incidenza di questa malattia.

In questo modo, e come dato da ricordare sempre, alimenti come le carote, il finocchio, il prezzemolo, la pastinaca e il sedano contengono composti che ci proteggono dal cancro, chiamati poliacetileni.

Dopo aver letto questo articolo… che ne dite di iniziare oggi stesso la dieta del sedano?     

Guarda anche