Dipingere casa: gli errori più comuni da evitare

· 8 dicembre 2018
Se pensate di dipingere casa da soli, iniziate scegliendo materiali di qualità e spendendo bene. Inoltre, è fondamentale rispettare i tempi di asciugatura per non rovinare la finitura.

Con il passare del tempo, arriva il momento in cui le pareti supplicano una rinfrescata. Per dipingere casa è importante anzitutto sapere come fare, soprattutto se si decide di farlo da soli e si vuole risparmiare qualche soldo.

Esistono diverse tecniche per ottenere un buon risultato. È necessario tenere conto di alcuni passaggi per realizzare questa attività, nonché di alcuni accorgimenti da eseguire prima e dopo la tinteggiatura.

Dipingere casa può essere un’attività ludica e persino rilassante. Possiamo praticarla come attività di evasione o come opportunità per fare qualcosa in famiglia, perché sia i bambini che gli adulti possono dare una mano.

Se non sappiamo come fare o non teniamo conto di certe indicazioni, può anche trasformarsi in un incubo; non c’è niente di peggio di iniziare un’attività e ritrovarsi con un pessimo risultato.

Vogliamo aiutarvi a non rinunciare ai vostri progetti, e per questo vi diamo una serie di consigli per ottenere un ottimo risultato.

Errori da evitare nel dipingere casa

Errori da evitare nel dipingere

Qui trovate gli errori più comuni che si commettono quando si decide di dipingere casa:

Non preparare una lista dei materiali occorrenti

Lanciarsi nella tinteggiatura delle paresti senza alcuna pianificazione può essere un grande errore, soprattutto quando nel mezzo dell’attività vi accorgete che vi manca del materiale importante.

Ecco una lista di quello serve nella maggior parte dei casi:

  • Vernice: calcolate i metri quadri dell’ambiente e chiedete consiglio al vostro colorificio di fiducia per conoscere quantità e tipologia adeguate.
  • Rulli da pittura.
  • Manico telescopico.
  • Una scala robusta o uno sgabello che vi aiutino ad arrivare ovunque.
  • Nastro da imbianchino o nastro da carrozziere.
  • Un secchio o recipiente grande.
  • Un pennello specifico per gli angoli.
  • Protezione per pavimenti e porte (non carta di giornale)
  • Indumenti vecchi, dei quali non vi importa se si macchiano.

Leggete anche: Rinnovare casa senza spendere molto

Risparmiare

Davanti a un’offerta o a una vernice troppo economica, rischiate di acquistare materiali di scarsa qualità.

Cercate e acquistate le vernici migliori per ottenere risultati eccellenti. Utilizzare prodotti scadenti potrebbe rivelarsi controproducente.

Se volete risparmiare sulla quantità di vernice, potete optare per alternative più economiche come dipingere solo alcune pareti e utilizzare la carta da parati adesiva per le altre.

Utilizzare cellophane o giornali sul pavimento

Per proteggere il pavimento quando dipingete, vi sconsigliamo di usare il cellophane e la carta dei giornali.

Il fatto è che tendono a spostarsi molto facilmente al passaggio, lasciando aree scoperte che potrebbero macchiarsi, oltre al rischio di spargere la vernice in giro camminandoci sopra.

Per proteggere le superfici, l’ideale è coprire il pavimento con coperte, vecchi stracci o lenzuola e fissarle bene agli angoli.

Proteggete i mobili

Magari volete solo dipingere una semplice parete e non vi viene in mente di coprire il mobile più vicino. Tuttavia, è fondamentale proteggere i mobili da possibili macchie utilizzando dei teli di plastica. Non lesinate su questi dettagli.

Allo stesso modo, proteggete anche porte e finestre. In definitiva, proteggete qualsiasi superficie e oggetto che potrebbe macchiarsi. Ricordatevi che non siete dei professionisti.

Scegliere solo i colori che ci piacciono

Casa dipinta

Forse il vostro colore preferito è il rosso o il fucsia, tuttavia potrebbero non essere i colori più indicati per dipingere la vostra camera da letto o la sala da pranzo.

L’ideale è fare una prova colore e trovare il tono che meglio si adatta al vostro arredamento.

La cosa migliore è procurasi dei campioni e fare dei test per non sbagliare. Non c’è alcun problema nel fare errori o nel cambiare idea, dobbiamo solo essere sicuri della scelta finale.

Scegliere il bianco come unica opzione

Ci sono persone a cui non piace rischiare e che scelgono direttamente di dipingere tutta la casa di bianco.

Non essendo dei professionisti può anche essere un’ottima scelta, dal momento che la vernice bianca non richiede grandi rifiniture.

Il bianco rende sicuramente gli ambienti più luminosi, ma può anche rivelarsi una scelta un po’ noiosa e poco originale.

Provate a scegliere un color ocra, un giallo chiaro o un altro tono che aggiunga un tocco più personale all’ambiente.

Pensare che i difetti della parete si sistemeranno da soli

Forse pensiamo che con una mano di vernice le macchie di umidità o le crepe sulle pareti spariscano magicamente.

Purtroppo però non funziona esattamente così; in primo luogo dobbiamo sempre trattare il muro e una volta pronto, dipingerlo.

Anche se ci sembra un procedimento costoso o ci costa fatica, si consiglia sempre di dare una prima mano con la pittura di fondo.

Iniziare a dipingere dal mezzo

Se è la prima volta, non commette l’errore di iniziare a dipingere partendo da metà parete. La vernice gocciola sempre, quindi l’ideale è partire dall’angolo superiore e fermarsi allo zoccolo.

Una volta asciutto, possiamo continuare a dipingere con movimenti dall’alto verso il basso.

Non rispettare i tempi

Non è lo stessa cosa dipingere un muro bianco con un colore e trasformare una parete colorata in un muro bianco o dal colore neutro.

L’ideale è rispettare i tempi di asciugatura e non avere fretta, perché se non aspettiamo abbastanza o non abbiamo pazienza possiamo ritrovarci con un pessimo risultato finale.

È meglio non correre e fare un buon lavoro. Succede lo stesso con il nastro adesivo: di solito viene rimosso appena finito, facendo saltare la pittura e causando imperfezioni.

Per questo motivo, l’ideale è rimuoverlo 24 ore dopo e con un movimento parallelo.

Dipingere il soffitto di bianco

È sbagliato credere che il soffitto debba essere per forza dipinto di bianco.

Sicuramente può aiutare a rendere la stanza più spaziosa, ma potete anche scegliere un altro tono che si abbini a quello delle pareti, in modo da dargli un tocco più originale.

Scoprite anche: Influenza dei colori sulle persone

Dipingere ogni stanza con un colore diverso

È probabile che se chiedete ai vostri figli di scegliere un colore vi diranno: blu, verde, viola o rosa.

Tuttavia, una cosa è stimolare la loro immaginazione, altra cosa è dipingere l’intera casa con colori differenti.

Diciamo che le stanze dei bambini sono l’unica eccezione. Per il resto, sarebbe meglio che gli ambienti mantenessero una certa armonia, in modo da donare alla casa un’atmosfera accogliente e ordinata.

Questi sono alcuni degli errori che vengono comunemente commessi quando si dipinge casa.

D’ora in poi siamo certi che presterete più attenzione ai dettagli, ai tempi e soprattutto ai materiali: una vernice di qualità assicurerà l’80% del buon esito del lavoro.

Non esitate a condividere questi consigli con i vostri amici, affinché anche loro non commettano errori.

Guarda anche