Disturbi della ghiandola tiroidea: 7 sintomi che ignoriamo

10 Dicembre 2020
È fondamentale imparare a identificare i sintomi degli squilibri della tiroide, al fine di ottenere una diagnosi precoce e iniziare un trattamento che ci aiuti a regolare tale ghiandola.

Esistono diversi campanelli d’allarme che possono segnalare disturbi della ghiandola tiroidea e che spesso ignoriamo. Di solito li riconduciamo a problemi minori e passeggeri come la disidratazione.

Sebbene non ci sia nulla di cui preoccuparsi, è importante riconoscerli e tenerli in considerazione, sia nel caso evolvano o che scompaiano da soli.

Volete sapere quali sono i principali segnali che indicano i disturbi della ghiandola tiroidea? Allora continuate a leggere per conoscere tutti i dettagli. Non perdeteveli!

Cos’è la tiroide?

La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla che si trova nel collo, proprio sopra alla clavicola. Si tratta di una ghiandola endocrina che, in poche parole, produce degli ormoni che favoriscono la funzionalità dell’organismo

Gli ormoni tiroidei hanno il compito di regolare numerose attività del corpo, dalla velocità nel bruciare le calore al battito cardiaco. Tutte loro, costituiscono il metabolismo corporeo.

Ghiandola tiroidea

Alcuni segnali che indicano disturbi della ghiandola tiroidea

Quando la tiroide non è più in grado di funzionare correttamente, è probabile che si manifestino alcuni sintomi, sebbene dipenda molto dal singolo caso.

Seppure sia vero che nelle fasi iniziali tendano a non manifestarsi, con il passare del tempo è possibile percepire alcune avvisaglie di disturbi alla ghiandola tiroidea.

1. Stanchezza e irascibilità

La stanchezza è uno dei segni dei disturbi alla ghiandola tiroidea. In genere la attribuiamo a problemi quotidiani come carenza di sonno, il lavoro e lo sport. Tuttavia, può anche essere causata da problemi di ipotiroidismo.

  • In caso soffriate di ipotiroidismo, potreste accusare molta stanchezza e una certa mancanza di energia. Inoltre, si presentano spesso problemi con il sonno, ansia o irascibilità.

Leggete anche: 5 cibi che fanno apparire stanchi

2. Cambiamenti della frequenza cardiaca

Sebbene sia difficile accorgersene all’inizio, cambiamenti nella frequenza cardiaca possono essere un altro segnale di problemi alla tiroide. Per riconoscere tale segnale, è bene ricordare che le normali pulsazioni si aggirano tra i 60 e i 100 battiti al minuto.

Potreste notare che la frequenza cardiaca è troppo bassa o che il ritmo è notevolmente accelerato, senza un motivo apparente. Basterà prestare più attenzione al fenomeno.

3. Oscillazioni di peso

Disturbi della ghiandola tiroidea: oscillazioni di peso

I repentini cambiamenti di peso sono un altro dei sintomi dei disturbi della tiroide che spesso ignoriamo.

Si tratta di uno dei sintomi più frequenti. Se notate che ingrassate o dimagrite in brevi periodi di tempo e senza alcun motivo, rivolgetevi al vostro medico; in quanto ciò può indicare uno squilibrio degli ormoni tiroidei.

4. Pelle secca e unghie fragili, tra i sintomi dei disturbi della ghiandola tiroidea

La secchezza della pelle e la fragilità delle unghie, sono due segnali che possono indicare un problema alla tiroide e che spesso associamo ad altro.

Tuttavia, non bisogna dimenticare che la pelle secca e il prurito sono manifestazioni di un malfunzionamento di questa ghiandola. Così come lo sono le unghie fragili e nettamente striate.

5. Cattiva regolazione della temperatura corporea

La tiroide regola anche la temperatura corporea. I disturbi legati a questa ghiandola possono influire sulla capacità dell’organismo di regolare la temperatura corporea.

In tal senso, le persone possono sentire troppo freddo o troppo caldo, in quest’ultimo caso, con conseguente sudorazione eccessiva e repulsione al calore.

6. Noduli nel collo

I noduli nel collo sono altri segnali visibili che potrebbero farvi pensare a un possibile problema alla tiroide. Se ne notate la comparsa, rivolgetevi subito al vostro medico, per verificare un eventuale squilibrio tiroideo.

7. Dolori muscolari

Dolori muscolari
Il dolore al collo spesso si accompagna a fastidi che interessano anche la schiena e le spalle.

I dolori muscolari sono un altro sintomo dell’ipotiroidismo. Inoltre, possono manifestarsi come dolori in tutto il corpo.

Questi dolori, di solito, sono causati da gonfiore muscolare o da noduli che opprimono i nervi. Se li notate, rivolgetevi al medico.

Leggete anche: Trucco per alleviare il dolore muscolare in un minuto

Sospettate di soffrire di disturbi della ghiandola tiroidea?

Se sospettate di soffrire di problemi alla tiroide, la cosa più appropriata da fare è rivolgersi al proprio medico per un controllo.

Come avete visto, sebbene questi segnali possano fornire qualche indizio, non sono comunque sufficienti per fornire una diagnosi esatta del problema. Pertanto, evitate di fare un’autodiagnosi e anche di ricorrere all’automedicazione. Bisogna prendersi seriamente cura della propria salute!