Educazione alla salute, perché è importante?

9 Giugno 2020
L'educazione alla salute non dovrebbe rivolgersi solo ai giovani, poiché consente di sensibilizzare l'intera popolazione.

L’educazione alla salute è fondamentale nella società contemporanea. Attraverso l’acquisizione di conoscenze e abilità da parte della popolazione, ogni individuo è in grado di prendere decisioni consapevoli riguardo la sua salute.

Sebbene il concetto di salute sia inteso da molti come assenza di malattia, in verità presenta molte più accezioni. La salute va intesa come uno stato di benessere sia personale che sociale.

Oltre a ciò, è importante considerare che per godere di un buono stato di salute, bisogna promuovere la responsabilità individuale. Ciò non significa solo adottare abitudini sane per se stessi, ma anche per gli altri.

In questo articolo ci concentreremo sull’importanza dell’educazione alla salute e sulle sue specifiche metodologie e proposte.

Cosa si intende per educazione alla salute?

Negli ultimi anni, l’educazione alla salute ha acquisito una grande importanza ed è considerata uno degli aspetti fondamentali nei processi legati all’istruzione e all’educazione sociale. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, per educazione alla salute si intende:

«Attività educative volte ad ampliare la conoscenza della popolazione in relazione agli argomenti relativi alla salute e a sviluppare valori, condotte e abilità personali che promuovano la salute.»

-OMS-

Abitudini salutari

Secondo altri autori, tramite l’educazione alla salute gli individui imparano a comportarsi in modo tale da favorire la promozione, il mantenimento o il recupero della salute. In altre parole, acquisire condotte e abitudini salutari.

Ma di fatto va oltre, visto che consente lo sviluppo della capacità critica dell’individuo in merito alla propria salute, nonché lo dota dei mezzi per prendersi cura di sé e degli altri.

Permette anche di valutare i diversi fattori che influiscono sulla salute della popolazione. Per esempio, analizzando le cause ambientali, sociali o economiche alla base di malattie e vari problemi di salute.

Potrebbe interessarvi: 7 cambiamenti per migliorare la salute cardiovascolare

Le metodologie

Come ogni altro processo educativo, l’educazione alla salute viene svolta per mezzo di diverse metodologie. In primo luogo, troviamo i metodi diretti o bidirezionali, ovvero quelli che prevedono i ruoli di educatore ed educando.

Affinché il metodo diretto risulti davvero efficace, deve esservi una certa vicinanza tra l’educatore e l’educando . Per esempio, l’insegnante che trasmette conoscenze ai suoi alunni o una conversazione di gruppo.

All’interno di tali metodi, troviamo anche le conversazioni sugli argomenti relativi alla salute e il dialogo. Un chiaro esempio di dialogo è quello con il medico durante una visita, durante la quale il professionista fornisce una serie di raccomandazioni al paziente.

Seduta psicologica

In seconda  battuta, abbiamo i metodi indiretti, detti anche unidirezionali. Tali metodologie prevedono l’emissione di un messaggio che può raggiungere un vasto numero di persone attraverso mezzi di massa come la televisione.

Tra i metodi indiretti troviamo i mezzi audiovisivi e sonori. Per esempio, l’educazione alla salute può essere svolta attraverso brochure, locandine o giornali. Ma ancora attraverso la radio e il cinema.

Leggete anche: Respirare male può compromettere la salute?

L’importanza di internet

È importante sottolineare come internet svolga attualmente un ruolo essenziale nella divulgazione dell’educazione alla salute. Oggi, di fatto, è la fonte di informazioni più vasta. Il problema risiede nel fatto che tali informazioni potrebbero non essere corrette o persino false.

Risulta necessario, quindi, saper usare questo strumento cercando sempre fonti affidabili ed educative. Sono sempre di più le applicazioni e i programmi a disposizione con lo scopo di promuovere, a vari livelli, la salute e le sane abitudini.

Per ultimo, occorre sottolineare che l’educazione alla salute non è un processo incentrato solo sui più giovani, ma ricerca piuttosto la collaborazione dell’intera popolazione. Non è mai troppo tardi per prendere consapevolezza e assumersi la responsabilità della propria salute.

  • Educación para la Salud | Blog de Enfermería basada en la evidencia. (n.d.). Retrieved April 16, 2020, from http://www.fundacionindex.com/blog_oebe/?page_id=100
  • FAPap – Recursos-utiles-en-educacion-para-la-salud. (n.d.). Retrieved April 16, 2020, from https://fapap.es/articulo/298/recursos-utiles-en-educacion-para-la-salud
  • Educación para la Salud. (n.d.). Retrieved April 16, 2020, from http://eps.aragon.es/