Come eliminare i calli ai piedi con semplici trattamenti naturali

· 12 ottobre 2016
Oltre ad eliminare i calli ai piedi, applicando questi prodotti naturali, terremo lontani anche i funghi, elimineremo la pelle morta e proteggeremo i nostri piedi da fastidiose infezioni

I calli sono ispessimenti giallognoli che si formano nei piedi a causa di una continua pressione o una frizione eccessiva.

Vengono considerati per lo più un problema estetico, ma a volte possono essere fonte di dolori acuti, screpolature ed infezioni.

Nonostante la loro comparsa sia frequente soprattutto nei piedi, possono svilupparsi anche in altre parti del corpo che, come le mani ad esempio, sono soggette a continui sfregamenti.

La loro comparsa spesso è dovuta all’uso di calzature troppo strette, ma può anche essere provocata dalla deambulazione a piedi nudi o alla pratica di attività sportive che richiedono una grande sforzo fisico.

Per fortuna esistono diversi rimedi naturali che ci aiutano a ridurli e a far tornare la nostra pelle liscia e levigata.

A seguire vogliamo mostrarvi i rimedi più interessanti, affinché possiate trovare quello più adatto a voi e dire addio ai fastidiosi calli.

Rimedi naturali per eliminare i calli

Trattamento a base di olio di ricino e aceto di mele

piedi-curati

Sia l’olio di ricino sia l’aceto di mele hanno potenti proprietà antibatteriche che disinfettano la pelle danneggiata e la proteggono dalle infezioni.

Occorrente

  • Mezza tazza di aceto di mela (125 ml)
  • 2 cucchiai di olio di ricino (20 ml)
  • 2 litri di acqua calda
  • 2 cucchiai di sapone neutro liquido (20 ml)
  • Una pietra pomice

Preparazione e modo d’applicazione

  • Riempire una bacinella con l’acqua calda e aggiungere il sapone liquido.
  • Aggiungere l’aceto di mele e immergere i piedi per un quarto d’ora circa.
  • Quando la pelle dei piedi si sarà ammorbidita, limare le zone indurite con la pietra pomice eliminando l’eccesso di pelle morta.
  • Asciugare bene i piedi con un asciugamano morbido e massaggiare le zone callose con l’olio di ricino.
  • Ripetete il trattamento durante una decina di gironi.

Leggere anche: Aceto di mele, otto motivi per tenerlo sempre a portata di mano

Trattamento a base di cipolla

Questo metodo a base di cipolla aiuta ad ammorbidire la pelle dura dei calli e a ridurre il cosiddetto occhio di pernice o heloma molle.

Le proprietà antisettiche e antimicotiche della cipolla favoriscono l’eliminazione dei batteri e riducono il rischio di contrarre infezioni micotiche.

Occorrente

  • 1 tazza di aceto di mele (250 ml)
  • 1 fetta di cipolla
  • Una benda elastica adesiva

Preparazione e modo d’applicazione

  • Versare l’aceto in un barattolo di vetro e aggiungere la fetta di cipolla.
  • Lasciar macerare in un luogo caldo per 24 ore.
  • Prelevare la fetta di cipolla e usarla per coprire il callo da trattare.
  • Per fissare la cipolla al piede, fare una fasciatura con la benda elastica adesiva e lasciar agire durante tutta la notte.
  • Ripetere il trattamento finché il callo non si sia ammorbidito quanto basta.

Trattamento a base di pane

pane

Nonostante l’uso del pane come rimedio naturale non sia molto frequente, il suo impiego, insieme all’aceto di mele, risulta molto efficace per ammorbidire i calli che si formano nei piedi.

Occorrente

  • Una fetta di pane vecchio
  • Mezza tazza di aceto di mele (125 ml)
  • Una benda elastica adesiva
  • Pellicola trasparente

Preparazione e modo d’applicazione

  • Immergere la fetta di pane in un recipiente con aceto di mele.
  • Applicarlo sul callo e fissare con l’aiuto della benda elastica.
  • Avvolgere il piede con la pellicola trasparente e lasciar agire tutta la notte.
  • Ripetere il trattamento fino a completa eliminazione del callo.

Aspirina

L’aspirina contiene una sostanza chiamata acido salicilico che, applicato localmente, aiuta a ridurre le cellule morte della pelle e a stimolarne la riparazione.

L’uso topico di questo medicinale, dunque, riduce le dimensioni dei calli, minimizza le cicatrici e lascia una sensazione di pulito molto gradevole.

Occorrente

  • 5 aspirine
  • 3 cucchiai di aceto di mele (30 ml)
  • Una benda elastica adesiva

Preparazione e modo d’applicazione

  • Triturare le aspirine con l’aiuto di un pestello e mescolare con l’aceto di mele, fino a formare una pasta.
  • Stendere il composto sui calli dei piedi e coprire con la benda elastica adesiva.
  • Lasciar agire per un’ora, poi ritirare il prodotto, passare la pietra pomice sulle zone interessate e risciacquare.
  • Ripetere il trattamento almeno tre volte a settimana.

Vi consigliamo di leggere: Ecco cosa succede quando si applica l’aspirina sui capelli

Trattamento a base di aglio e olio d’oliva

aglio-olio

Le proprietà antimicotiche dell’aglio combattono i funghi nei piedi e riducono l’insorgere di problemi come, ad esempio, prurito, screpolature e secchezza.

L’olio d’oliva, invece, grazie al suo potere emolliente, ammorbidisce i calli e riduce il danno cellulare causato dalle tossine e dai radicali liberi.

Occorrente

  • 5 spicchi d’aglio
  • 5 cucchiai di olio di oliva (80 gr)
  • Una benda elastica adesiva
  • Un paio di calze

Preparazione e modo d’applicazione

  • Pelare gli spicchi d’aglio e triturarli in un pestello fino ad ottenere una crema.
  • Aggiungere l’olio di oliva e lasciar macerare il composto per un paio d’ore.
  • Trascorso questo tempo, applicare questo prodotto sui piedi perfettamente puliti, fasciandoli con la benda elastica in modo da fissare bene il composto.
  • Indossare un paio di calze e lasciar agire tutta la notte.
  • Ripetere questo trattamento due volte a settimana.

Ora non vi resta che scegliere il trattamento che più vi ispira, senza dimenticare che è fondamentale, in questi casi, l’uso di una calzatura comoda, così come il consumo abbondante di acqua e l’applicazione di una buona crema idratante.

Guarda anche