7 consigli per eliminare subito l’eccesso di liquidi dal corpo

23 dicembre 2016
Per eliminare l’eccesso di liquidi accumulati, è possibile sfruttare le proprietà di alcuni infusi diuretici che vi aiuteranno a urinare di più e a depurare il corpo da tutte le tossine accumulate e che lo gonfiano

Ogni tanto vi sentite gonfi? Potrebbe essere a causa del caldo, di alcuni cibi o del ciclo ormonale, in ogni caso si tratta di una situazione fastidiosa che vorremmo sempre poter risolvere nel più breve tempo possibile.

È per questo motivo che oggi vogliamo condividere con voi alcuni consigli per eliminare l’eccesso di liquidi in modo naturale e senza effetti collaterali.

Scoprite come riuscirci con dei rimedi semplici come un infuso, un frullato o una tecnica di spazzolamento.

Eliminare i liquidi in poche ore

eliminare-i-liquidi-in-poche-ore

Ci sono alimenti che favoriscono la ritenzione idrica e altri che, invece, ci aiutano a eliminare i liquidi in eccesso quando ci sentiamo più gonfi del normale.

La prima cosa da fare per eliminarli è, quindi, evitare tutti quegli ingredienti che non aiutano il nostro corpo. Il segreto sta nel ridurre la quantità di sale e di tutti quegli alimenti che lo contengono in modo più o meno evidente:

  • Formaggi stagionati
  • Salumi e insaccati
  • Conserve e sottaceti
  • Patate fritte, olive, frutta secca con sale e altri cibi da aperitivo
  • Pizza e altri cibi precotti
  • Salse

Leggete anche: Rimedio naturale a base di prezzemolo e limone contro la ritenzione idrica

1. Meno sodio e più potassio

Il sale da tavola, ovvero il cloruro di sodio, dovrebbe essere bandito per sempre dalla nostra dieta.

Si possono consumare, in quantità moderate, il sale marino o l’acqua di mare, che contengono altri minerali, come il potassio, e che ci aiutano a mantenere l’equilibrio dell’organismo.

Nei periodi in cui vi sentite gonfi, vi consigliamo di evitare del tutto il sale e di assumere più cibi ricchi di potassio, come:

  • L’avocado
  • La frutta secca (pistacchi, nocciole e mandorle senza sale)
  • I legumi
  • La quinoa
  • Gli spinaci
  • Il cocco
  • Le banane

2. Prima di tutto… bere molta acqua

bere-acqua

Sembra quasi una contraddizione, eppure bere molta acqua ci aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso. Esiste solo una regola: bisogna bere acqua a stomaco vuoto o a digiuno.

Se si beve l’acqua durante i pasti o subito dopo aver mangiato, avrà l’effetto contrario e ci farà gonfiare ancora di più.

Iniziate la giornata bevendo due bicchieri d’acqua subito prima di fare colazione e bevete almeno altri due bicchieri durante la mattinata e altri due il pomeriggio. Noterete subito i suoi effetti diuretici.

3. Preparate un frullato di pera e dente di leone

Se vi piacciono i frullati, vi consigliamo due ingredienti dalle incredibili proprietà diuretiche: la pera e il dente di leone. Entrambi aiutano ad eliminare l’eccesso di liquidi, sono ricche fonti di minerali e si prendono anche cura delle funzioni del fegato.

Potete prendere tranquillamente il dente di leone in campagna, se ne avete la possibilità, poiché è una pianta molto comune, oppure comprarlo essiccato in erboristeria.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di dente di leone (10 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)
  • 1 pera

Preparazione

  • Riscaldate il bicchiere d’acqua e, una volta raggiunto il bollore, aggiungete un cucchiaio di dente di leone e lasciatelo in infusione per circa 10 minuti.
  • Dopodiché, filtrate il liquido e mettetelo da parte.
  • Sbucciate la pera, eliminate i semi e tagliatela a pezzi per riuscire a frullarla più facilmente.
  • Mettete l’infuso di dente di leone e la pera nel frullatore e frullate fino ad ottenere una miscela omogenea.

4. Godetevi un delizioso succo di cocomero

succo-di-anguria

Il cocomero è un frutto eccellente per eliminare i liquidi accumulati grazie al suo alto contenuto di acqua che, inoltre, rende questo ingrediente povero di calorie e perfetto per idratare a fondo il corpo.

Si tratta, inoltre, di un alimento ricco di potassio e di antiossidanti.

Un modo di trarre benefici dal cocomero è frullarlo insieme ai suoi semi e poi bere durante la mattinata il frullato ottenuto.

5. Zuppa di sedano e cipolla

Per le giornate più fredde, vi proponiamo l’opzione delle zuppe e degli stufati; non solo sono diuretici, depurano anche l’organismo dalle tossine.

Affinché una zuppa o uno stufato aiutino a combattere la ritenzione idrica, è necessario aggiungere almeno del sedano e della cipolla, due degli ortaggi più diuretici che esistono.

Questi, inoltre, daranno un sapore delizioso al vostro piatto e potrete mangiarlo come snack tra i pasti o come antipasto.

6. Infuso di equiseto e tè verde

Una soluzione molto semplice sono gli infusi, che si possono bere sia freddi sia caldi e che aiutano ad aumentare il consumo di acqua se vi è difficile berla in grandi quantità.

L’equiseto aiuta ad eliminare i liquidi, ma è anche una fonte ricca di minerali, come il silicio, il che ci aiuta ad aumentare la produzione di urina, ma senza perdere troppi minerali.

Il tè verde è una bevanda fondamentale poiché, oltre ad essere diuretica, è anche un potente antiossidante.

Potete bere questi due infusi insieme oppure alternarli, e vi consigliamo di berli durante la mattinata.

Vi consigliamo di leggere anche: A cosa serve e quali sono le proprietà dell’equiseto?

7. Spazzolatura a secco

La tecnica della spazzolatura a secco, per la quale si ha bisogno solo di una spazzola a setole naturali, è un metodo naturale per favorire il drenaggio linfatico e favorire l’eliminazione dei liquidi in modo quasi immediato.

Potete spazzolare per 10 o 20 minuti e vedrete che, oltre ad urinare di più, se vi sentite gonfi, vi aiuterà a migliorare la circolazione e ad ottenere una pelle più morbida.

Guarda anche