Come eliminare i peli superflui a seconda della zona

21 Marzo 2019
A seconda della zona in cui compaiono i peli superflui, sarà opportuno scegliere un metodo di depilazione adatto all'area interessata, dal momento che vi sono certe parti del corpo che risultano più sensibili

È piuttosto frequente che spuntino alcuni peli superflui in una zona particolare del corpo, dove non dovrebbe esserci traccia di peluria alcuna. Ad alcune donne può creare imbarazzo ed è per questo che spesso si cercano diversi modi per eliminare il problema.

La comparsa di questi peli superflui può essere dovuta ad uno sbalzo ormonale: quando i livelli di estrogeno si abbassano e quelli di testosterone, invece, aumentano, possono comparire nuovi peli. Scopriamo insieme quali sono le zone insolite dove possono crescere i peli e, a seconda dell’area interessata, qual è il metodo di depilazione più adeguato.

Peli superflui sul mento

I peli sul viso di una donna risultano molto antiestetici. Oltre ai baffetti, anche il mento può presentare qualche pelo di troppo, che rappresenta un problema soprattutto per chi si preoccupa molto della propria immagine. Anche se non tutte lo ammettono, si tratta di un problema molto diffuso.

Non sempre si tratta di peli ben visibili e definiti: talvolta è solo una leggera peluria. In ogni caso, dobbiamo sempre tenere presente che i peli in questa zona crescono molto più velocemente e che sono più visibili quando la luce illumina l’area.

Per eliminare i peli del mento, è meglio evitare l’uso di lamette: questo metodo, infatti, non solo li farà crescere più in fretta, ma li renderà anche più duri e scuri.

In alternativa, possiamo usare piuttosto un paio di pinzette per ciglia: se i peli sono numerosi, potrebbe essere leggermente fastidioso toglierli uno a uno, ma sicuramente ci garantisce un risultato migliore e più duraturo. Un’altra valida opzione, soprattutto se la quantità di peli è considerevole, è la depilazione laser.

Schiena e décolleté

anche la schiena può presentare dei peli superflui

La crescita di peli sulla schiena, poiché dipende soprattutto dagli ormoni “maschili”, di solito giunge con la menopausa. In alcuni casi si estende anche alla zone del décolleté. In questa zona, i peli sono corti e deboli e si presentano più che altro come una peluria diffusa che, di solito, parte dalle spalle e arriva fino ai fianchi.

Talvolta può presentarsi anche solo nella parte bassa dei fianchi. Le donne che soffrono di problemi ormonali sono solite presentare peli più duri e lunghi, soprattutto in questa zona. Il miglior metodo per sbarazzarci di essi è usare una crema depilatoria.

Questa tecnica è utile soprattutto quando nessuno ci può aiutare a depilare l’area interessata. È importante non usare mai rasoi o lamette, poiché i peli ricrescerebbero ancora più forti e ispidi.

Peli superflui sul viso

La peluria che compare sulle guance e vicino all’attaccatura dei capelli di solito si deve ad un livello molto basso di estrogeni. Questa peluria va eliminata scegliendo un metodo di depilazione che non sia aggressivo. La pelle del viso, infatti, è molto sensibile e ha bisogno di attenzioni speciali per non essere danneggiata o irritarla.

Sono da escludere sia i rasoi sia le lamette. Una valida opzione è rappresentata dall’elettrolisi, che offre un risultato sicuro ed efficace. A differenza della depilazione laser, questo metodo lavora sia sui peli scuri sia su quelli chiari.

Leggete anche: Miti e verità sulla depilazione laser

Capezzoli

anche i capezzoli possono presentare peli superflui

Anche se ci possono sembrare antiestetici, i peli sui capezzoli sono normali. È solo una questione genetica. In generale sono pochi e radi, ma sempre molto scuri e larghi, il che li rende molto visibili.

Qualcuno decide di toglierli, ma usare creme depilatorie o la ceretta può risultare estremamente doloroso, dal momento che si tratta di una zona sensibile e molto delicata. Forse non vale la pena patire un gran dolore per qualche pelo di troppo.

C’è anche chi opta per toglierli con le pinzette per le ciglia: lo svantaggio di questo metodo, però, è che il pelo ricresce più forte e più nero. Una soluzione, dunque, potrebbe essere quella di tagliarli con una forbicina, evitando così dolore e conseguenze spiacevoli.

Peli superflui sull’addome

Anche in questa zona è normale presentare peluria o peli, anche se per qualcuno rappresenta un fastidioso inestetismo. I migliori risultati si ottengono eliminandoli con la ceretta, ma bisogna tenere in considerazione che ricresceranno più forti.

Se avete una capigliatura folta e scura e i vostri peli sono altrettanto scuri e folti, la scelta migliore potrebbe essere una depilazione permanente con il laser, oppure una decolorazione.

Vi consigliamo di leggere anche: Depilazione: fa bene fare la ceretta?

Nocche e dita dei piedi

I peli in questa zona iniziano a crescere durante la pubertà, pertanto sono normali. Determinati sbalzi ormonali possono renderli più o meno visibili. Per eliminarli, la miglior opzione è la ceretta.

È un metodo rapido e semplice che consente, depilazione dopo depilazione, di indebolire il follicolo e, quindi, di avere una ricrescita sempre più debole e chiara. Se risulta troppo dolorosa, la crema depilatoria può essere una buona alternativa.

Narici

Questi peli sono più comuni tra gli uomini che, pertanto, sono più abituati ad averli. Non c’è di che preoccuparsi, perché si tratta di peli molto più facili di altri da eliminare.

Avremo bisogno soltanto di un rifinitore da naso, un apposito rasoio elettrico per rimuovere questi peli. In alternativa, potremo anche usare un paio di forbicine, avendo cura di non strappare i peli. Questi peli crescono meno degli altri, quindi con una passata ogni tanto dovremmo risolvere questo fastidioso inconveniente.peli superflui sulle braccia

Speriamo che questo articolo vi sia stato di aiuto e ci auguriamo che possiate trovare il modo più adatto a voi per eliminare i peli superflui in modo efficace.