Errori di comunicazione nella coppia

13 Giugno 2020
L'empatia, la volontà di capire, rispettare e conoscere l'altro sono i presupposti di una buona comunicazione di coppia.

Quando manca la comunicazione, molte divergenze finiscono per diventare un grosso problema, anche se all’inizio non lo sono. Ecco perché è così importante evitare di commettere i seguenti errori di comunicazione nella coppia e cercare sempre il dialogo e la comprensione.

Errori di comunicazione nella coppia

Non è facile né scontato mantenere un rapporto di coppia sano e armonioso. Al contrario, occorre un impegno costante.

Ognuno di noi vive e ha vissuto esperienze e situazioni diverse. Di conseguenza, ognuno di noi pensa, sente e agisce in  base a esse. I nostri bisogno e le nostre aspettative non sempre coincidono con quelle del partner. Questo è normale.

Spesso, però, commettiamo alcuni errori di comunicazione piuttosto gravi; così facendo, otteniamo solo incomprensione, difficoltà a conoscerci e a rispettarci. La relazione comincia allora a deteriorarsi.

Il peggio avviene quando questi errori di comunicazione diventano un’abitudine, una routine. Ci troviamo intrappolati in una situazione difficile da superare. Oggi parliamo di 5 modi di comunicare che minano la coppia e come evitarli.

Commettete anche voi questi errori di comunicazione nella coppia?

Primo errore: più parliamo, meglio è

Quantità non significa qualità. Spendere molte parole all’interno della coppia non significa che esista una connessione speciale con il partner. Per esempio, parlare per ore di argomenti irrilevanti o triviali non rafforza la comunicazione.

Al tempo stesso, se prima non abbiamo stabilito una serie di principi comunicativi, potremmo parlare per ore, ma su una base erronea. In questo caso più che dialogo la comunicazione diventa una discussione che genera contrasti e disaccordi.

Per garantire una buona comunicazione nella coppia, quindi, non è necessario parlare tanto, ma partire da una base di empatia e dalla voglia di capire il partner. Significa essere capaci di metterci nei panni dell’altro.

Secondo errore: insistere su ciò che non ha soluzione

È inevitabile, alcune questioni o argomenti possono rappresentare un blocco per uno dei due, un limite su cui non si intende cedere. In questo caso, insistere è inutile: il partner finirà per pensare che vogliamo dominarlo o cambiarlo. In ogni caso, che non lo rispettiamo.

Occorre, invece, rispettare tali limiti, così come è importante stabilire e far rispettare i nostri. Per questo motivo, insistere su un argomento “tabù” porterà solo a conversazioni ripetitive e tossiche. Non si risolve niente e l’ambiente si carica di energia negativa.

Leggete anche: Come attrarre energia positiva nella vostra vita

Terzo errore: la divinazione

Uomo riflessivo seduto davanti a una finestra
Per conoscere a fondo i sentimenti dell’altro dobbiamo comunicare, non indovinare o provare a farlo.

Questo errore di comunicazione è tipico delle coppie che stanno insieme da tanto tempo. Molte volte pensiamo di conoscere l’altro come le nostre tasche. Ci consideriamo, quindi, all’altezza di indovinare quello che pensa o come si sente. 

Questo atteggiamento, tuttavia, può generare malintesi. Inoltre, pensando di conoscere tutto del partner, ci priviamo dell’opportunità di stabilire una vera comunicazione, di conoscerlo ancora meglio.

Anche in questo caso, dando per scontati i pensieri o i sentimenti dell’altro, diamo l’impressione di volerlo dominare o controllare.

Quarto errore: sperare che il partner sappia leggerci nel pensiero

Così come è impossibile conoscere quello che passa nella mente del partner, è insperabile che sia in grado di leggerci nella mente.

Le due parti di una coppia sono esseri umani diversi: diversi i punti di vista, le esperienze, i desideri e le aspettative. Uno dei più gravi errori di comunicazione nella coppia, pertanto, è supporre che il partner sappia cosa stiamo pensando o provando. Non funziona necessariamente così.

Al contrario, dobbiamo sforzarci di comunicare in modo efficace; dire come ci sentiamo e perché. Solo in questo modo possiamo gettare le basi per una sana comunicazione.

Quinto errore: ignorare il punto di vista del partner

Mani che si stringono con solidarietà
Per metterci nei panni dell’altro e capire i suoi sentimenti, occorre praticare l’empatia nella coppia.

L’empatia è la capacità di immedesimarci nelle condizioni dell’altro e di condividerne pensieri ed emozioni, secondo la definizione dello Zanichelli. Si tratta, cioè, di capire il punto di vista altrui, anche se non lo condividiamo.

L’empatia è una delle basi per una relazione sana. Da una parte, ci permette di conoscere profondamente il partner. Dall’altra, ci offre la possibilità di creare canali di comunicazione più efficaci, dunque di prevenire malintesi.

Ciò nonostante, molte coppie portano avanti la relazione pensando che sia irrilevante sforzarsi di capire l’altro. È quanto già esposto parlando di “divinazione”: diamo per scontato che ci conosciamo bene reciprocamente e che, quindi, comunicare non sia necessario. Perdiamo, in questo modo, l’occasione di far capire al partner che capiamo i suoi sentimenti e che siamo interessati a ciò che prova. 

Potrebbe interessarvi anche: Attirare l’attenzione di un uomo in 5 modi

5 errori di comunicazione nella coppia: in conclusione…

Come abbiamo visto, la maggior parte degli errori di comunicazione che commettiamo nella coppia derivano dalla tendenza a fare ipotesi sull’altro. In questo modo non rispettiamo il partner come persona indipendente, con una personalità propria.

Limitiamo la comunicazione, convinti di conoscere l’altro al punto da sapere cosa pensa o sente. Non lasciamo che esprima i suoi sentimenti perché sappiamo già quali sono.

Al contrario, una comunicazione di coppia efficace e sana si fonda sempre sull’empatia e sul desiderio di capire e conoscere veramente il partner.