Mettere dei limiti alle relazioni personali

Quando una relazione personale ci fa stare male, è necessario cominciare a stabilire dei limiti e imparare a dare priorità a se stessi. Ne parliamo in questo articolo.
Mettere dei limiti alle relazioni personali

Ultimo aggiornamento: 08 giugno, 2021

Provate a chiedervi: so mettere dei limiti nelle mie relazioni personali? Probabilmente vi risponderete di no. Benché ci costi riconoscerlo, spesso diamo la priorità al benessere altrui anziché al nostro.

Ciò, nell’ottica di istaurare legami sani, finisce per creare relazioni tossiche, nelle quali uno dei due (se non entrambi) finisce per sentirsi sopraffatto.

Approfondiamo.

Mettere limiti nelle nostre relazioni personali: perché è così difficile?

Il motivo per cui è tanto complicato radica in una serie di timori e insicurezze, nonché in convinzioni errate. Una scarsa autostima, ad esempio, può portare a sentirci inferiori rispetto agli altri rendendo accettabili gli insulti, le umiliazioni e le manipolazioni.

In alcuni casi, non mettiamo un limite perché pensiamo di meritare tutto ciò. Oppure abbiamo la paura infondata di entrare in conflitto con le altre persone, che ci disapprovino o che smettano di volerci bene. Quindi facciamo entrare gli altri nel nostro spazio vitale e ci mostriamo sempre disposti a compiacere.

Ragazze che parlano

O forse il problema maggiore non è la scarsa autostima o il non voler entrare in conflitto con qualcuno, ma non sapere come si mette un limite alle relazioni personali.

Non ci insegnano a essere assertivi, a comunicare o a difendere le nostre necessità. Quindi occorre imparare. Come?

  • Cominciate a dire “no” a tutto ciò che non vi va di fare o che non avete tempo di fare. Non preoccupatevi di quello che diranno, se si arrabbieranno o se saranno delusi. È importante, prima di tutto, quello che voi volete.
  • Usate la parola “io” per esprimere ciò che sentite o che desiderate. Per esempio dite “sono troppo stanco per partecipare a questo incontro”. Non utilizzate delle scuse come “ho la macchina rotta” o “domani mattina devo alzarmi presto”. Siate chiari.
  • Non scusatevi ogni volta che esprimete le vostre necessità. Ad esempio, modificate il “mi dispiace, ma preferisco stare a casa” con “preferisco stare a casa”.
  • Non giustificate le vostre opinioni o decisioni. Non c’è bisogno di farlo, anche se suscitate del cattivo umore. Fidatevi di voi stessi.

Imparate a essere voi stessi

Per mettere dei limiti nelle relazioni personali, a volte è necessario rimparare a essere noi stessi. Ad avere fiducia in noi, a smettere di voler piacere a tutti i costi e di cercare l’approvazione altrui. È difficile, si sa, da bambini ci insegnano che dobbiamo piacere alle persone che abbiamo intorno.

Tuttavia, piccoli passi, come dire qualche “no” e impedire che ci manipolino, possono essere di grande aiuto.

Ma come facciamo a sapere quando è il momento di mettere dei limiti alle relazioni personali? La risposta è: quando state male.

Nel momento in cui qualcosa ci ruba l’energia o ci fa sentire a disagio, dovremmo dargli tutta la tua attenzione perché, forse, è il momento di reagire. Questo succede in tutte le relazioni, con la famiglia, gli amici o con il partner. A volte dare una mano a qualcuno significa che si prenderà tutto il braccio.

Ecco perché è importante mostrarsi come si è. Rifiutarsi di fare qualcosa quando non lo si vuole, esprimersi senza sentirsi in colpa o vergognarsi nel caso in cui gli altri si offendano, smettere di giustificarsi costantemente, e così via. Bisogna imparare a cercare il proprio benessere e questo non dipende dagli altri, ma da noi stessi.

La dignità, la nostra più grande alleata

Donna felice

Pensate a cosa e a come dovreste cambiare. L’assertività può rivelarsi un’arma efficace per evitare di essere manipolati, ma tenete presente che ci saranno persone che decideranno di non prendere parte ai vostri sforzi di ottenere una comunicazione efficace.

In questi casi, ricordate che la vostra dignità è la cosa più importante. Non lasciate che nessuno vi faccia star male per non aver accettato di fare qualcosa che non volete fare. Avete tutto il diritto di porre dei limiti e di difendere il vostro spazio. Chi non riesce ad accettarlo non merita di far parte della vostra vita.

Potrebbe interessarti ...
Dire sempre di sì: una vera sindrome
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Dire sempre di sì: una vera sindrome

Dire sempre di sì è una sindrome che riguarda più persone di quanto possiamo pensare. Il modo di agire di tali soggetti è, socialmente, ben visto.