4 esercizi per mantenere la lucidità mentale

19 settembre 2017
Sebbene alcuni di questi esercizi possano sembrare inutili e difficili da mettere in pratica, soprattutto le prime volte, svolgerli abitualmente può aiutare a mantenere la lucidità mentale

Preservare il buono stato di salute della nostra mente è fondamentale per stare bene durante la vecchiaia ed essere autonomi. Questi 4 esercizi vi aiuteranno a mantenere la lucidità mentale anche da anziani.

1. Il nome dei colori

Come potete vedere in quest’immagine, ci sono una serie di parole scritte con diversi colori.

Iniziate a pronunciare a voce alta il colore in cui è scritta ogni parola. Fatelo fino ad arrivare alla fine dell’immagine e ripetete lo stesso esercizio al contrario.

In questo modo riuscirete ad esercitare i due emisferi del cervello che corrispondono alla percezione del testo e del colore. Inizialmente potrebbe sembrarvi difficile, ma è utile per prevenire alcune malattie quali l’Alzheimer.

Svolgere questo semplice esercizio vi aiuterà a:

  • Stabilire nuove connessioni tra i due emisferi del cervello.
  • Esercitare diverse abilità tra cui la capacità di concentrazione e lo spostamento dell’attenzione.

Leggete anche: Evitare l’Alzheimer con alcuni esercizi: è possibile?

2. Tabella di Schulte

Per svolgere questo esercizio, conosciuto come tabella di Schulte, dovrete concentrarvi sulla cifra al centro.

Oltre a fissare il numero 19, avete un altro obiettivo: trovare il numero 1 e proseguire in ordine ascendente con tutti gli altri numeri. 

  • A tale scopo, sarà meglio fissare lo sguardo su ogni nuova cifra trovata.
  • Potete aiutarvi a risolverlo disegnando una nuova tabella in cui mettere le cifre in ordine casuale. In questo modo vi risulterà più semplice.

Questo esercizio vi aiuterà ad aumentare la velocità di elaborazione delle informazioni, così come lo sviluppo della visione periferica del cervello 

3. Segni con le dita

Praticate un semplice esercizio con le vostre dita! Consiste nel fare il simbolo della pace con le dita della mano destra. Allo stesso tempo, dovreste cercare di fare il segnale “ok” con le dita della mano sinistra. Dopo fatelo al contrario e ripetetelo varie volte.

Una volta fatto con entrambe le mani, dovrete cercare di praticare questo esercizio simultaneamente. 

In questo modo riuscirete a:

  • Aumentare ed allenare la capacità di concentrazione
  • Migliorare sia l’attenzione sia l’abilità di passare velocemente da un compito all’altra.

Entrambi gli obiettivi non sempre risultano facili a causa di una mancanza di sincronizzazione.

4. Praticate la scrittura sincronizzata

 

Praticare la scrittura sincronizzata potrebbe esservi di grande aiuto per esercitare la memoria. Per raggiungere l’obiettivo, dovrete tenere in ogni mano 2 fogli di carta e una penna.

  • Dovrete iniziare a disegnare figure geometriche con entrambe le mani. 
  • Potete anche scrivere lettere o parole della stessa longitudine allo stesso tempo.
  • Il tutto deve essere fatto simultaneamente altrimenti l’esercizio non sarà valido.

In questo modo, il cervello imparerà a fare più cose contemporaneamente e entrambi gli emisferi si attiveranno allo stesso tempo.

Leggete anche: 8 consigli per potenziare la memoria

Altri consigli

Non sarebbe male allenare anche la vostra mano non dominante, ovvero se siete abituati a lavarvi i denti sempre con la mano destra, iniziate a farlo anche con la sinistra e viceversa affinché il cervello sia capace di dare ordini e di svolgere azioni diverse da quelle abituali.

Allo stesso modo, potete anche fare la doccia, o altre azioni quotidiane, con gli occhi chiusi. Cambiate il percorso abituale che fate per andare al lavoro, o in altri luoghi, per attivare la vostra memoria.

È altrettanto importante mangiare bene; l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale se si vuole rafforzare il cervello. Esistono determinati nutrienti che aiutano il cervello in tal senso.

Includete nella vostra dieta alimenti ricchi di fosforo:

  • Cacao in polvere
  • Tuorli
  • Pesce azzurro
  • Mandorle
  • Latticini

Dovete anche consumare alimenti ricchi di potassio:

  • Avocado
  • Banana
  • Germe di grano
  • Arance

Infine, non dimenticate di aggiungere anche alimenti ricchi di magnesio:

  • Semi di girasole
  • Arachidi
  • Soia
  • Cereali integrali

Ricordate sempre di fornire al vostro cervello un necessario apporto di glucosio, il suo motore fondamentale, cercando di optare per fonti ad assimilazione lenta.

Guarda anche