Prevenire la tendinite con 5 semplici esercizi

· 29 novembre 2017
Anche se non avete ancora problemi di tendinite, vi consigliamo di realizzare ogni giorno esercizi localizzati per rafforzare le diverse zone ed evitare così la possibile comparsa di complicazioni.

Prevenire la tendinite è possibile grazie ad alcuni esercizi mirati da realizzare ogni giorno.

Le lesioni di tipo muscolare sono sempre più frequenti e non colpiscono solo gli sportivi o chi realizza esercizio fisico. Attualmente si nota un incremento tra le persone che, a causa del loro lavoro o dei difetti di postura, ingrossano le file negli ambulatori medici e dei fisioterapisti.

La tendinite consiste nell’infiammazione del tendine, che unisce il muscolo all’osso.

Generalmente è causata da un urto, da sforzo fisico o da movimenti prolungati e ripetitivi. Può essere dovuta anche alla mancanza di elasticità o al logorio associato all’età.

Il tendine può logorarsi perché si mantengono cattive posture o perché il muscolo viene sovraccaricato di lavoro.

Ciò può avvenire, ad esempio, quando gli si esige lavoro in eccesso. In tal modo, si limita la capacità funzionale dello stesso e se la tendinite non viene curata in tempo, si possono generare complicazioni più gravi.

Alcuni dei sintomi più frequenti includono:

  • Rigidità.
  • Infiammazione.
  • Perdita di forza.
  • Dolore.
  • Sensibilità nella zona colpita, quasi sempre vicina all’articolazione.

Per favorire il corretto funzionamento delle articolazioni, si consiglia di mantenere una sana routine giornaliera come:

  • Esercitarsi almeno mezz’ora al giorno.
  • Realizzare stretching che rafforzi i muscoli.
  • Evitare di mantenere la stessa posizione per periodi di tempi molto prolungati.

In caso di tendinite di solito si consigliano alcune pratiche che variano a seconda della gravità della condizione. Esistono, dunque, trattamenti per lesioni lievi, moderate e gravi.

  • Nel primo caso saranno sufficienti riposo e rilassamento che preveda la diminuzione dell’attività fisica.
  • Per lesioni moderate risulta conveniente, oltre quanto consigliato in precedenza, immobilizzare la zona e rivolgersi a uno specialista. Questi indicherà il procedimento più conveniente a seconda della diagnosi.
  • Per lesioni più gravi, nel caso in cui non si ottengano risultati con i consigli e i farmaci prescritti dal medico, potrebbe doversi ricorrere a un intervento chirurgico.

Si intuisce, dunque, quanto sia importante rafforzare e mantenere flessibili i muscoli del corpo per prevenire la tendinite.

Si consiglia, inoltre, di riscaldarsi sempre prima di praticare qualsiasi sport ed evitare di sovraccaricare i tendini con movimenti ripetitivi e ad alta intensità.

Gli esercizi che vi consigliamo a seguire possono essere di grande aiuto.

Visitate questo articolo: Trattamento per rafforzare i tendini e i legamenti delle ginocchia

Esercizi consigliati per prevenire la tendinite

Esercizio 1

Esercizio in punta di piedi

Per prevenire la tendinite nei muscoli delle gambe, realizzate questo esercizio.

  • A piedi uniti, sollevatevi in punta di piedi.
  • Mantenete la posizione per 5 secondi e, successivamente, abbassatevi poco a poco fino a tornare nella posizione iniziale.
  • Ripetete questo esercizio 10 volte.

Esercizio 2

Grazie a questo esercizio, riuscirete a rafforzare i tendini delle caviglie.

  • Dovete solo stare fermi con le gambe leggermente piegate.
  • In seguito mettete un piede 20 cm dietro l’altro (come se steste per fare un passo).
  • Inclinatevi in avanti fino a sentire come si stendono il muscolo e il tendine corrispondente.
  • Mantenete la posizione per 20 secondi e poi tornate alla posizione iniziale.
  • Realizzate 3 ripetizioni.

Esercizio 3

Tendinite alla spalla

  • Appoggiate le mani su una parete all’altezza delle spalle.
  • Dovete mantenere una distanza sufficiente per inclinarvi su di essi piegando i gomiti, simulando delle flessioni.
  • Rimanete in questa posizione per 20 secondi e poi stendete le braccia.
  • Realizzate 5 ripetizioni.

Esercizio 4

  • In piedi, con le braccia rilassate ai lati del corpo, cominciate a scuotere le mani da un lato all’altro per circa 10 secondi.
  • Riposate per 15 secondi e ripetete l’esercizio.
  • Realizzate dei cicli da 15 ripetizioni.

Vedete anche: 3 esercizi per rafforzare i muscoli delle braccia

Esercizio 5

Esercizio per polsi

  • Con il braccio disteso in avanti, sostenete la mano con il palmo verso l’alto mentre con l’altro stendete lentamente le dita all’indietro, in direzione del gomito.
  • Stirate fino a sentire come si stende la parte interna del polso e rimanete in questa posizione per 10 secondi.
  • Ripetete l’esercizio 5 volte.

Conviene realizzare questi stiramenti ogni giorno per prevenire la tendinite.

Oltre ad aiutarci a calmare i fastidi nella zona interessata, ci permetterà di lavorare la nostra elasticità e a rendere vigorosi i muscoli e i tendini che di solito non esercitiamo,  per mancanza di tempo o di abitudine.

Se si ignora costantemente il problema, con il passare degli anni i muscoli possono atrofizzarsi e logorarsi significativamente. Inoltre, risulta conveniente e positivo mantenere una vita sana, senza stress ed evitare di mantenere posture che possano lesionare i tendini e le articolazioni.

Fare attività fisica moderata, così come uscire e godere di una passeggiata prolungata, costituiscono pratiche adeguate per salvaguardare il nostro benessere e prevenire la tendinite.

Ricordate che prevenire è il modo più sano per mantenersi lontani da malattie e dolori.

Guarda anche