Fa bene mangiare il pollo con la pelle?

Se ti piace il pollo, devi sapere che mangiarlo con la pelle può avere degli effetti positivi. Ma qual è il modo più sano di prepararlo?
Fa bene mangiare il pollo con la pelle?

Ultimo aggiornamento: 14 novembre, 2022

Mangiare il pollo con la pelle fa male quando l’obiettivo è migliorare lo stato della composizione corporea. Questa parte dell’animale ha un’elevata densità energetica, che potrebbe influenzare l’aumento di massa grassa. Si tratta in ogni caso di lipidi di buona qualità, purché non sottoposti a trattamenti termici elevati.

Il pollo è una delle carni più consumate: è abbordabile per il suo prezzo contenuto e ha una grande versatilità a livello culinario. Riesce a fornire molte proteine di alta qualità.

Valori nutritivi della pelle di pollo

La pelle di pollo è composta per il 32% di grasso. Questo rende la sua densità energetica elevata, il che può rendere difficile il rispetto di una linea guida ipocalorica.

Ora, questo non significa che la pelle di pollo sia cattiva, tutt’altro. È un alimento che fornisce lipidi di buona qualità, anche se di tipo saturo.

La relazione tra il consumo di questi nutrienti e il rischio cardiovascolare è già in discussione, secondo le evidenze più recenti. Gli unici grassi considerati dannosi sono di tipo trans.

Questi ultimi elementi hanno dimostrato di aumentare i livelli di infiammazione e ossidazione nell’ambiente interno, favorendo lo sviluppo di patologie croniche. Vanno quindi evitate, cercando di non consumare prodotti di origine trasformata o sottoponendo i lipidi a cotture molto aggressive.

Sia i cibi ultralavorati che i cibi fritti promuovono la comparsa di grassi trans negli alimenti.

Il pollo fritto senza pelle non è salutare.
Il pollo fritto favorisce la comparsa dei grassi trans, dannosi per la salute.

Leggi anche: Involtini di pollo alla parmigiana: gustosi e ricchi di proteine

Benefici della pelle di pollo

Sebbene la pelle di pollo aumenti il valore energetico del prodotto finale, può generare alcuni benefici per la salute. Va notato che riduce l’appetito. I grassi ritardano lo svuotamento gastrico e provocano una maggiore sensazione di sazietà, che ridurrà anche l’ansia di mangiare.

La carne di pollo sarà sempre in grado di fornire proteine ad alto valore biologico. Questi elementi sono essenziali per mantenere una buona salute muscolare. Aiutano a prevenire lo sviluppo di patologie complesse, come la sarcopenia, e promuovono l’aumento di massa magra quando ci si allena regolarmente.

D’altra parte, utilizzare il pollo con la pelle nelle diverse cotture può ridurre la necessità di utilizzare l’olio, poiché è già coinvolto un mezzo grasso. Alla fine il contenuto lipidico è equilibrato e, se il pollo è di buona qualità, sarà assicurata la buona proporzione di omega-3 e omega-6.

Il mangime per polli influisce sulla qualità nutrizionale della pelle

È importante notare che il tipo di mangime per polli influenzerà la qualità dei suoi acidi grassi. Quando gli animali vivono in libertà e si nutrono di prodotti naturali, concentrano più omega-3 e meno omega-6 nel loro interno. Il mantenimento di questo livello di relazione è considerato rilevante per consolidare un buono stato di salute, secondo uno studio pubblicato su The Journal of Nutrition .

Tuttavia, è comune che i polli di prezzo inferiore siano stati ingrassati con i mangimi e allevati con poco spazio per l’attività fisica. Questo non solo ha un impatto negativo sulle sue caratteristiche organolettiche, ma anche sul suo valore nutritivo.

Per questo motivo è sempre preferibile optare per varietà ruspanti o biologiche. Il prezzo è più alto, ma anche la sua qualità.

Allevamento di polli da consumo.
Il tipo di allevamento da cui proviene la carne di pollo determinerà parte del suo valore nutritivo.

Leggi anche: Carne di tacchino e carne di pollo: quali differenze?

Mangiare il pollo con la pelle non fa male

Mangiare pollo con la pelle non è considerato malsano di per sé. Naturalmente sarà necessario garantire l’equilibrio a livello energetico nel modello alimentare. In caso contrario, i grassi nel prodotto aumenterebbero il nostro tessuto adiposo sottocutaneo.

La presenza della carne nella dieta è fondamentale per soddisfare il fabbisogno quotidiano di molti nutrienti essenziali. Non stiamo parlando solo di proteine, ma anche di ferro e vitamina B12.

Quindi l’idea diffusa che mangiare pollo con la pelle sia meno salutare che farlo con essa, non è del tutto supportata. Dipenderà soprattutto dal metodo di cottura che utilizziamo. E, naturalmente, i suoi effetti dipenderanno anche dal resto degli alimenti che incorporiamo nel piatto e dal modello alimentare generale.

Potrebbe interessarti ...
Spiedini di pollo: un piatto leggero e salutare
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Spiedini di pollo: un piatto leggero e salutare

Vi proponiamo una ricetta molto sana e facile da preparare: gli spiedini di pollo. Una preparazione ideale per perdere o mantenere il peso.



  • Szajewska H, Szajewski T. Saturated Fat Controversy: Importance of Systematic Reviews and Meta-analyses. Crit Rev Food Sci Nutr. 2016;56(12):1947-1951. doi:10.1080/10408398.2015.1018037
  • Oteng AB, Kersten S. Mechanisms of Action of trans Fatty Acids. Adv Nutr. 2020;11(3):697-708. doi:10.1093/advances/nmz125
  • Van Name MA, Savoye M, Chick JM, et al. A Low ω-6 to ω-3 PUFA Ratio (n-6:n-3 PUFA) Diet to Treat Fatty Liver Disease in Obese Youth. J Nutr. 2020;150(9):2314-2321. doi:10.1093/jn/nxaa183