Foglietto illustrativo dei medicinali, come leggerlo

1 Gennaio 2020
Nella sezione "Posologia" del foglio illustrativo del farmaco viene indicata la dose da assumere a seconda della finalità. Sebbene l'effetto ci sembri ridotto o la quantità eccessiva, prima di cambiare la posologia occorre consultare il medico. 

Il foglietto illustrativo, o bugiardino, è il documento che accompagna il farmaco all’interno della confezione. È ad uso del consumatore e riassume tutte le informazioni e caratteristiche del farmaco.

È conveniente conservarlo nella scatola per poterlo consultare in caso di dubbio. Le informazioni che contiene sono destinate al corretto uso del medicinale e al rispetto del trattamento prescritto.

Foglietto illustrativo dei medicinali: quali informazioni contiene?

Blister con farmaci

Il foglietto illustrativo riporta tutte le informazioni necessarie alla terapia come le indicazioni d’uso, la posologia, le avvertenze, le controindicazioni, gli effetti collaterali e le interazioni o l’impiego in situazioni speciali.

Include, inoltre, la composizione chimica del farmaco e le istruzioni per la sua conservazione, le proprietà farmacologiche o i dati clinici o che derivano dalle valutazioni precliniche.

1. Composizione

La prima sezione del bugiardino riporta i principi attivi e gli eccipienti del farmaco, cioè il nome delle sostanze contenute, le quantità e la presentazione.

I principi attivi sono sostanze terapeuticamente attive, mentre gli eccipienti facilitano la produzione e il rilascio del farmaco. È obbligatorio specificare anche gli eccipienti nel bugiardino, poiché potrebbero causare allergie o intolleranze.

Potrebbe interessarvi anche: Farmaci generici: 5 domande comuni

2. Che cos’è e a cosa serve il medicinale?

Questa sezione indica le informazioni sulla presentazione e l’aspetto del prodotto, il gruppo farmacologico a cui appartiene e come agisce. Specifica, inoltre, le malattie per cui è stato prodotto  e gli impieghi approvati.

3. Cosa c’è da sapere prima di assumere un farmaco

Farmacista e cliente leggono il foglietto illustrativo di un farmaco

Non tutti possiamo assumere gli stessi farmaci. Per questo motivo è necessario conoscere le avvertenze o adattare l’utilizzo al caso specifico.

In questa parte del foglietto illustrativo sono indicate una serie di situazioni da tenere a mente prima di assumere il farmaco. Troverete, ad esempio le sezioni:

  • Non assumere questo medicinale se: qui sono elencati tutti i casi in cui non bisogna assumere il farmaco.
  • Prestare particolare attenzione a: in questo punto troverete le avvertenze o precauzioni speciali per l’impiego.
  • Assunzione con cibi e bevande: si indica se il medicinale può essere assunto durante o lontano dai pasti e se è possibile consumare bevande alcoliche.
  • Gravidanza e allattamento: consigli d’uso per le donne incinte o che allattano.
  • Guida di veicoli e utilizzo di macchinari: viene specificato se l’uso del farmaco può influire sulla capacità di guidare veicoli o usare macchinari.
  • Impiego con altri farmaci: le interazioni sono il risultato della somministrazione contemporanea di due o più farmaci. Possono causare un aumento o una diminuzione dell’effetto terapeutico.

4. Posologia

Nella sezione “posologia” del foglietto illustrativo viene indicata la dose da assumere a seconda della finalità. Sebbene l’effetto ci sembri ridotto o la quantità eccessiva, prima di cambiare la posologia occorre consultare il medico.

Per alcuni farmaci è obbligatorio regolare la dose se il soggetto è anziano o un bambino. Può anche essere necessario cambiare la posologia in presenza di disturbi renali o epatici.

Questa parte del bugiardino, quindi, ci specifica come assumere il farmaco, ma anche come comportarci quando ci si è dimenticati di prendere una dose oppure se è stata assunta più del necessario.

5 Effetti collaterali nel foglietto illustrativo

Medico mostra farmaco al paziente

Tutti i farmaci possono causare effetti collaterali, ovvero produrre reazioni indesiderate nel nostro corpo. La situazione più frequente è che non si manifestino e, se è il caso, che compaiano in forma lieve. Tuttavia, in presenza di reazioni avverse o insolite, è necessario contattare il medico.

Leggete anche: Rimedi lassativi che non causano effetti collaterali

6. Come conservare il farmaco

In questa parte del prospetto sono indicate le condizioni per la conservazione del medicinale. È importante rispettare i consigli inerenti alla temperatura e l’umidità. 

Il foglietto illustrativo in breve:

Leggere e conservare il foglietto illustrativo è fondamentale perché contiene tutto quello che c’è da sapere sul medicinale. Non esitate, in ogni caso, a chiedere maggiori informazioni al medico o al farmacista. Infine, è ancora più importante non automedicarsi.

  • Cerviño López, M. (2010). Farmacovigilancia. Albéitar: Publicación Veterinaria Independiente.

  • Rojas, C. B. (2001). Fases del desarrollo de un nuevo medicamento. Estrategias de Investigación En Medicina Clínica. El Manual Moderno.

  • Aguilar, N. G., & Girón Aguilar Nora, D. R. (2010). Sistema de distribución de medicamentos por dosis unitarias Elaborado por : Honduras OPS / OMS Rosario D´Alessio Asesora Regional en Servicios Farmacéuticos OPS / OMS Octubre 1997. Serie Medicamentos Esenciales Y Tecnologia. https://doi.org/10.1101/093575