Metabolismo più veloce grazie alla frutta

· 18 Novembre 2014
L’alto contenuto di fibre del kiwi migliora il transito intestinale e stimola il metabolismo; inoltre aiuta a riequilibrare il colesterolo nel sangue.

Sono molte le persone, uomini e donne, che lottano ogni giorno con la bilancia. Perdere peso diventa, in alcuni casi, un obiettivo a vita mai raggiunto, e in altri un’ossessione. Dimagrire, tuttavia, diventa più facile con un metabolismo più veloce.

Questo è possibile anche grazie ad alcuni tipi di frutta ricchi di antiossidanti e che aiutano a espellere i liquidi in eccesso e le tossine. Vi piacerebbe saperne di più? Continuate a leggere.

Ecco come raggiungere più facilmente il vostro obiettivo di dimagrire.

Metabolismo più veloce: come?

Con il pompelmo

Il pompelmo aiuta a combattere la stitichezza e la difficoltà a urinare. Contiene, inoltre, un antiossidante che ci permette di utilizzare l’insulina in modo più efficiente, garantendo un buon bilanciamento degli zuccheri nel sangue. Allo stesso tempo aiuta a bruciare calorie, ed è quindi ideale nelle diete dimagranti.

La mela

Non solo accelera il metabolismo, ma è anche disintossicante per il fegato; riduce i valori di colesterolo e glucosio nel sangue grazie al suo contenuto di metionina e peptina. Inoltre, rinforza la memoria e contribuisce a prevenire le malattie neurodegenerative. Studi realizzati dall’Università di Rio de Janeiro sostengono che mangiare tre mele (piccole) al giorno aiuta a perdere peso.

La pera

La pera rende il metabolismo più veloce

È ricca di vitamine e acido folico. Come la mela, accelera il metabolismo e riduce il tasso di lipidi nel nostro organismo. Per sapere quanto la frutta sia ricca di ferro, basta dividerla: se diventa marrone ne è ricca, se non cambia colore significa che il suo contenuto di ferro è basso.

Gli agrumi

La scorza degli agrumi contiene numerose proprietà fitochimiche, oltre alla vitamina C che possiede proprietà antiossidanti e rafforza il sistema immunitario. Gli agrumi aiutano anche a bruciare grassi e a mantenere il metabolismo attivo.

La papaya

Papaya dagliata a cubetti

Chi considera l’odore della papaya sgradevole e quindi evita di mangiarla, forse cambierebbe idea se conoscesse tutte le sue proprietà. La papaya contiene papaina, un enzima che migliora la digestione delle proteine e mantiene attivo il metabolismo.

Inoltre, per il suo basso contenuto di calorie, aiuta a perdere peso. Permette, infine, di eliminare acqua ed elettroliti, ideale per curare l’insufficienza cardiaca e la pressione. Mangiate papaya!

Potrebbe interessarvi anche: Frullati di mango per perdere peso

Il kiwi

fettine di kiwi

Originario della Cina, il kiwi è ricco di fibre e possiede un alto contenuto di vitamine, indispensabili al nostro sistema immunitario. L’alto contenuto di fibre migliora il transito intestinale e l’attività metabolica; inoltre aiuta a equilibrare i valori di colesterolo nel sangue. Un solo kiwi provvede alla nostra necessità giornaliera di vitamine, sia per un bambino che per un adulto.

Il melone

Con il suo alto contenuto di acqua, si scioglie in bocca; è dolce e ideale nelle giornate calde. Essendo ricco di potassio risulta fondamentale nel processo di accelerazione del metabolismo, stimolando la perdita di peso.

Leggete anche: Deliziose creme fredde al melone per cenare leggero e perdere peso

Ricordate….

Sono diversi i tipi di frutta che aiutano ad avere il metabolismo più veloce. Potete ottenere un migliore risultato se le mangiate a stomaco vuoto, in modo che il sistema digerente possa assimilarne i nutrienti con più facilità.

La frutta è certamente un buon alleato del nostro metabolismo, ma deve essere accompagnata da una dieta sana e bilanciata; la frutta non può, ad esempio, essere il nostro unico alimento giornaliero. Il corpo ha bisogno di altri nutrienti, altre vitamine e sali minerali per funzionare bene.

Molto importante, infine è praticare un po’ di attività fisica ogni giorno.

Allora, che aspettate a consumare questi alimenti?

  • Fujioka, K., Greenway, F., Sheard, J., & Ying, Y. (2006). The Effects of Grapefruit on Weight and Insulin Resistance: Relationship to the Metabolic Syndrome. Journal of Medicinal Food. https://doi.org/10.1089/jmf.2006.9.49
  • Conceição De Oliveira, M., Sichieri, R., & Sanchez Moura, A. (2003). Weight loss associated with a daily intake of three apples or three pears among overweight women. Nutrition. https://doi.org/10.1016/S0899-9007(02)00850-X
  • Saeed, F., Arshad, M. U., Pasha, I., Naz, R., Batool, R., Khan, A. A., … Shafique, B. (2014). Nutritional and phyto-therapeutic potential of papaya (Carica Papaya Linn.): An overview. International Journal of Food Properties. https://doi.org/10.1080/10942912.2012.709210