Gli ormoni che regolano il ciclo mestruale

Sono diversi gli ormoni che agiscono sul ciclo mestruale. La loro funzione principale è rendere possibile la fecondazione e la gravidanza, motivo per cui provocano importanti cambiamenti nel corpo femminile. 
Gli ormoni che regolano il ciclo mestruale

Ultimo aggiornamento: 05 giugno, 2021

Sono diversi gli ormoni che regolano il ciclo mestruale, svolgendo così un ruolo fondamentale. Non solo influenzano la riproduzione, ma anche l’umore, lo stato della pelle e altri processi fisiologici.

Gli ormoni che influenzano il ciclo mestruale garantiscono sostanzialmente lo sviluppo dell’ovulo. In altre parole, creano le condizioni necessarie alla fecondazione o, in alternativa, al rilascio dell’ovulo. Gli ormoni che rendono possibile l’insieme di questi processi complessi sono:

  • FSH o ormone follicolo stimolante.
  • LH o ormone luteinizzante.
  • Estrogeni.
  • Progesterone.

Il ciclo mestruale

Il ciclo mestruale comprende sei sotto-cicli; in ognuno di essi gli ormoni svolgono un lavoro importante. I cicli sono i seguenti:

  • Ovarico: comprende i processi che avvengono all’interno dell’ovaio e consta di due fasi: la maturazione follicolare e la fase luteale. Nella prima fase l’ovulo giunge a maturazione, processo che culmina nell’ovulazione; nel secondo, si creano le condizioni fisiologiche per la fecondazione.
  • Endometriale: durante la prima fase del ciclo ovarico nell’endometrio si verifica un processo di inspessimento e vascolarizzazione. Se in seguito l’ovulo non viene fecondato, avviene il distacco e la successiva espulsione attraverso le mestruazioni.
  • Endocervicale: porta a un aumento della produzione di muco fino all’ovulazione per favorire la risalita degli spermatozoi verso l’utero. Si perde questa proprietà nella fase finale del ciclo.
  • Miometriale: il miometrio è la tonaca muscolare dell’utero. Durante l’ovulazione avvengono delle contrazioni che favoriscono la risalita dello sperma. Infine, segue una fase di riposo.
  • Vaginale: come nell’endometrio, si verifica un inspessimento fino al momento dell’ovulazione. Se non avviene la fecondazione, si stacca.
  • Ciclo del seno: il seno aumenta di volume e diventa più teso, fino a poco prima delle mestruazioni. Questa fase è variabile e diversa in ogni donna.
Ciclo mestruale.

L’ipotalamo e gli ormoni che regolano il ciclo mestruale

Gli ormoni che regolano il ciclo mestruale cominciano la loro azione nell’ipotalamo. In questa sede vengono prodotte le gonadotropine (gnRH). La loro funzione principale è stimolare la produzione di altri ormoni, che predispongono la cavità uterina e l’endometrio al concepimento.

Nella ghiandola pituitaria o ipofisi, vengono prodotti anche gli ormoni che influenzano il ciclo mestruale. Questa ghiandola è controllata dall’ipotalamo ed è responsabile della secrezione degli ormoni FSH e LH.

  • FSH ormone follicolo stimolante: viene secreto nella prima fase del ciclo mestruale; contribuisce alla formazione e alla maturazione dell’ovulo. Stimola, inoltre, la produzione degli estrogeni nel corpo femminile.
  • LH ormone luteinizzante: partecipa al processo di ovulazione, stimola la produzione di progesterone e, in caso di fecondazione, protegge la gravidanza nelle prime settimane.

L’ormone FSH favorisce la formazione dell’ovulo in modo che possa essere fecondato. La produzione di LH è repentina, nelle 9 – 12 ore successive avviene il rilascio dell’ovulo maturo o ovulazione.

Ovulazione segnata sul calendario.
L’ovulazione è resa possibile dall’azione combinata di diversi ormoni.

Potrebbe interessarvi anche: Ovulazione dolorosa: rimedi naturali

Le ovaie e gli ormoni

Anche le ovaie producono ormoni durante il ciclo mestruale, per lo più estrogeni e progesterone. Gli estrogeni sono ormoni sessuali femminili che agiscono sull’intero apparato genitale.

Tra le loro diverse funzioni vi è quella di bloccare la produzione di prolattina, responsabile della produzione del latte dopo il parto. Esistono diversi tipi di estrogeni, ma il più importante, dal punto di vista del ciclo mestruale, è l’estradiolo.

Questo ormone stimola l’ispessimento dell’endometrio, così come la vascolarizzazione, creando le condizioni necessarie per il concepimento.

Il progesterone svolge un ruolo altrettanto importante nel ciclo mestruale. Stimola la maturazione dell’endometrio e cambiamenti in tutto l’apparato riproduttivo. I suoi effetti principali sono:

  • Preparare il seno all’allattamento.
  • Ridurre l’attività dei muscoli dell’endometrio affinché non ci siano contrazioni uterine tali da ostacolare la gravidanza.
  • Aumentare la temperatura corporea per facilitare la fecondazione.
  • Ridurre la produzione di muco cervicale per prevenire la risalita di altri spermatozoi quando l’ovulo è stato fecondato.
Potrebbe interessarti ...
Ormoni sessuali: che funzione hanno?
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Ormoni sessuali: che funzione hanno?

Oltre a controllare lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari, gli ormoni sessuali sono coinvolti in numerose funzioni del nostro corpo. Ecco qu...



  • Otero Dadín, C., Rodríguez Salgado, D., & Andrade Fernández, E. (2009). Ciclos naturales de las hormonas sexuales y diferencias entre sexos en memoria. Actas Españolas de Psiquiatría, 37(2).