Ovulazione dolorosa: rimedi naturali

28 novembre 2017
Per evitare disagi durante l'ovulazione, è possibile ricorrere a diversi rimedi naturali, oppure possiamo consultare il nostro ginecologo per scoprire se c'è una soluzione migliore per il nostro caso

Una ovulazione dolorosa è uno dei più grandi problemi per le donne in età riproduttiva. Questo dolore si manifesta con crampi alla pancia causando talvolta grande disagio.

Alcune donne possono avvertire dolore all’inguine o alla coscia, cosa che potrebbe impedir loro di eseguire anche i compiti più semplici.

Questa condizione è molto comune, ma non per questo dovremmo trascurarne la comparsa se è accompagnata da altri sintomi. Si consiglia di consultare il proprio medico se si nota qualcosa di insolito.

Oggi, in questo articolo, vi proponiamo alcuni rimedi in caso di ovulazione dolorosa non associata a cause patologiche.

Che cosa è l’ovulazione?

L’ovulazione è un processo durante il quale le ovaie rilasciano un ovulo maturo pronto per la fecondazione.

Questo processo avviene di solito tra la seconda e la terza settimana del ciclo mestruale, ma può variare in base ai livelli ormonali di ciascuna donna.

L’ovulazione è divisa in tre fasi:

  • Follicolare: Inizia con il primo giorno di sanguinamento. È il momento in cui si sviluppano i follicoli, che sono dei piccoli involucri a forma di sacchetto in cui rimarrà l’ovulo. Una volta formatosi, questo involucro promuove la produzione di estrogeni.
  • Ovulatoria: si verifica entro le successive 36 ore. Quando i livelli di estrogeni aumentano e causano la secrezione di enzimi, l’ovulo matura e viene rilasciato. In questa fase hanno inizio le contrazioni uterine responsabili del dolore a cui facciamo riferimento.
  • Post-ovulatoria: Dopo l’ovulazione, si verifica lo sviluppo del corpo luteo, una ghiandola che secerne progesterone. Se l’ovulo non viene fecondato, questa ghiandola degenera e porta alla rottura dei vasi sanguigni, a cui segue, quindi, un nuovo ciclo mestruale.

Visita questo articolo: 9 cose che il ciclo mestruale può rivelare sulla salute

Conoscere il proprio corpo

È molto importante conoscere il proprio ciclo mestruale. Anche se sembra ovvio, alcune donne non prestano la dovuta attenzione al loro ciclo.

Il ciclo mestruale può variare ogni mese di due o tre giorni senza causare preoccupazione. Tuttavia, qualora ci fossero alterazioni maggiori, si consiglia di consultare uno specialista.

Attenzione ai sintomi

  • Dolori molto intensi o della durata di 3 o più giorni.
  • Disagio o bruciore alla minzione.
  • Febbre o sudorazione profusa.
  • Vomito o nausea.

Tutti questi segnali indicano un problema, motivo per il quale bisogna farsi vedere da un medico il prima possibile.

Consigli in caso di ovulazione dolorosa

Ecco di seguito alcuni consigli da adottare in caso di ovulazione dolorosa:

Rilassarsi

Donna che soffre per dolori dovuti all'ovulazione

Se si aggiunge la tensione muscolare ai crampi prodotti durante l’ovulazione, non farete altro che peggiorare il dolore.

Lo stretching allevierà il dolore nel corpo. È anche possibile provare alcuni esercizi di yoga che vi aiuteranno a scaricare la tensione.

Visita questo articolo: Le posizioni yoga che alleviano i dolori mestruali

Bere infusi caldi

Le proprietà antinfiammatorie e lenitive della camomilla e e del miele daranno ottimi risultati.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua (250 ml).
  • 1 bustina o 1 cucchiaio di camomilla (10 g).
  • 1 cucchiaino di miele (7,5 g).

Preparazione

  • In una tazza di acqua bollente mettete un sacchetto di camomilla e aggiungete 1 cucchiaino di miele.
  • Lasciate in infusione per 5 minuti e poi bevete lentamente.

Applicare impacchi caldi sull’addome

Il calore rilassa i muscoli e favorisce la circolazione.

Fare una doccia calda

Donna mentre fa una doccia

L’acqua calda vi donerà un effetto calmante, in quanto il calore lavora sulle terminazioni nervose del corpo.

Inoltre, il calore promuove la produzione di endorfine, neurotrasmettitori che combattono il dolore.

Evitare di bere il caffè

È dimostrato che la caffeina restringe i vasi sanguigni, cosa che aumenta la sensibilità e il dolore. In caso di ovulazione dolorosa, dunque, evitate di bere caffè.

Assumere analgesici

Donna che prende analgesici per combattere i dolori della sindrome premestruale

Provate alcuni analgesici acquistabili anche senza ricetta medica, come l’Ibuprofene o il Paracetamolo. Inibiscono la produzione di prostaglandine, una sostanza che genera contrazioni uterine che provocano dolore.

Se i rimedi naturali o gli analgesici non sono sufficienti per alleviare il dolore, prendete in considerazione assieme al vostro medico la prescrizione di contraccettivi adeguati al vostro ciclo ormonale. Sono molto efficaci in caso di ovulazione dolorosa.

Non lasciatevi sconfiggere dal dolore!

Per quanto possa essere fastidiosa l’ovulazione, tutte le donne devono fare ogni mese i conti con crampi e dolore, anche se per alcune il ciclo mestruale di passa quasi inosservato.

Tuttavia, dobbiamo fare attenzione a qualsiasi cambiamento che ci sembra anomalo. La prevenzione è da sempre lo strumento più appropriato per prevenire ulteriori sofferenze.

Ricordate di farvi visitare regolarmente, in quanto è essenziale per tenere sott’occhio la vostra salute.

Guarda anche