Gola irritata e rimedi naturali per ottenere sollievo

12 Marzo 2019
Il mal di gola può essere provocato da allergie o malattie respiratorie. Sebbene sia importante determinarne la causa, possiamo ricorrere ad alcuni rimedi di origine naturale per ottenere sollievo.

La gola irritata produce una sensazione talmente fastidiosa da rendere difficile anche l’azione più comune come mangiare. Sebbene di solito si tratti di un sintomo lieve e temporaneo, il trattamento tempestivo è determinante per evitare complicazioni. Come alleviarlo con rimedi naturali?

Le proprietà di alcuni componenti aiutano ad ammorbidire i tessuti, riducendo il bruciore e il prurito della gola irritata. Mentre le qualità antibatteriche e antivirali contribuiscono ad agire direttamente sulle cause scatenanti.

Perché la gola si irrita?

Donna con mal di gola
Gli allergeni e gli stati influenzali sono le cause principali dell’irritazione alla gola.

Nella maggior parte dei casi, il mal di gola è una manifestazione di episodi allergici o di malattie respiratorie. La costante esposizione ad allergeni o ad agenti patogeni scatena una risposta immunitaria che si traduce nel disturbo accompagnato da bruciore e fastidio.

Gli agenti scatenanti più comuni sono:

  • Forfora animale
  • Polvere
  • Alimenti, come burro di arachidi, latticini o fragole
  • Polline
  • Particelle contenute nei prodotti chimici per la pulizia
  • Cosmetici e profumi
  • Vapore o fumo di tabacco
  • Pesticidi
  • Virus e batteri (come quelli che causano il comune raffreddore o la faringite streptococcica)

Leggete anche: Gola infiammata: le tisane che danno sollievo

Rimedi per calmare i sintomi della gola irritata

Il trattamento per la gola irritata varia a seconda delle cause. Se è causata da un’infezione virale o batterica, è necessario consultare il medico. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di causa scatenante, potete prendere in considerazione alcuni rimedi naturali per alleviarne i sintomi.

Ammorbidiscono i tessuti e riducono la presenza di allergeni e microrganismi dannosi. Inoltre, rafforzano il sistema immunitario e generano una maggiore sensazione di sollievo. Consultate il medico prima di assumerli se siete sotto trattamento farmacologico.

1. Miele

Vasetto con miele
Il miele rafforza le difese immunitarie e dona un sollievo immediato per il mal di gola e per la tosse.

Uno dei rimedi naturali per eccellenza in grado di alleviare i sintomi del mal di gola è senz’altro il miele. Grazie alle sue proprietà idratanti e riparatrici, riduce al minimo il bruciore nella zona. Inoltre agisce positivamente contro la tosse che spesso accompagna questo sintomo.

Cosa fare

  • La prima opzione è quella di consumare un cucchiaino di miele ogni 3 ore.
  • Un altro modo per trarne vantaggio è scioglierlo in acqua calda o tè.
  • Per potenziarne gli effetti si può combinare con dell’aglio schiacciato.

2. Gargarismi con acqua salata

I gargarismi con acqua salata sono il rimedio tradizionale per il mal di gola. Grazie al leggero effetto antibatterico, riducono la presenza di batteri nella gola. Inoltre, alleviano il dolore e le secrezioni in eccesso dovute all’infezione.

Cosa fare

  • Sciogliete mezzo cucchiaino di sale in un bicchiere di acqua tiepida.
  • Effettuate i gargarismi per 2 o 3 minuti.
  • Ripetete il trattamento ogni 3 ore fin quando non notate un miglioramento.

3. Infuso di camomilla

Infuso e fiori di camomilla
La camomilla contiene principi attivi antinfiammatori utili per alleviare l’irritazione alla gola tipica dell’influenza e del raffreddore.

La camomilla è un antidolorifico naturale che contribuisce al trattamento di svariati disturbi. È usato fin dall’antichità per via delle sue innumerevoli proprietà medicinali. Le sue qualità astringenti e antinfiammatorie aiutano a trattare la gola irritata.

Alcuni studi indicano che l’inalazione di oli essenziali di camomilla contribuisce ad alleviare i sintomi del raffreddore, incluso il mal di gola. Qualità di cui è possibile godere anche quando consumata come infuso.

Cosa fare

  • Aggiungete un cucchiaio di fiori di camomilla in una tazza di acqua calda.
  • Quando la bevanda è ben calda, filtratela e bevete.
  • Ripetete il ​​trattamento finché non notate un miglioramento. Potete assumere l’infuso 2 o 3 volte al giorno.

Può interessarvi anche: 6 proprietà medicinali della camomilla

4. Radice di liquirizia

La radice di liquirizia è un altro ottimo rimedio naturale per calmare il mal di gola. Sebbene questa pianta venga utilizzata anche per molti altri scopi, uno dei suoi usi popolari è la riduzione dell’irritazione e del bruciore. Persino alcune ricerche ne hanno dimostrato l’efficacia quando usata con l’acqua per fare dei gargarismi.

Cosa fare

  • Aggiungete un cucchiaino di radice di liquirizia in mezzo bicchiere d’acqua bollente.
  • Quando l’infuso è tiepido, filtratelo con un colino.
  • Quindi fate dei gargarismi per 2 o 3 minuti.
  • Ripetete finché non ottenete sollievo.

5. Menta

Foglie di menta in un mortaio
La menta piperita possiede ottime proprietà contro il raffreddore, l’influenza e l’eliminazione del muco.

Sia l’infuso che l’olio di menta piperita sono un efficace trattamento per la gola irritata. Questa pianta presenta un’alta concentrazione di un principio attivo chiamato mentolo, che aiuta a calmare l’irritazione della mucosa della faringe. Inoltre, scioglie il muco e allevia il fastidio.

La menta piperita possiede proprietà antinfiammatorie, antivirali e antibatteriche che favoriscono il trattamento delle infezioni. È un ottimo aiuto per la cura dei sintomi d’influenza, raffreddore e allergie.

Cosa fare

  • Aggiungete una manciata di foglie di menta in una tazza d’acqua bollente.
  • Fate riposare la bevanda, filtratela e consumatela tiepida.
  • Se preferite, potete abbinare l’olio essenziale di menta con un olio vettore, come olio di oliva o di cocco. Potete utilizzare questa preparazione per uso esterno, per massaggiare il collo e il torace. Evitate di ingerire gli oli essenziali.

Avvertite fastidio alla gola? Provate uno di questi rimedi e dite addio a questa fastidiosa irritazione. Ma non dimenticate di consultare il medico se il sintomo persiste o peggiora.

  • Jull, A. B., Cullum, N., Dumville, J. C., Westby, M. J., Deshpande, S., & Walker, N. (2015). Honey as a topical treatment for wounds. Cochrane Database of Systematic Reviews. https://doi.org/10.1002/14651858.CD005083.pub4
  • Kwakman, P. H. S., & Zaat, S. A. J. (2012). Antibacterial components of honey. IUBMB Life. https://doi.org/10.1002/iub.578
  • Srivastava, J. K., Shankar, E., & Gupta, S. (2010). Chamomile: A herbal medicine of the past with a bright future (review). Molecular Medicine Reports. https://doi.org/10.3892/mmr.2010.377
  • McKay, D. L., & Blumberg, J. B. (2006). A review of the bioactivity and potential health benefits of chamomile tea (Matricaria recutita L.). Phytotherapy Research. https://doi.org/10.1002/ptr.1900
  • Agarwal, A., Gupta, D., Yadav, G., Goyal, P., Singh, P. K., & Singh, U. (2009). An evaluation of the efficacy of licorice gargle for attenuating postoperative sore throat: A prospective, randomized, single-blind study. Anesthesia and Analgesia. https://doi.org/10.1213/ane.0b013e3181a6ad47
  • Kligler, B., & Chaudhary, S. (2007). Peppermint oil. American Family Physician.
  • Pushpangadan, P., & Tewari, S. K. (2006). Peppermint. In Handbook of Herbs and Spices. https://doi.org/10.1533/9781845691717.3.460
  • Singh, R., Shushni, M. A. M., & Belkheir, A. (2015). Antibacterial and antioxidant activities of Mentha piperita L. Arabian Journal of Chemistry. https://doi.org/10.1016/j.arabjc.2011.01.019