Gruppi sanguigni: caratteristiche e donazioni

31 Dicembre 2020
Il gruppo 0- è il famoso donatore universale perché compatibile con tutti gli altri gruppi sanguigni. In seguito a ciò, è il più richiesto dagli ospedali.

È essenziale conoscere il proprio gruppo sanguigno, ovvero il tipo di sangue che circola nelle nostre vene. Esistono 4 gruppi sanguigni principali: A, B, 0 e AB0. Ciò dipende dalla presenza o assenza di determinate proteine sulla superficie dei globuli rossi, ovvero le cellule del sangue.

Il gruppo sanguigno di ogni persona ha inoltre un Rh positivo oppure negativo a seconda della presenza o meno di un preciso antigene o proteina nei globuli rossi.

È molto importante conoscere il proprio gruppo sanguigno se si desidera donare sangue, ad esempio. Ma non solo, se ci troviamo in una situazione di emergenza medica e abbiamo bisogno di una trasfusione, dobbiamo conoscere il nostro gruppo sanguigno. Nelle righe che seguono esaminiamo in dettaglio le caratteristiche dei diversi gruppi sanguigni.

I 4 gruppi sanguigni

A positivo (A+)

Donazione del sangue.

Il gruppo A positivo è uno dei gruppi sanguigni più comuni. 1 persona su 3 è A+, ovvero il 35,7% della popolazione.

Le persone A positive possono donare il sangue sia ad altri con lo stesso gruppo sia a persone appartenenti al gruppo AB positivo. Questo perché condividono le stesse proteine, quindi il corpo non attaccherà le nuove cellule in quanto le riconosce come proprie.

In caso di trasfusione, le persone A+ possono ricevere sangue dai gruppi A e 0. I donatori di questo gruppo sanguigno dovrebbero donare sangue intero e piastrine.

A negativo (A-)

La percentuale di persone appartenenti al gruppo A negativo si riduce al 6,3%, ovvero 1 persona su 16. Possono donare il sangue a:

  • A-
  • A+
  • AB+
  • AB-

Tuttavia, possono ricevere sangue solo da persone A- o 0-. I donatori di questo gruppo sono invitati a donare sangue intero e doppi globuli rossi.

Leggete anche: Trasfusione di plasma: in cosa consiste?

B positivo (B+)

Materiale per donare il sangue.

L’8,5% della popolazione, dunque 1 persona su 12, ha il gruppo sanguigno B+. Possono donare a persone con gruppo B+ e AB+, nonché ricevere sangue di tipo B oppure 0.

I donatori di sangue di tipo B+ possono essere di grande aiuto con donazioni di sangue intero e doppi globuli rossi.

I gruppi sanguigni: B negativo (B-)

Il numero di persone con gruppo sanguigno B- si riduce ulteriormente con un rapporto di 1 su 67, ovvero l’1,5% della popolazione generale.

Le persone B negative possono donare sangue a persone con gruppo sanguigno B positivo, B negativo, AB positivo e AB negativo. Come per il gruppo precedente, possono ricevere sangue solo da persone con lo stesso gruppo sanguigno oppure con 0-.

Per quanto riguarda i suggerimenti per la donazione, alle persone B negativo si raccoma di donare sangue intero o piastrine.

Scoprite: Donare sangue in estate: perché è importante?

0 positivo (0+)

È il gruppo sanguigno più comune e rappresenta il 37,4% della popolazione. Le persone con 0+ possono donare il sangue a tutti i gruppi sanguigni positivi.

Tuttavia, possono ricevere sangue solo da altri 0+ oppure 0-. Si consiglia ai donatori con questo gruppo sanguigno di donare doppi globuli rossi e sangue intero.

Gruppi sanguigni: 0 negativo (0-)

Conoscere i gruppi sanguigni per donare il sangue.

Si tratta del famoso donatore universale perché compatibile con tutti i gruppi sanguigni. In seguito a ciò, è il più richiesto dagli ospedali. Le persone 0- rappresentano il 6,6% della popolazione, il che equivale a 1 persona su 15.

Sebbene possano donare a chiunque, possono ricevere sangue solo da persone dello stesso gruppo sanguigno, 0-. Si consiglia di donare doppi globuli rossi e sangue intero.

AB positivo (AB+)

AB+ è uno dei gruppi sanguigni più rari, con solo 1 persona su 29, che si traduce nel 3,4% della popolazione mondiale.

A differenza di 0-, le persone AB+ possono donare solo ad altri AB+, ma possono ricevere da qualsiasi gruppo sanguigno, fatti che lo rende il recettore sanguigno universale.

AB negativo (AB-)

Questo gruppo è il più raro, solo lo 0,6% della popolazione. Il gruppo sanguigno AB- può donare ad AB- e AB+ e può ricevere tutti i gruppi sanguigni negativi. Si raccomanda ai donatori di gruppo sanguigno AB- di donare piastrine e plasma.

  • Crf-am, R. T. S., Itannan, R., & Negro, A. R. (2010). Hemograma completo. Nursing.
  • Suarez, A. (2017). Grupos Sanguíneos. Catedra de Fisiologia I.
  • Montalvo Arenas, C. E. (2010). Tejido Sanguineo. Universidad Nacional Autonoma de México.